SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Cerca nel Sito
Sconto 15%
Assegnazione, cessione ed estromissione agevolata dei beni ai soci

Assegnazione, cessione ed estromissione agevolata dei beni ai soci

Autori Nicola Forte - Giovanni Petruzzellis
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 308
Pubblicazione Gennaio 2017 (III Edizione)
ISBN / EAN 8891621122 / 9788891621122
Collana Professionisti & Imprese

- Procedura e quadro normativo 
- Soggetti interessati
- Beni oggetto dell’agevolazione
- Tassazione diretta e indiretta

Integrato con la Legge di Bilancio 2017 (Legge 11 dicembre 2016, n. 232)

On line: Formulario personalizzabile

Prezzo Online:

49,00 €

41,65 €

La Legge di Bilancio 2017 (Legge 11 dicembre 2016, n. 232) ha esteso al 30 settembre 2017 i termini per l’assegnazione, la cessione agevolata di beni ai soci o la trasformazione in società semplice, che consentono di estromettere i beni dal regime d’impresa, evitando penalizzazioni e beneficiando di un regime impositivo di favore, sia per quanto riguarda l’imposizione diretta, sia per le imposte di registro, ipotecaria e catastale. Nel volume, dopo un’analisi congiunta dei singoli requisiti imposti dalla normativa sul piano soggettivo ed oggettivo, sono affrontate le problematiche concernenti l’assegnazione dei beni ai soci e gli aspetti riguardanti la cessione agevolata. Successivamente, formano oggetto di approfondimento le questioni relative alla trasformazione da società commerciale in società semplice. 
Uno spazio specifico, infine, è dedicato alla disciplina dell’estromissione agevolata degli immobili strumentali posseduti dall’imprenditore individuale.
Questa terza edizione è stata ampliata ed integrata con tutte le indicazioni ed i chiarimenti applicativi contenuti nella Circolare 37/E del 16 settembre 2016 nelle Risoluzioni 93/E e 101/E del 2016.

On line: alcuni modelli di verbali assembleari e schemi di atti e modelli personalizzabili, di grande utilità nel corso della procedura. 

Nicola Forte Dottore Commercialista e Revisore dei Conti, è titolare di uno studio professionale in Roma. È consulente fiscale di Persone fisiche, Associazioni, Imprese, Società, Enti no profit, Operatori del settore sportivo, Enti religiosi, Fondazioni, Ordini professionali, Associazioni di categoria. Partecipa a commissioni e comitati, scientifici o direttivi, del Consiglio Nazionale del Notariato, dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Latina, della Fondazione Accademia Romana di Ragioneria Giorgio Di Giuliomaria, del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili. È relatore a convegni e a videoconferenze su tematiche fiscali. Svolge attività di docenza nei corsi di formazione organizzati dalla SNA “Scuola Nazionale dell’Amministrazione”, da “Il Sole24Ore”, dalla “Scuola di Notariato Anselmo Anselmi” di Roma, da Federazioni e Associazioni sportive, da Ordini professionali e Associazioni di categoria. È autore di venti monografie in materia di diritto tributario e di più di cinquecento articoli su quotidiani e riviste specializzate. Collabora alla rubrica “L’Esperto risponde” de “Il Sole24Ore”. Partecipa a trasmissioni radiofoniche e televisive con interviste e servizi di risposte a quesiti del pubblico.  

Giovanni Petruzzellis  Dottore Commercialista in Roma, Revisore legale dei conti e Pubblicista. Esperto di diritto tributario, collabora stabilmente con le redazioni fiscali di quotidiani e riviste specialistiche. Si occupa prevalentemente di fiscalità d’impresa, imposte indirette e tributi locali. 

1 Quadro normativo e disciplina di riferimento 
1. Considerazioni preliminari – Inquadramento normativo 
2. Aspetti essenziali della disciplina 
2 Soggetti interessati
1. Considerazioni preliminari 
1.1 Società coinvolte – Assegnazioni e cessioni agevolate 
1.2 Società coinvolte – La trasformazione in società semplice 
2. Requisiti dei soci 
2.1 Requisiti dei soci – Profili temporali 
2.1.1 Aumenti di capitale riservati a terzi 
2.1.2 Fusioni e scissioni 
3 Beni oggetto dell’agevolazione 
1. Ambito oggettivo: considerazioni preliminari 
1.1 Gli immobili diversi da quelli di cui all’art. 43 c. 2 (primo periodo) Tuir 
1.2 Immobili strumentali per destinazione 
1.3 Immobili strumentali per natura 
1.4 Immobili “patrimonio” 
1.5 Immobili “merce”
1.6 Terreni agricoli
2. Ambito oggettivo: beni mobili registrati 
3. Verifica dei requisiti relativi alla natura dei beni 
4. Ambito oggettivo – Estromissione agevolata
4 Imposte dirette: tassazione in capo alla società assegnante/cedente/trasformanda
1. Cenni preliminari 
2. Aliquota dell’imposta sostitutiva 
3. Base imponibile dell’imposta sostitutiva 
3.1 Valore normale dei beni immobili 
3.2 Valore normale dei beni mobili registrati 
3.3 Determinazione del costo fiscalmente riconosciuto 
4. La tassazione in capo alla società – Le assegnazioni 
4.1 Aspetti civilistici e fiscali
4.2 Aspetti contabili e riflessi fiscali
4.3 L’assegnazione di immobili precedentemente rivalutati
5. La tassazione in capo alla società – Le cessioni 
5.1 Aspetti civilistici 
5.2 Aspetti contabili
5.3 Profili fiscali 
5.4 La distinzione tra assegnazioni e cessioni 
5.4.1 Assegnazioni e cessioni: i diversi effetti fiscali
6. La tassazione in capo alla società – La trasformazione in società semplice 
6.1 Aspetti civilistici 
6.2 Aspetti fiscali 
5 Imposte dirette: tassazione in capo al socio
1. Considerazioni preliminari
2. Tassazione in capo ai soci – Assegnazione mediante distribuzione di utili o riserve di utili 
3. Tassazione in capo ai soci – Assegnazione mediante distribuzione di riserve di capitale 
4. Tassazione in capo ai soci – Assegnazione nelle ipotesi di recesso, riduzione del capitale e liquidazione 
5. Tassazione in capo ai soci – Assegnazione con utilizzo di riserve “misto” 
6. Effetti dell’assegnazione su beni estromessi 
7. Fiscalità del socio per effetto della trasformazione in società semplice 
7.1 Effetti della trasformazione sui beni sociali 
8. Individuazione del valore fiscale per il socio cessionario 
6 Imposte indirette
1. Considerazioni preliminari: la complessità della disciplina 
2. La base imponibile dell’imposta di registro – Le assegnazioni
2.1 La base imponibile dell’imposta di registro (segue) – Un caso particolare: terreni agricoli con fabbricati rurali sovrastanti
3. La base imponibile dell’imposta di registro – Le cessioni
4. La base imponibile dell’imposta di registro – La trasformazione in società semplice
5. L’imposta di registro: le aliquote
6. Le imposte ipotecaria e catastale
7. La base imponibile ai fini Iva – Le assegnazioni
7.1 La base imponibile ai fini Iva – Assegnazioni e i criteri di attualizzazione del prezzo di acquisto
7.2 La base imponibile ai fini Iva (segue) – Le assegnazioni dei beni in leasing oggetto di riscatto
8. La base imponibile ai fini Iva: le cessioni ai soci
9. La base imponibile ai fini Iva: la trasformazione
10. L’applicazione imposta sul valore aggiunto – Cenni introduttivi
10.1 Atti di assegnazione fuori campo Iva
10.1.1 Gli atti di assegnazione fuori campo Iva: i fabbricati oggetto di ristrutturazione
10.2 Gli atti di assegnazione imponibili ai fini Iva
10.2.1 Atti di assegnazione di immobili in corso di costruzione: operazioni sempre imponibili
10.3 Atti di assegnazione esenti da Iva
10.4 Le cessioni ai soci imponibili e esenti: un caso particolare – l’art. 10, n. 27-quinquies)
10.5 Le aliquote Iva
10.6 La rettifica della detrazione – Cenni
7 L’estromissione degli immobili strumentali dell’imprenditore individuale
1. Considerazioni preliminari 
2. Ambito soggettivo 
3. Ambito oggettivo: beni suscettibili di estromissione 
3.1 Immobili strumentali per destinazione acquisiti a partire dal 1° gennaio 1992
3.2 Immobili strumentali per destinazione acquisiti fino al 31 dicembre 1991
4. Profili temporali e modalità di esercizio dell’opzione 
5. Base imponibile e aliquota dell’imposta sostitutiva 
6. Imposte dirette 
7. Imposte indirette
8 Perfezionamento dell’opzione e versamento dell’imposta sostitutiva
1. Considerazioni preliminari 
2. Modalità di esercizio e perfezionamento dell’opzione 
3. La manifestazione nell’atto di assegnazione e nel Modello Unico dell’applicazione della disciplina agevolata
Formulario (disponibile anche on line in formato personalizzabile e stampabile)
1. Assegnazione di beni utili 
2. Assegnazione di riserve di capitale
3 Contratto di finanziamento soci
4. Proposta di finanziamento socio
5. Accettazione finanziamento socio
6. Atto di remissione dal debito 
7. Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà 
APPENDICE
Allegato 1 - Legge 28 dicembre 2015, n. 208 – Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge di Stabilità 2016) Art. 1, commi 115-121
Allegato 2 - Legge 11 dicembre 2016, n. 232 – Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017-2019
Allegato 3 - Circolare Agenzia delle entrate 1° giugno 2016, n. 26/E – Disciplina dell’assegnazione e cessione di beni ai soci, della trasformazione in società semplice e dell’estromissione dei beni dell’imprenditore individuale
Allegato 4 - Circolare Agenzia delle entrate 16 settembre 2016, n. 37/E – Disciplina dell’assegnazione e cessione di beni ai soci, della trasformazione in società semplice e dell’estromissione dei beni dell’imprenditore individuale. Ulteriori chiarimenti
Allegato 5 - L’assegnazione dei beni ai soci: trattamento contabile e profili operativi (marzo 2016)


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top