SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 15%
Contabilità 
per cassa e nuova iri

Contabilità 
per cassa e nuova iri

Autori Nicola Forte - Giovanni Petruzzellis
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17X24
Pagine 186
Pubblicazione Febbraio 2017 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891621139 / 9788891621139
Collana Professionisti & Imprese

-Quadro normativo -Soggetti ammessi ed esclusi -Requisiti per l’applicazione -Opzione e durata -Determinazione del reddito -Gestione contabile -Valutazioni di convenienza

Aggiornato con i chiarimenti di Telefisco 2017
Aggiornamenti on line fino al 30 giugno 2017

Prezzo Online:

24,00 €

20,40 €

La Legge di bilancio 2017 (Legge 11 dicembre 2016, n. 232) ha introdotto due importantissime novità per le imprese:
- Contabilità per cassa: nuovo regime di tassazione delle imprese in contabilità semplificata dal 1° gennaio 2017
- Imposta sul reddito d’impresa (Iri): dal 1° gennaio 2017, le imprese individuali, le società di persone e, in certi casi, le Srl a ristretta base sociale, possono optare per l’applicazione del nuovo regime.

Alla luce dei chiarimenti emersi durante Telefisco 2017 del 2 febbraio 2017, il Manuale esamina il quadro normativo dei nuovi istituti, evidenziandone le concrete applicazioni in termini di: soggetti ammessi ed esclusi, durata del nuovo regime, disciplina transitoria nel passaggio dalla “vecchia” alla nuova” metodologia, riflessi sugli adempimenti contabili, valutazione della convenienza o meno dei due nuovi regimi.

Arricchito da esempi e casi svolti e con aggiornamenti on line fino al 30 giugno 2017, il testo fornisce al Professionista indicazioni sulla disciplina dell’Iva per cassa, dell’Irap e di altri tributi che assumono rilevanza in funzione della scelta esercitata.

Nicola Forte Dottore Commercialista e Revisore dei Conti, è titolare di uno studio professionale in Roma. È consulente fiscale di Persone fisiche, Associazioni, Imprese, Società, Enti no profit, Operatori del settore sportivo, Enti religiosi, Fondazioni, Ordini professionali, Associazioni di categoria. Partecipa a commissioni e comitati, scientifici o direttivi, del Consiglio Nazionale del Notariato, dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Latina, della Fondazione Accademia Romana di Ragioneria Giorgio Di Giuliomaria, del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili. È relatore a convegni e a videoconferenze su tematiche fiscali. Svolge attività di docenza nei corsi di formazione organizzati dalla SNA “Scuola Nazionale dell’Amministrazione”, da “Il Sole24Ore”, dalla “Scuola di Notariato Anselmo Anselmi” di Roma, da Federazioni e Associazioni sportive, da Ordini professionali e Associazioni di categoria. È autore di venti monografie in materia di diritto tributario e di più di cinquecento articoli su quotidiani e riviste specializzate. Collabora alla rubrica “L’Esperto risponde” de “Il Sole24Ore”. Partecipa a trasmissioni radiofoniche e televisive con interviste e servizi di risposte a quesiti del pubblico.

Giovanni Petruzzellis Dottore Commercialista in Roma, Revisore legale dei conti e Pubblicista. Esperto di diritto tributario, collabora stabilmente con le redazioni fiscali di quotidiani e riviste specialistiche. Si occupa prevalentemente di fiscalità d’impresa, imposte indirette e tributi locali.

Parte I – Il nuovo regime di cassa per le imprese minori
1 Quadro normativo e disciplina di riferimento
1.1 Premessa
1.2 Norme applicabili
1.3 Presupposto soggettivo
1.3.1 Soggetti esclusi
1.4 Requisiti di ammissione al nuovo regime
1.4.1 Contemporaneo svolgimento di attività di servizi e di altre attività
1.5 Durata
2 Determinazione del reddito
2.1 Un criterio “misto” e un breve confronto con il reddito “professionale”: premessa
2.2 Ricavi percepiti e spese sostenute – Cenni
2.2.1 La nozione di ricavo
2.2.2 Gli altri proventi percepiti
2.3 Componenti reddituali non incassabili e rilevanti in base al principio di competenza
2.4 La gestione delle rimanenze 2016 nella prima applicazione del principio di cassa
2.5 La deduzione delle quote di ammortamento, le perdite di beni strumentali, le perdite su crediti e gli accantonamenti
2.6 Regole generali e criteri di deducibilità di altri componenti reddituali: quali criteri applicare?
2.7 Interessi passivi: criteri di deducibilità
2.8 Costi relativi a contratti a corrispettivi periodici e spese di competenza di due esercizi
2.9 La determinazione del reddito: gli “effetti” dei regimi speciali Iva
2.10 La determinazione del reddito: la sintesi delle operazioni
2.11 Le deduzioni forfetarie
2.12 L’effettuazione degli incassi e dei pagamenti
2.12.1 Gli incassi e i pagamenti parziali
2.13 La disciplina transitoria: il passaggio dalla “competenza” alla “cassa” e viceversa
3 Gli adempimenti contabili
3.1 Premessa
3.2 I limiti dei ricavi per la contabilità semplificata
3.3 La tenuta dei registri Iva – Cenni
3.4 I nuovi registri cronologici degli incassi e dei pagamenti
3.4.1 I dati da indicare nei registri
3.4.2 Le integrazioni contabili nell’ipotesi del pro rata Iva
3.4.3 Le registrazioni contabili nell’ambito dei regimi speciali Iva – Cenni
3.5 Termini di registrazione e modalità di tenuta dei registri
3.6 Le semplificazioni contabili
3.6.1 Registri Iva “integrati”
3.6.2 La presunzione di incasso e di pagamento
3.6.3 L’esonero dagli obblighi contabili
3.6.4 Ulteriori semplificazioni: la “cancellazione” dei ratei e risconti e delle altre annotazioni a “cavallo” dell’anno
3.7 La gestione contabile in caso di opzione per l’Iva di cassa
3.8 L’opzione per la contabilità ordinaria
3.9 Conclusioni: valutazione di convenienza
4 Iva per cassa
4.1 Premessa
4.2 Le caratteristiche del regime Iva di cassa – Cenni
4.3 I soggetti interessati
4.4 Il limite del volume d’affari
4.5 Il differimento dell’esigibilità
4.6 Il differimento della detrazione
4.7 La gestione delle note di variazione
4.8 Le operazioni escluse dal regime Iva di cassa
4.9 L’individuazione del momento di incasso o di pagamento dell’operazione
4.9.1 Gli incassi e i pagamenti parziali
4.10 L’esercizio dell’opzione
4.11 Ulteriori adempimenti
4.12 La cessazione del regime
5 Irap e altri tributi
5.1 Premessa
5.2 Precedente regime delle società di persone e ditte individuali
5.3 Regime per cassa: novità in tema di determinazione della base imponibile

Parte II – La nuova Iri
6 Quadro normativo e disciplina di riferimento
6.1 Iri: caratteristiche, storia e considerazioni sul nuovo tributo
6.1.1 La relazione tecnica
6.2 Norme applicabili
6.3 Presupposto soggettivo
6.3.1 Soggetti esclusi
6.4 Requisiti per l’applicazione della nuova Iri
6.5 Opzione e durata
7 Determinazione del reddito
7.1 Premessa
7.2 Base imponibile Iri
7.2.1 Deducibilità degli interessi passivi
7.3 Distribuzione di utili e riserve
7.3.1 I prelevamenti dal conto “titolare”
7.4 Disciplina delle perdite
7.5 Coordinamento con il regime della trasparenza fiscale
7.6 Aiuto alla crescita economica (Ace)
8 Gestione contabile
8.1 Premessa
8.2 Contabilità ordinaria
8.3 Monitoraggio dei flussi degli utili e dei prelevamenti
9 Valutazioni di convenienza
9.1 Premessa
9.2 Valutazioni di convenienza nel passaggio alla nuova Iri


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top