SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Cerca nel Sito
Sconto 20%
L'IVA nelle operazioni con l'estero 2017

L'IVA nelle operazioni con l'estero 2017

Autori G. Costa - P. Costa
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 526
Pubblicazione Febbraio 2017 (VII Edizione)
ISBN / EAN 8891621252 / 9788891621252
Collana Professionisti & Imprese

› Territorialità dei servizi › Importazioni ed esportazioni › Operazioni intracomunitarie › Procedure doganali e logistiche › Elenchi Intrastat › Procedure di identificazione e rimborso

Aggiornato con:

› Decreto Fiscale (D.L. 22 ottobre 2016, n. 193 conv. in Legge 1° dicembre 2016, n. 225)
› Legge di bilancio 2017 (Legge 11 dicembre 2016, n. 232)
› Codice Doganale dell’Unione (CDU) in vigore dal 1° maggio 2016

Prezzo Online:

49,00 €

39,20 €

Aggiornata con la Legge di Bilancio 2017 e con tutte le disposizioni legislative, le sentenze, le circolari e le risoluzioni ministeriali emanate nel corso del 2016, la VII edizione di questa apprezzatissima Opera contiene un'analisi sistematica della legislazione IVA relativa agli scambi con l'estero e prende in esame le relative problematiche doganali e logistiche, alla luce delle novità introdotte dal Decreto fiscale (D.L. 22 ottobre 2016, n. 193 convertito in Legge 1° dicembre 2016, n. 225), che ha ridefinito la disciplina dei Depositi IVA e ha rivisto l’obbligo di presentazione dei modelli Intrastat riepilogativi degli acquisti intracomunitari, della comunicazione delle operazioni effettuate nei confronti di soggetti passivi IVA domiciliati in Stati “black list” e della comunicazione dei dati dei contratti stipulati dalle società di leasing.

A partire da costanti riferimenti alla normativa, richiami e collegamenti alle altre sezioni correlate del testo, il volume fornisce al Professionista un quadro puntuale degli adempimenti fiscali e analizza in modo approfondito gli aspetti procedurali da seguire, tenuto conto del Codice Doganale dell'Unione (CDU), introdotto allo scopo di incrementare la velocità e l'efficienza dei flussi doganali e dei relativi controlli mediante informatizzazione e integrazione dei sistemi utilizzati dai singoli Stati membri ed entrato effettivamente in vigore dal 1° maggio 2016.

Completata da documenti di prassi per la corretta applicazione delle disposizioni e ricca di esempi e casi pratici.

Questa edizione è aggiornata con:
› Decreto Fiscale (D.L. 22 ottobre 2016, n. 193 convertito in Legge 1° dicembre 2016, n. 225), che ha abrogato l’obbligo di presentazione dei modelli Intrastat riepilogativi degli acquisti intracomunitari, della comunicazione delle operazioni effettuate nei confronti di soggetti passivi IVA domiciliati in Stati “black list” e della comunicazione dei dati dei contratti stipulati dalle società di leasing ed ha inoltre ridefinito la disciplina dei Depositi IVA;
› Legge di bilancio 2017 (Legge 11 dicembre 2016, n. 232);
› Codice Doganale dell’Unione (CDU), le cui disposizioni sono entrate effettivamente in vigore dal 1° maggio 2016.

Paola Costa,
Dottore Commercialista e Revisore legale. Esperta in diritto societario e fiscale, si dedica principalmente alla consulenza e al contenzioso tributario, presso lo Studio Ciruzzi Costa & Associati di Milano. Docente in materia di Contabilità e bilancio e Sistemi di controllo di gestione presso Istituti di formazione aziendale accreditati. Autrice di testi in materia fiscale pubblicati da Maggioli Editore.

Guido Costa,
Dottore Commercialista e Revisore legale. Partner dello Studio Ciruzzi Costa & Associati di Milano. Esperto in fiscalità nazionale e internazionale e in diritto societario. Consulente Tecnico presso il Tribunale di Milano. Già membro della Commissione Controllo Legale dei Conti dell’Ordine di Milano. Ricopre cariche in Collegi Sindacali e Consigli di Amministrazione di varie società, anche controllate da enti quotati o da Istituti di credito, nonché in Fondi Pensione.

1. Debitori d’imposta, adempimenti e procedure
1.1. Introduzione
1.2. Unione Europea, Eurozona e territorio doganale comunitario
1.2.1. Territorio dell’Unione Europea ed Eurozona
1.2.2. Territorio doganale comunitario
1.3. Territorialità delle operazioni
1.3.1. Cessioni di beni
1.3.2. Prestazioni di servizi
1.4. Soggetti passi vi e debitori d’imposta
1.4.1. Soggetto passivo stabilito nel territorio dello Stato
1.4.2. Debitore d’imposta
1.5. Stabile organizzazione
1.5.1. Effetti e forza di attrazione della stabile organizzazione
1.5.2. Rapporti fra stabile organizzazione e casa madre
1.6. Fatturazione delle operazioni e volume d’affari
1.6.1. Fatturazione delle operazioni
1.6.2. Volume d’affari
1.7. Inversi one contabile (o reverse charge)
1.7.1. Modalità di applicazione del reverse charge
1.7.2. Reverse charge esterno, reverse charge interno e split payment
1.7.3. Violazione dell’obbligo di reverse charge
1.8. Rimborsi IVA con procedura ordinaria
1.8.1. Diritto di detrazione
1.8.2. Rimborsi annuali IVA
1.8.3. Rimborsi infrannuali IVA
1.9. Rimborsi IVA con procedura speciale
1.9.1. Disposizioni comunitarie
1.9.2. Rimborso dell’IVA assolta in altri Stati UE da soggetti passivi italiani
1.9.3. Rimborso dell’IVA assolta in Italia da soggetti passivi comunitari
1.9.4. Rimborso dell’IVA assolta in Italia da operatori extracomunitari
1.10. Identificazione in Italia dei soggetti non residenti
1.10.1. Identificazione diretta dei soggetti non residenti
1.10.2. Nomina del rappresentante fiscale
1.11. Autorizzazione ad operare in ambito intracomunitario (Sistema VIES)
1.11.1. Ambito oggettivo
1.11.2. Ambito soggettivo
1.11.3. Manifestazione della volontà e retrocessione
1.11.4. Operazioni straordinarie e trasformazioni soggettive
1.11.5. Disposizioni transitorie
1.11.6. Efficacia della manifestazione di volontà
1.11.7. Operazioni intracomunitarie realizzate in mancanza di iscrizione al VIES
1.12. Semplificazione delle comunicazioni all’Agenzia delle Entrate
2. Territorialità dei servizi
2.1. Disciplina generale
2.1.1. Disciplina in vigore fino al 31 dicembre 2009
2.1.2. Disciplina in vigore dal 1° gennaio 2010
2.1.3. Committente soggetto passivo
2.1.4. Servizi generici
2.1.5. Prestazioni principali e accessorie
2.2. Deroghe per i servizi specifici
2.2.1. Tipologie di deroghe
2.2.2. Deroghe operanti nei servizi B2B e B2C
2.2.3. Deroghe operanti nei servizi B2B
2.2.4. Deroghe operanti nei servizi B2C
2.2.5. Deroghe operanti nei servizi B2C-extracomunitari
2.2.6. Tavola riepilogativa dei servizi specifici
2.3. Momento di effettuazione dei servizi
2.3.1. Servizi B2C e servizi specifici B2B
2.3.2. Servizi generici B2B
3. Aspetti operativi del commercio estero
3.1. Aspetti doganali
3.1.1. Commercio mondiale
3.1.2. Unione Europea
3.1.3. Normativa doganale
3.1.4. Territorio doganale dell’Unione
3.1.5. Rapporto giuridico e obbligazione doganale
3.1.6. Accertamento doganale
3.1.7. Liquidazione dei diritti di confine
3.1.8. Destinazioni e regimi doganali
3.1.9. Export control system
3.2. Logistica e trasporti
3.2.1. Contratto di trasporto
3.2.2. Contratto di spedizione
3.2.3. Termini di consegna
4. Esportazioni e servizi internazionali
4.1. Cessioni all’esportazione dirette
4.1.1. Presupposti e particolarità
4.1.2. Intervento di soggetti terzi
4.1.3. Prova dell’esportazione
4.2. Cessioni all’esportazione improprie
4.2.1. Presupposti e particolarità
4.2.2. Prova dell’esportazione
4.3. Cessioni all’esportazione indirette
4.3.1. Presupposti e particolarità
4.3.2. Momento di efficacia delle operazioni
4.3.3. Gestione del plafond
4.3.4. Aspetti formali
4.3.5. Trasferimento del plafond
4.4. Esportazioni per lavorazioni
4.4.1. Procedure alternative
4.5. Operazioni assimilate alle cessioni all’esportazione
4.5.1. Cessioni di navi
4.5.2. Cessioni di aeromobili
4.5.3. Cessioni di aeromobili ad organi dello Stato
4.5.4. Dotazioni e provviste di bordo
4.5.5. Servizi relativi a navi e aeromobili
4.5.6. Imposta di bollo
4.6. Servizi internazionali o connessi agli scambi internazionali
4.6.1. Trasporti internazionali di persone
4.6.2. Trasporti internazionali di beni
4.6.3. Servizi relativi ai trasporti internazionali
4.6.4. Servizi prestati negli scali o dagli agenti marittimi
4.6.5. Intermediazioni
4.6.6. Lavorazioni
4.6.7. Altri servizi
5. Importazioni
5.1. Presupposti oggettivi e soggettivi
5.1.1. Importazioni soggette ad imposta
5.1.2. Importazioni non soggette ad imposta
5.1.3. Altre importazioni non soggette
5.2. Determinazione dell’imposta
5.2.1. Aliquote e base imponibile
5.3. Applicazione dell’imposta
5.3.1. Procedimento
5.3.2. Regime del reverse charge
6. Operazioni intracomunitarie
6.1. Introduzione
6.1.1. Natura transitoria del regime intracomunitario
6.1.2. Deroghe territoriali
6.1.3. Autorizzazione ad operare e sistema VIES
6.2. Acquisti intracomunitari
6.2.1. Presupposti e territorialità
6.2.2. Operazioni assimilate agli acquisti intracomunitari
6.2.3. Operazioni che non costituiscono acquisti intracomunitari
6.2.4. Acquisti non imponibili o esenti
6.2.5. Momento di effettuazione
6.2.6. Base imponibile, aliquote e detrazione
6.3. Cessioni intracomunitarie
6.3.1. Presupposti
6.3.2. Operazioni assimilate alle cessioni intracomunitarie
6.3.3. Operazioni che non costituiscono cessioni intracomunitarie
6.4. Adempimenti
6.4.1. Debitori d’imposta
6.4.2. Fatturazione
6.4.3. Registrazione
6.4.4. Dichiarazione annuale
6.4.5. Obblighi connessi agli scambi intracomunitari
6.4.6. Casi particolari
6.4.7. Adempimenti particolari
6.5. Operazioni triangolari
6.5.1. Tipologie
6.5.2. Aspetti particolari
6.6. Depositi IVA
6.6.1. Gestione dei depositi
6.6.2. Operazioni agevolate
6.6.3. Estrazione dal deposito per utilizzo o commercializzazione dei beni in Italia
7. Particolari categorie di operazioni
7.1. Commercio elettronico e servizi di telecomunicazione e teleradiodiff usi one (servizi tbe)
7.1.2. Servizi di telecomunicazione e teleradiodiffusione
7.1.3. Regime Moss
7.2. Cessioni a viaggiatori
7.2.1. Sgravio dell’IVA ai viaggiatori extracomunitari
7.2.2. Cessioni di beni a viaggiatori diretti all’estero
7.3. Città del Vaticano, San Marino e trattati internazionali
7.3.1. Operazioni con Città del Vaticano
7.3.2. Operazioni con San Marino
7.3.3. Agevolazioni previste da trattati e accordi internazionali
8. Particolari categorie di soggetti
8.1. Enti non commerciali
8.1.2. Enti non commerciali non soggetti passivi identificati ai fini IVA
8.1.3. Enti non commerciali soggetti passivi
8.2. Produttori agricoli
8.2.1. Produttori agricoli in regime speciale
8.2.2. Produttori agricoli in regime di esonero
8.2.3. Produttori agricoli in regime ordinario
8.3. Contribuenti minori
8.3.1. Regime fiscale agevolato per autonomi
8.3.2. Regimi agevolati soppressi
9. Obblighi di listing
9.1. Elenchi Intrastat
9.1.1. Evoluzione normativa e finalità degli elenchi
9.1.2. Soggetti obbligati alla presentazione
9.1.3. Oggetto degli elenchi
9.1.4. Modalità e termini di presentazione
9.1.5. Periodicità di presentazione
9.1.6. Compilazione degli elenchi
9.1.7. Casi particolari
9.1.8. Sanzioni e ravvedimento operoso


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top