SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Cerca nel Sito
Sconto 10%
APE - Guida al nuovo Attestato di Prestazione energetica

APE - Guida al nuovo Attestato di Prestazione energetica

Autori De Simone Giovanna
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 188
Pubblicazione Agosto 2015 (III Edizione)
ISBN / EAN 8891613561 / 9788891613561
Collana Ambiente Territorio Edilizia Urbanistica
Argomenti Efficienza Energetica

III edizione aggiornata ai D.M. del 26 giugno 2015:
• Attestato di prestazione energetica, prescrizioni e requisiti minimi
• Relazione tecnica di progetto
• Adeguamento delle linee guida nazionali per la certificazione energetica

 

Prezzo Online:

26,00 €

23,40 €

Dal 1° ottobre 2015 entra in vigore il nuovo Attestato di Prestazione, a seguito dell’abrogazione del DPR 59/2009 e l’entrata in vigore dei 3 decreti attuativi 26 giugno 2015 che aggiornano Linee Guida, requisiti minimi di efficienza e relazione tecnica di progetto.

L’Italia si adegua così completamente alle norme europee, ma con un quadro legislativo più complesso per il soggetto certificatore sia per il proprietario di un immobile con novità su sanzioni, controlli e le ispezioni effettuate sugli APE e saranno tracciati nel Sistema Informativo sugli Attestati di Prestazione Energetica (SIAPE).

Con questa III edizione aggiornata il testo vuole illustrare al lettore quali sono gli obblighi e le disposizioni in vigore in tema di certificazione energetica:
- come cambia il nuovo Attestato di Prestazione Energetica,
- quali sono gli obblighi del soggetto certificatore,
- le qualifiche e le competenze a lui richieste,
- quando è obbligatorio redigere l’attestato di prestazione energetica,
- quali dati deve obbligatoriamente contenere l’Attestato di prestazione Energetica per essere valido.

Tutto ciò che è necessario e sufficiente sapere, da un punto di vista legislativo, per redigere un attestato di prestazione/qualificazione energetica (APE/AQE), lasciando talora riferimenti e spunti di riflessione ai lettori interessati ad approfondire ulteriormente le tematiche trattate.

Giovanna de Simone, ingegnere meccanico, dottore di ricerca in ingegneria dell’Energia-Ambiente, opera nel settore dell’efficientamento energetico e delle energie rinnovabili in collaborazione con Intellienergia spin-off degli Studi di Roma Tor Vergata. Autrice del software Certificare 1.0 per la certificazione energetica degli edifici. È consulente per conto di aziende, privati ed enti pubblici.

1. La certificazione energetica
1.1. Obiettivi della certificazione energetica
1.2. L’Attestato di Prestazione Energetica (APE)
1.2.1. Il nuovo format a partire dal 1° ottobre 2015
1.2.2. Validità temporale dell’APE
1.2.3. Servizi energetici da includere nell’APE
1.2.4. APE: cosa cambia a partire dal 1° ottobre 2015
1.2.5. Cosa è cambiato tra il “vecchio” APE e l’ACE
1.3. Il soggetto certificatore
1.4. L’Attestato di Qualificazione Energetica (AQE)
1.5. Metodi di calcolo, struttura delle classi e soglie di riferimento legislativo
1.5.1. Classificazione degli edifici
1.5.2. Come suddividere l’edificio quando si hanno porzioni di immobile adibite ad usi diversi
1.5.3. Procedure di calcolo
1.5.4. Metodi di calcolo
1.5.5. Strumenti di calcolo
1.5.6. Le classi energetiche e la prestazione energetica globale
1.5.7. Prestazione energetica invernale ed estiva dell’involucro edilizio
1.5.8. Confronto della prestazione energetica con immobili simili
1.5.9. Procedura di attestazione della prestazione energetica
di un edificio o un immobile
1.6 L’edificio di riferimento
1.7. Quando è obbligatoria la certificazione energetica
1.7.1. Obbligo di dotazione dell’APE
1.7.2. Obbligo di allegazione
1.7.3. Obbligo di consegna
1.7.4. Obbligo di informativa
1.8. Gli annunci commerciali
1.9. Sanzioni per mancata allegazione o errata compilazione dell’APE 
1.10. Obblighi riguardanti gli impianti termici
1.11. Sistema Informativo sugli Attestati di Prestazione Energetica (SIAPE)
1.12. Il ruolo delle regioni e province autonome: a chi consegnare la certificazione energetica

2. Requisiti minimi di prestazione energetica
2.1. Prescrizioni da seguire per edifici di nuova costruzione, edifici oggetto di ristrutturazione importante ed edifici sottoposti a riqualificazione energetica
2.1.1. Relazione tecnica e conformità delle opere al progetto
2.1.2. Prescrizioni
2.2 Requisiti e prescrizioni da seguire per edifici di nuova costruzione, edifici soggetti a ristrutturazioni importanti di primo livello
2.2.1. Prescrizioni
2.2.2. Requisiti
2.3. Requisiti e prescrizioni da seguire per edifici soggetti a ristrutturazioni importanti di secondo livello
2.3.1. Requisiti e prescrizioni
2.4. Requisiti e prescrizioni da seguire per edifici esistenti sottoposti a riqualificazione energetica
2.4.1. Requisiti e prescrizioni per interventi sull’involucro
2.4.2. Requisiti e prescrizioni per la riqualificazione degli impianti 
2.5. Soggetti responsabili degli impianti
2.6. Esercizio, conduzione, manutenzione e controllo degli impianti
2.6.1. Esercizio degli impianti di climatizzazione
2.6.2. Operazioni di controllo degli impianti termici
2.6.3. Controllo dell’efficienza energetica degli impianti termici
2.7. Edifici ad energia quasi zero 
2.7.1. Requisiti e prescrizioni per gli edifici a energia quasi zero

3. La normativa tecnica di riferimento
3.1. Le nuove UNI/TS 11300:2014 parti 1 e 2
3.2. Aggiornamento del 2014 - UNI/TS 11300 parti 1 e 2: cosa cambia per il soggetto certificatore

4. Quadro legislativo di riferimento
4.1. La legislazione europea
4.1.1. Direttiva 2010/31/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 19 maggio 2010, sulla prestazione energetica nell’edilizia
4.2. Il recepimento delle direttive europee a livello nazionale
4.2.1. D.lgs. 192/2005 integrato con il d.lgs. 311/2006
4.2.2. Legge 6 agosto 2008, n. 133
4.2.3. D.l. 4 giugno 2013, n. 63 (convertito con modificazioni in legge 3 agosto 2013, n. 90)
4.2.4. D.P.R. 2 aprile 2009, n. 59
4.2.5. D.lgs. 3 marzo 2011, n. 28
4.2.6. D.P.R. 16 aprile 2013, n. 74
4.2.7. d.m. 10 febbraio 2014
4.2.8. D.P.R. 16 aprile 2013, n. 75
4.2.9. D.l. 23 dicembre 2013, n. 145 (convertito con modificazioni in legge 21 febbraio 2014, n. 9)
4.2.10. Decreto interministeriale 26 giugno 2015 – Adeguamento linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici
4.2.11. Decreto interministeriale 26 giugno 2015 – Schemi e modalità di riferimento per la compilazione della relazione tecnica di progetto ai fini dell’applicazione
delle prescrizioni e dei requisiti minimi di prestazione energetica negli edifici
4.2.12. Decreto interministeriale 26 giugno 2015 – Applicazione delle metodologie di calcolo delle prestazioni energetiche e definizione delle prescrizioni e dei requisiti minimi degli edifici

APPENDICI
Appendice A – Classificazione generale degli edifici per categorie di cui al d.P.R. 26 agosto 1993, n. 412
Appendice B – Definizioni
Appendice C – Relazioni tecniche di progetto
Appendice D – Corsi di formazione per tecnici abilitati alla certificazione energetica 
Appendice E – Obblighi per i nuovi edifici o gli edifici sottoposti a ristrutturazioni rilevanti di cui all’allegato 3 del d.lgs. 3 marzo 2011, n. 28
Appendice F – Format AQE


Scrivi la tua recensione

Only registered users can write reviews. Please, log in or register

Prodotti consigliati

Back to top