SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Cerca nel Sito
Sconto 20%

Spazi verdi urbani e recupero delle città secondo la Legge 10/2013

Spazi verdi urbani e recupero delle città secondo la Legge 10/2013

Autori Mario Di Nicola
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 222
Pubblicazione Maggio 2013 (1 Edizione)
ISBN / EAN 8838781117 / 9788838781117
Collana Ambiente Territorio Edilizia Urbanistica

- Recupero delle città
- Riqualificazione degli edifici
- Costruire sul costruito
- Contenimento consumo di suolo agricolo
- Incentivi al recupero delle città
- Disciplina degli spazi verdi urbani
- Sviluppo degli spazi verdi urbani
- Salvaguardia del verde monumentale

Prezzo Online:

22,00 €

17,60 €

Il recupero delle città attraverso il miglioramento del patrimonio edilizio ed urbano, la riqualificazione degli edifici e la creazione di nuovi spazi verdi urbani, è il tema di maggior interesse per potenziare la qualità della vita, attraverso la salvaguardia dell'ambiente e del territorio di competenza.
A sostenere la realizzazione di spazi verdi urbani e il recupero delle città interviene la legge 14 gennaio 2013, n. 10, che facilita la promozione di iniziative locali e chiarisce il ruolo di regioni, province e comuni, quali soggetti promotori, ciascuno nell'ambito delle proprie competenze e delle risorse disponibili, dell'incremento di spazi verdi urbani e di <> intorno alle conurbazioni per la loro delimitazione. Quest'opera affronta gli elementi essenziali per il recupero delle città e la creazione di spazi verdi urbani per contribuire al risparmio e all'efficienza energetica, alla riduzione dell'effetto isola di calore estiva, all'assorbimento delle polveri sottili, alla riduzione dell'anidride carbonica presente nell'aria e alla raccolta delle acque piovane.
Le misure da adottare sono volte a favorire tutti gli aspetti sopra menzionati, con particolare riferimento:
- alle nuove edificazioni, tramite la riduzione dell'impatto edilizio e il rinverdimento dell'area oggetto di nuova edificazione o di una significativa ristrutturazione edilizia.
- agli edifici esistenti, tramite l'incremento, la conservazione e la tutela del patrimonio arboreo esistente nelle aree scoperte di pertinenza di tali edifici.
- alle coperture a verde, quali strutture dell'involucro edilizio atte a produrre risparmio energetico e a trasformare i lastrici solari in giardini pensili.
- al rinverdimento delle pareti degli edifici.
- alla previsione e alla realizzazione di grandi aree verdi pubbliche nell'ambito della pianificazione urbanistica.
- alla previsione di capitolati per le opere a verde che prevedano le infrastrutture di servizio di irrigazione e drenaggio e schede tecniche sulle essenze vegetali.
- alla creazione di percorsi formativi per il personale addetto alla manutenzione del verde, anche in collaborazione con le università.
- alla sensibilizzazione della cittadinanza alla cultura del verde attraverso i canali di comunicazione e di informazione.
L'opera affronta inoltre l'obbligo da parte dei Sindaci di comuni superiori a 15.000 abitanti di rendere noto il bilancio arboreo indicando gli alberi piantati in aree urbane, al principio e al termine del mandato. il risparmio del suolo agricolo e la salvaguardia delle aree comunali non urbanizzate, attraverso azioni per il recupero delle città. l'istituzione della giornata nazionale degli alberi e la tutela degli alberi monumentali.

Mario Di Nicola, architetto, opera presso gli uffici tecnici del Comune di Roseto degli Abruzzi (TE), per i settori Edilizia e Urbanistica. ha redatto numerosi piani urbanistici e progetti di opere pubbliche. E', altresì, noto autore di molteplici pubblicazioni in materia.


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top