SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Bullismo e cyberbullismo dopo la L. 29 maggio 2017, n. 71

Bullismo e cyberbullismo dopo la L. 29 maggio 2017, n. 71

Autori Maria Sabina Lembo
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 21x29,7
Pagine 82
Pubblicazione Luglio 2017 (II Edizione)
ISBN / EAN 8891624314 / 9788891624314
Collana Legale - Soluzioni di diritto

  Le disposizioni della nuova legge 71/2017
-   Gestore del sito internet
-   Oscuramento, rimozione e blocco dei dati personali del minore dalla rete 
-   Condotte violente e penalmente rilevanti
-   Reati con procedibilità a querela/di ufficio
-   Imputabilità del bullo minorenne
-   Responsabilità civile del minore
-   Responsabilità dei genitori, culpa in educando e in vigilando 
-   Danni risarcibili
-   Responsabilità dell’amministrazione scolastica e degli insegnanti

Prezzo Online:

17,00 €

Alla luce delle nuove disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione ed il contrasto del fenomeno del cyberbullismo (Legge 29 maggio 2017, n. 71), questo pratico fascicolo si configura come uno valido supporto per l’immediata soluzione alle principali criticità relative al Bullismo e Cyberbullismo e dà risposte chiare ai quesiti più frequenti: cosa bisogna intendere per bullismo? Quali condotte sono penalmente rilevanti e come si procede? Cosa prevede la nuova legge in materia di cyberbullismo e quali condotte configurano il reato? Come è possibile rimuovere i dati personali del minore diffusi in rete?

Completato da itinerari giurisprudenziali e consigli operativi, il testo analizza in sole 82 pagine la materia.

Maria Sabina Lembo 
Avvocato penalista e giornalista pubblicista. Autrice e curatrice di pubblicazioni giuridiche e multidisciplinari.

Quesito 1. Cosa si intende per bullismo e quali sono gli elementi che lo caratterizzano?
1.1. Cosa si intende per bullismo
1.2. Gli elementi che caratterizzano il bullismo 
1.3. Gli ambiti del diritto che coinvolgono il bullismo e assenza di una fattispecie tipica incriminatrice

Quesito 2. Quali sono le condotte violente e penalmente rilevanti e quando i reati ascrivibili al bullismo sono procedibili a querela o di ufficio?
2.1. Le condotte violente e penalmente rilevanti
2.2. Reati con procedibilità a querela/di ufficio
2.3. Aggravante specifica art. 61 n. 11 c.p. 
2.4. Gli obblighi degli insegnanti in qualità di pubblici ufficiali

Quesito 3. Quando il bullo minorenne è imputabile e quali sono gli istituti previsti nel procedimento minorile?

3.1. L’imputabilità del bullo minorenne
3.2. I compiti del Tribunale per i Minorenni
3.3. Le misure precautelari e le misure cautelari personali applicabili ai minorenni
3.4. I procedimenti speciali alternativi al dibattimento
3.5. La sentenza di non luogo a procedere (improcedibilità) per irrilevanza del fatto
3.6. La sospensione del processo con messa alla prova, istituto giuridico speciale del processo minorile
3.7. La sentenza di non luogo a procedere per concessione del perdono giudiziale

Quesito 4. In quali casi è prevista la responsabilità civile del minore, dei genitori e dell’amministrazione scolastica?
4.1. Casi di responsabilità civile del minore
4.2. Casi di responsabilità dei genitori, la culpa in educando e in vigilando. I danni risarcibili
4.3. La responsabilità dell’amministrazione scolastica e degli insegnanti

Quesito 5. In cosa consiste il cyber bullismo?
5.1. Il cyberbullismo: in quali azioni e comportamenti si concretizza?
5.2. I social media utilizzati dai giovani
5.3. Il lavoro e la specializzazione della Polizia Postale 
5.4. Il codice di autoregolamentazione

Quesito 6. Cosa prevede la legge 29 maggio 2017, n. 71 sul cyber bullismo?

Quesito 7. Quali Regioni hanno disciplinato interventi per la prevenzione e il contrasto del fenomeno del bullismo?

Quesito 8. Personale esperienza vissuta come facilitatore in una scuola media di Potenza. Risultati?

8.1. Personale esperienza come facilitatore e presidente di associazione di volontariato con i ragazzi della scuola media G. Leopardi
8.2. Le strategie adottate in altri Paesi
Il KiVa programma anti-bullismo utilizzato in Finlandia
Il KiVa in Italia
8.3. Le Life Skills

  1. Discreto Recensito da Domenico

    Opera pratica e utile grazie al metodo dei quesiti.
    Mancano però i casi giurisprudenziali più recenti
    (stampato luglio 2017) (pubblicato su 21/08/2017)


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top