SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Cerca nel Sito
Sconto 15%
Guida alla gestione di ipab/asp,  fondazioni, rsa

Guida alla gestione di ipab/asp, fondazioni, rsa

Autori Adelaide Biondaro - Ladi De Cet - Virgilio Castellani - Egidio Di Rienzo
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 212
Pubblicazione Febbraio 2015 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891609496 / 9788891609496
Collana Sociale & Sanità

Conoscere e gestire gli organismi pubblici e privati fornitori di servizi socio-assistenziali

 

Prezzo Online:

22,00 €

18,70 €

Pur rivestendo un ruolo di primaria importanza tra gli organismi che forniscono servizi socio-assistenziali, le IPAB/ASP non sono state ancora inquadrate sotto un preciso regime giuridico.

Per questo, il volume esamina la loro natura giuridica, soffermandosi su inquadramenti normativi e ricostruzioni giurisprudenziali, e si presenta come una interessante guida pratica per Dirigenti e Amministratori di IPAB, ASP, Fondazioni, RSA.

La trattazione sistematica di tutti gli ambiti amministrativi, gestionali, contabili e fiscali che interessano questi organismi, conferisce all’opera la compiutezza di un manuale, utilizzabile anche da coloro che intendono preparare un concorso per lavorare in tali enti.

Adelaide Biondaro, ha maturato un’esperienza di oltre dieci anni come Segretario-Direttore di strutture IPAB in provincia di Verona e Vicenza. Oggi ricopre il ruolo di Dirigente del Coordinamento Attività Amministrative Interdistrettuali presso l’Azienda ULSS 20 di Verona.
Ladi De Cet, Avvocato, Funzionario presso il Servizio di vigilanza sul sistema socio-sanitario del Consiglio Regionale del Veneto e Docente al Master di II Livello in Economia e Management della Sanità.
Virgilio Castellani, è stato Dirigente e Consulente presso aziende private e pubbliche, nazionali e internazionali, e aziende ospedaliere. Attualmente è Presidente del Consiglio di Amministrazione della Noveservizi di Treviso e Docente a contratto presso l’Università degli Studi di Padova.
Egidio Di Rienzo, è stato Dirigente del Servizio di vigilanza sul sistema socio sanitario del Consiglio Regionale del Veneto.



 

1. LA NATURA GIURIDICA DELLE IPAB/ASP
1.1. Premessa
1.2. Le IPAB/ASP nel quadro normativo vigente
1.3. La natura giuridica delle IPAB/ASP: la sentenza della Corte costituzionale n. 396/1988
1.4. La natura giuridica delle IPAB/ASP: la mancata inclusione nell’elenco di cui all’art. 1, comma 2, del d.lgs. n. 165/2001
1.5. La natura giuridica delle IPAB/ASP: la loro riconduzione agli enti pubblici economici
1.6. La natura giuridica delle IPAB/ASP nella giurisprudenza di legittimità
1.7. La natura giuridica delle IPAB/ASP nella recente sentenza della Corte costituzionale n. 161/2012
1.8. Conclusioni

2. LA GOVERNANCE DELLE IPAB E DEGLI ENTI TRASFORMATI
2.1. Lo Statuto e l’autonomia delle IPAB/ASP e delle fondazioni/associazioni
2.2. L’autonomia regolamentare delle IPAB/ASP
2.2.1. Regolamenti su organizzazione e uffici
2.2.2. Altri regolamenti interni all’organizzazione
2.2.3. Regolamenti e sicurezza
2.2.4. Regolamenti sul procedimento amministrativo, sulla trasparenza e sull’anticorruzione
2.2.5. Regolamenti sull’organo di revisione e sulle collaborazioni
2.2.6. Regolamenti e attività economico-finanziaria-patrimoniale
2.2.7. Gli acquisti nelle IPAB/ASP e il relativo Regolamento
2.2.8. Regolamenti e rapporti con gli utenti
2.3. Gli organi amministrativi
2.3.1. Gli organi di governo
2.3.2. Inconferibilità e incompatibilità
2.3.3. Compiti del presidente e del Consiglio di Amministrazione
2.3.4. Gli organi di gestione: il direttore e i dirigenti
2.3.5. Il divieto di incarichi (e di nomina) a soggetti in quiescenza
2.4. I provvedimenti dell’organo di indirizzo e dell’organo di gestione
2.5. Gli organi di controllo
2.5.1. I controlli esterni
2.5.2. I controlli interni
2.5.3. L’organo di revisione

3. LA GESTIONE DEL PERSONALE NELLE IPAB/ASP E NELLE FONDAZIONI/ASSOCIAZIONI
3.1. Quadro sintetico delle fonti del rapporto di lavoro dei dipendenti delle IPAB/ASP
3.2. Il sistema di classificazione del personale nelle IPAB/ASP: il CCNL 31 marzo 1999
3.3. L’accesso del personale nelle IPAB/ASP
3.3.1. I riferimenti normativi
3.3.2. Le procedure di reclutamento del personale
3.4. Lo status di dipendente dell’IPAB/ASP
3.5. Il contratto per i dipendenti degli organismi di natura privatistica (fondazioni e associazioni - contratto UNEBA, Unione nazionale enti beneficenza e assistenza) e il contratto delle cooperative sociali
3.6. I contratti atipici nelle IPAB/ASP
3.7. Il sistema di misurazione e valutazione della performance
3.7.1. Terminologia
3.7.2. Implementazioni del sistema di misurazione e valutazione della performance
3.7.3. Performance organizzativa: fasi, tempi, soggetti e responsabilità
3.7.4. Performance individuale: fasi, tempi, soggetti e responsabili

4. L’ORGANIZZAZIONE DELLE IPAB/ASP E DELLE FONDAZIONI/ASSOCIAZIONI
4.1. Premessa: l’ambito all’interno del quale operano le IPAB e quelle trasformate
4.2. Gli standard ed i processi di autorizzazione e accreditamento
4.3. Ipotesi di modelli organizzativi
4.4. Dal modello organizzativo all’identificazione delle responsabilità

5. LA CONTABILITÀ E IL BILANCIO
5.1. Dalla contabilità finanziaria alla contabilità economico-patrimoniale
5.2. Gestione e valorizzazione del patrimonio attraverso l’inventario
5.3. Il sistema dei bilanci derivante dalla contabilità economico-patrimoniale
5.4. L’analisi dei costi di gestione
5.5. Gli indici di bilancio
5.6. Il sistema di budgeting
5.7. Il sistema di reporting

6. IL CONTROLLO DI GESTIONE: IL MODELLO DEI COSTI PER ATTIVITÀ
6.1. Il controllo della gestione nel contesto sanitario e assistenziale
6.2. Innovazione di processo - il modello di riferimento
6.3. Il modello Activity Based Management (ABM)
6.3.1. Costi per centro di costo (risorse)
6.3.2. Modello dei processi
6.3.3. Costi per attività (attività)
6.3.4. La reingegnerizzazione dei processi
6.3.5. Costi per prestazione (oggetti di costo)
6.3.6. Il controllo della gestione nella sanità - Area territorio
6.4. Conclusioni

7. LA FISCALITÀ DELLE EX IPAB/ASP
7.1. Premessa - Enti commerciali ed enti non commerciali
7.2. Qualificazione tributaria delle IPAB/ASP ai fini delle imposte dirette
7.3. L’imposta sul reddito delle società (IRES)
7.3.1. Redditi fondiari
7.3.2. Redditi di capitale
7.3.3. Redditi diversi
7.3.4. Redditi di impresa
7.3.5. Regimi contabili
7.3.6. Regime forfettario di determinazione del reddito (art. 145 TUIR)
7.3.7. La determinazione del reddito complessivo - Il trattamento dei contributi e dei fondi
7.4. L’imposta regionale sulle attività produttive (IRAP)
7.5. L’imposta sul valore aggiunto (IVA)
7.5.1. Presupposti dell’imposta - Enti non commerciali
7.5.2. Qualificazione tributaria delle IPAB/ASP ai fini IVA
7.5.3. Attività esenti
7.5.4. Adempimenti ai fini IVA
7.5.5. Detrazione sugli acquisti


Scrivi la tua recensione

Only registered users can write reviews. Please, log in or register

Prodotti consigliati

Back to top