SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Cerca nel Sito
Sconto 15%

Mobbing  responsabilità e tutele processuali

Mobbing responsabilità e tutele processuali

Autori Staiano Rocchina
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 238
Pubblicazione Ottobre 2014 (2 Edizione)
ISBN / EAN 8891608092 / 9788891608093
Collana Collegato Lavoro

Con Formulario e Giurisprudenza

Il cd rom contiene:
- Giurisprudenza - Normativa - Formule

Prezzo Online:

32,00 €

27,20 €

L'opera è aggiornata alla recente GIURISPRUDENZA e contiene un pratico FORMULARIO e SCHEMI riepilogativi. È uno strumento operativo sia per i professionisti che per chiunque si trovi ad affrontare le problematiche connesse al fenomeno del "mobbing".
Si analizza l'argomento sia sotto il profilo SOSTANZIALE che PROCESSUALE, indicando nel dettaglio i singoli COMPORTAMENTI MOBBIZZANTI, le responsabilità e le possibili TUTELE da attivare.
La dignità della persona umana e il rispetto nei confronti dei lavoratori nei luoghi di lavoro costituiscono un punto qualificante della convivenza civile e, al contempo, una misura incentivante per una maggiore produzione lavorativa. Infatti, un ambiente di lavoro <>, dove siano bandite forme di violenza morale nei confronti dei lavoratori costituisce un punto essenziale anche per la migliore produttività aziendale.

-La giurisprudenza e la definizione di mobbing -Elementi essenziali del mobbing -Mobbing e conflitto lavorativo -Tipologie di mobbing -Finalità del mobbing -Dimissioni e mobbing -Molestie sessuali e mobbing -Mancata retribuzione e mobbing -Trasferimento e mobbing -Dequalificazione professionale e mobbing -Licenziamento ingiurioso e mobbing -Licenziamento offensivo e mobbing -Licenziamento illegittimo e mobbing -Sanzioni disciplinari e mobbing -Discriminazione per motivi sindacali e mobbing -La dequalificazione professionale nel pubblico impiego privatizzato -L'onere della prova nelle ipotesi di dequalificazione lecita -Sanzione e codice disciplinare -Difesa del lavoratore -Licenziamento disciplinare e procedure di conciliazione ed arbitrato e ricorso al giudice del lavoro -Ipotesi di licenziamento disciplinare -La procedura ordinaria ed il tentativo di conciliazione facoltativo alla Direzione provinciale del lavoro -Campo di applicazione e tentativo facoltativo di conciliazione -Conciliazione in sede sindacale: art. 411, comma 3, c.p.c. . -Ricorso al giudice del lavoro -Procedura di urgenza ed art. 700 c.p.c. -Onere della prova -I danni da mobbing: premessa -I danni non patrimoniali -I danni nella dequalificazione professionale

Il Cd-Rom allegato contiene il FORMULARIO compilabile e stampabile, la GIURISPRUDENZA raccolta per argomento e la normativa speciale.

Rocchina Staiano, Docente in Tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e Diritto della previdenza ed assicurazioni sociali all'Università di Teramo. Docente in vari Corsi di alta formazione. Formatore mediatore autorizzato dal Ministero della Giustizia, Conciliatore alla Consob con delibera del 30 novembre 2010. Arbitro dal 2010 nelle controversie della USR Cisl Campania. Autrice di numerose pubblicazioni giuridiche e di contributi in riviste, anche telematiche.

Requisiti hardware e software
-Sistema operativo Windows® 98 o successivi
-Browser Internet
-Programma in grado di editare file in formato RTF (es. Microsoft Word)

Capitolo I
Mobbing: definizione, tipologie e finalità
1. Il mobbing e l’Europa
2. L’Italia ed il mobbing: nozione sociologica e le sentenze del Tribunale di Torino del 1999
Schema
Formulario
1. Lettera di dimissioni per comportamenti vessatori
2. Lettera di dimissioni per giusta causa (in genere)
3. Lettera di dimissioni per mobbing

Capitolo II
Principali comportamenti mobbizzanti
1. Premessa
2. Molestie sessuali e mobbing
3. Mancata retribuzione e mobbing
4. Trasferimento e mobbing
5. Dequalificazione professionale e mobbing
6. Licenziamento ingiurioso e mobbing
7. Licenziamento offensivo e mobbing
8. Licenziamento illegittimo e mobbing: premessa
9. Sanzioni disciplinari e mobbing
10. Discriminazione per motivi sindacali e mobbing
Schema
Formulario
1. Lettera di mancato pagamento della retribuzione
2. Lettera del lavoratore di aver subito molestie sessuali
3. Impugnativa del licenziamento
4. Ricorso per impugnativa di licenziamento (generico)
5. Memoria difensiva

Capitolo III
Dequalificazione professionale: nozione, mobbing e straining
1. Lo jus variandi e l’art. 2103 c.c
2. La dequalificazione professionale nel pubblico impiego privatizzato
3. Alcuni esempi di jus variandi
4. Le ipotesi di dequalificazione professionale lecita: la legge e le pronunce giurisprudenziali
5. Quali tutele?
6. La dequalificazione professionale tra mobbing e straining
Schema
Formulario
1. Variazione della mansione
2. Assegnazione del lavoratore a mansioni compatibili dopo accertamento medico
3. Richiesta del lavoratore all’azienda di mutamento della mansione per inidoneità
4. Risposta dell’azienda alla richiesta del lavoratore alla variazione della mansione per inidoneità
5. Rifiuto dell’azienda alla richiesta del lavoratore relativo al mutamento della mansione

Capitolo IV
Sanzione e licenziamento disciplinare
1. Sanzioni e codice disciplinare
2. Contestazione dell’addebito ed art. 7 della l. 300/1970
3. Difesa del lavoratore
4. Licenziamento disciplinare: procedure di conciliazione ed arbitrato e ricorso al giudice del lavoro
5. Ipotesi di licenziamento disciplinare
Schema
Formulario
1. Sanzioni disciplinari: esempi di codice disciplinare
2. Lettera di contestazione
3. Giustificazione del lavoratore

Capitolo V
Mobbing, fonti normative, iniziative legislative ed autoregolamentazione
1. Salute fisica e psichica: art. 2087 c.c.
2. Il mobbing è anche maltrattamento in famiglia?
3. Iniziative legislative e l’importanza di una legge sul mobbing
4. Leggi regionali e mobbing
5. Codici di condotta e mobbing
6. Il mobbing ed i C.C.N.L. del settore privato
7. I C.C.N.L. del settore del P.I. ed i Comitati unici di garanzia
Schema
Formulario
1. Lettera di messa in mora del lavoratore al datore di lavoro per non aver adempiuto all’obbligo previsto dall’art. 2087 c.c. (in genere)

Capitolo VI
La tutela processuale ed il mobbing
1. Premessa
2. La procedura ordinaria ed il tentativo di conciliazione facoltativo alla Direzione provinciale del lavoro
3. Conciliazione in sede sindacale: art. 411, comma 3, c.p.c.
4. Ricorso al giudice del lavoro
5. Procedura di urgenza ed art. 700 c.p.c.
6. Onere della prova
7. I danni da mobbing: premessa
Schema
Formulario
1. Commissione di conciliazione: istanza di convocazione
2. Verbale del tentativo di conciliazione sindacale
3. Lettera di trasmissione alla D.P.L. di verbale di conciliazione sindacale
4. Ricorso al giudice del lavoro ex art. 414 c.p.c.
5. Ricorso ex art. 700 c.p.c.
6. Ricorso in appello proposto dal datore di lavoro
7. Ricorso in appello proposto dal lavoratore
8. Ricorso per Cassazione


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top