SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Cerca nel Sito
Sconto 15%
La nuova disciplina delle misure  cautelari personali

La nuova disciplina delle misure cautelari personali

Autori Maria Sabina Lembo - Giuseppe Potenza
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 15x21
Pagine 304
Pubblicazione Luglio 2015 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891612632 / 9788891612632
Collana Gli espressi del diritto
dopo la L. 16 aprile 2015, n. 47 - Condizioni di applicabilità, esigenze cautelari e criteri di scelta delle misure - Misure di natura coercitiva e interdittiva - Forma ed esecuzione dei provvedimenti - Estinzione delle misure, impugnazioni e applicazione provvisoria delle misure - Riparazione per ingiusta detenzione - Testo a confronto del cpp prima e dopo le modifiche

Prezzo Online:

32,00 €

27,20 €

La nuova disciplina delle misure cautelari PERSONALI
L’opera si rivolge a tutti gli avvocati ed operatori del diritto impegnati nel processo penale. Con piglio operativo volto a garantire un’utilità pratica, il testo esamina le importanti novità introdotte dalla legge 16 aprile 2015, n. 47 (G.U. 23 aprile 2015, n. 94) che ha apportato significative modifiche al codice di procedura penale in materia di  misure cautelari personali. Sono stati modificati gli articoli 274 e ss. del codice di rito in un’ottica di extrema ratio attribuita alla custodia in carcere. L’intervento normativo investe numerosi temi: esigenze cautelari e criteri di valutazione delle medesime; criteri di scelta delle misure cautelari personali con particolare riguardo ai criteri di adeguatezza e proporzionalità rispetto al fatto ed alla pena, nonché agli automatismi applicativi; l’ampliamento dell’area applicativa delle misure interdittive, anche combinate con l’impiego di misure coercitive non carcerarie; le modifiche concernenti le impugnazioni.
Il volume si divide in tre parti. La prima contiene un’analisi normativa e giurisprudenziale dell’intero IV Libro Titolo II del codice di procedura penale e dei focus di approfondimento sui singoli articoli così come risultanti dall’opera riformatrice della novella legislativa. Argomenti dell’analisi sono: le condizioni di applicabilità, le esigenze cautelari e i criteri di scelta delle misure; le misure cautelari personali di natura coercitiva, obbligatorie e custodiali; le misure cautelari personali di natura interdittiva; la forma e l’esecuzione dei provvedimenti; l’estinzione delle misure; le impugnazioni; l’applicazione provvisoria delle misure di sicurezza; la riparazione per l’ingiusta detenzione.
La seconda parte del volume contiene approfondimenti e riflessioni (di più professionisti) sugli effetti operativi dell’intervento legislativo.
L’appendice infine propone, su due colonne, il confronto tra il vecchio ed il nuovo testo dell’articolato del codice di rito.

Maria Sabina Lembo, Avvocato penalista e giornalista pubblicista. Fondatore e responsabile del portale giuridico www.giuristiediritto.it. Ha pubblicato diverse opere con prestigiosi editori (Giuffrè, Franco Angeli, Kappa). Direttore Dipartimento di Scienze Processual-Penalistiche e dell’esecuzione penale Università Popolare Internazionale di Reggio Emilia (UN.I.RE.).

Giuseppe Potenza, Avvocato civilista e penalista in Potenza. È responsabile e coordinatore per la Basilicata dell’Istituto Superiore di Studi Giuridici, per la preparazione agli esami di abilitazione forense. Ha collaborato con la casa editrice Giuffrè, nella collana percorsi on line, nella redazione di pareri ed atti giudiziari civili relativi all’esame di avvocato e nella redazione  del volume “Pareri di Diritto Penale”.

Introduzione, di Maria Sabina Lembo e Giuseppe Potenza

La riforma delle misure cautelari personali

Capitolo I
Le misure cautelari personali: nozione, condizioni di applicabilità, esigenze cautelari, criteri di scelta delle misure di Maria Sabina Lembo e Giuseppe Potenza
1. Premessa: mappa delle misure cautelari
2. Art. 272 c.p.p. (Limitazioni alle libertà della persona) » 22
3. Art. 273 c.p.p. (Condizioni generali di applicabilità delle misure)
4. Art. 274 c.p.p. (Esigenze cautelari) FOCUS Art. 274 c.p.p. modificato dall’art. 1 e dall’art. 2 legge 16 aprile 2015, n. 47
5. Art. 275 c.p.p. (Criteri di scelta delle misure)
FOCUS Art. 275 c.p.p. modificato dagli artt. 3 e 4 (commi 1, 2, 3, 3 bis) legge 16 aprile 2015, n. 47
6. Art. 275 bis c.p.p. (Particolari modalità di controllo)
7. Art. 276 c.p.p. (Provvedimenti in caso di trasgressione alle prescrizioni imposte)
FOCUS Art. 276 c.p.p. modificato dall’art. 5 legge 16 aprile 2015, n. 47
8. Art. 277 c.p.p. (Salvaguardia dei diritti della persona sottoposta a misure cautelari)
9. Art. 278 c.p.p. (Determinazione della pena agli effetti dell’applicazione delle misure)
10. Art. 279 c.p.p. (Giudice competente)

Capitolo II
Le misure cautelari personali di natura coercitiva: obbligatorie e custodiali di Maria Sabina Lembo e Giuseppe Potenza
1. Art. 280 c.p.p. (Condizioni di applicabilità delle misure coercitive)
2. Art. 281 c.p.p. (Divieto di espatrio)
3. Art. 282 c.p.p. (Obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria)
4. Art. 282 bis c.p.p. (Allontanamento dalla casa familiare)
5. Art. 282 ter c.p.p. (Divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa)
6. Art. 282 quater c.p.p. (Obblighi di comunicazione)
7. Art. 283 c.p.p. (Divieto e obbligo di dimora)
8. Art. 284 c.p.p. (Arresti domiciliari)
FOCUS Art. 284 c.p.p. modificato dall’art. 6, comma 1, legge 16 aprile 2015, n. 47
9. Art. 285 c.p.p. (Custodia cautelare in carcere)
10. Art. 285 bis c.p.p. (Custodia cautelare in istituto a custodia attenuata per detenute madri)
11. Art. 286 c.p.p. (Custodia cautelare in luogo di cura)
12. Art. 286 bis c.p.p. (Divieto di custodia cautelare)

Capitolo III
Le misure cautelari personali di natura interdittiva di Maria Sabina Lembo e Giuseppe Potenza
1. Art. 287 c.p.p. (Condizioni di applicabilità delle misure interdittive)
2. Art. 288 c.p.p. (Sospensione dall’esercizio della responsabilità genitoriale)
3. Art. 289 c.p.p. (Sospensione dall’esercizio di un pubblico ufficio o servizio)
FOCUS Art. 289 c.p.p. modificato dall’art. 7, comma 1, legge 16 aprile 2015, n. 47
4. Art. 290 c.p.p. (Divieto temporaneo di esercitare determinate
attività professionali o imprenditoriali)

Capitolo IV
Forma ed esecuzione dei provvedimenti di Maria Sabina Lembo e Giuseppe Potenza
1. Art. 291 c.p.p. (Procedimento applicativo)
2. Art. 292 c.p.p. (Ordinanza del Giudice)
FOCUS Art. 292 c.p.p. modificato dall’art. 8, comma 1 e comma 2, legge 16 aprile 2015, n. 47
3. Art. 293 c.p.p. (Adempimenti esecutivi) ..................... » 98
4. Art. 294 c.p.p. (Interrogatorio della persona sottoposta a misura cautelare personale)
5. Art. 295 c.p.p. (Verbale di vane ricerche)
6. Art. 296 c.p.p. (Latitanza)
7. Art. 297 c.p.p. (Computo dei termini di durata delle misure)
8. Art. 298 c.p.p. (Sospensione dell’esecuzione delle misure)

Capitolo V
Estinzione delle misure di Maria Sabina Lembo e Giuseppe Potenza
1. Art. 299 c.p.p. (Revoca e sostituzione delle misure)
FOCUS Art. 299 c.p.p. modificato dall’art. 9, comma 1, legge 16 aprile 2015, n. 47
2. Art. 300 c.p.p. (Estinzione delle misure per effetto della pronuncia di determinate sentenze)
3. Art. 301 c.p.p. (Estinzione di misure disposte per esigenze probatorie)
4. Art. 302 c.p.p. (Estinzione della custodia per omesso interrogatorio della persona in stato di custodia cautelare)
5. Art. 303 c.p.p. (Termini di durata massima della custodia cautelare)
6. Art. 304 c.p.p. (Sospensione dei termini di durata massima della custodia cautelare)
7. Art. 305 c.p.p. (Proroga della custodia cautelare)
8. Art. 306 c.p.p. (Provvedimenti conseguenti alla estinzione delle misure)
9. Art. 307 c.p.p. (Provvedimenti in caso di scarcerazione per decorrenza dei termini)
10. Art. 308 c.p.p. (Termini di durata massima delle misure diverse dalla custodia cautelare)
FOCUS Art. 308 c.p.p. modificato dall’art. 10 legge
16 aprile 2015, n. 47

Capitolo VI
Le impugnazioni di Maria Sabina Lembo e Giuseppe Potenza
1. Art. 309 c.p.p. (Riesame delle ordinanze che dispongono una misura coercitiva)
FOCUS Art. 309 c.p.p. modificato dall’art. 11, commi 1, 2, 3, 4, 5, legge 16 aprile 2015, n. 47
2. Art. 310 c.p.p. (Appello)
FOCUS Art. 310 c.p.p. modificato dall’art. 12, comma 1, legge 16 aprile 2015, n. 47
3. Art. 311 c.p.p. (Ricorso per Cassazione)...................... » 143
FOCUS Art. 311 c.p.p. modificato dall’art. 13, comma 1, legge 16 aprile 2015, n. 47

Capitolo VII
Applicazione provvisoria di misure di sicurezza di Maria Sabina Lembo e Giuseppe Potenza
1. Art. 312 c.p.p. (Condizioni di applicabilità)
2. Art. 313 c.p.p. (Procedimento)

Capitolo VIII
Riparazione per l’ingiusta detenzione
di Maria Sabina Lembo e Giuseppe Potenza
1. Art. 314 c.p.p. (Presupposti e modalità della decisione)
2. Art. 315 c.p.p. (Procedimento per la riparazione)

Parte II
Esperti e giuristi a confronto sulla nuova legge

Capitolo IX
Legge 16 aprile 2015, n. 47: riforma dalle ammirevoli finalità ma dai dubbi risvolti pratici di Caterina Biafora e Anna Caligaris
1. Premessa
2. Pericoli di fuga e di reiteratio criminis: requisiti “innovativi”?
3. Modifiche all’art. 275 c.p.p.: necessità che discende “dall’alto”
3.1. Un passo avanti verso il principio di adeguatezza
3.2. Superamento delle presunzioni assolute
4. Timide novità in tema di misure interdittive
5. Punctum dolens: motivazione dell’ordinanza cautelare e poteri del Giudice del Riesame
6. Nuovo volto per le impugnazioni dei provvedimenti cautelari?
7. Considerazioni finali

Capitolo X
Spunti di analisi della Suprema Corte di Cassazione sulla legge 16 aprile 2015, n. 47 di Patrizia Trapella
1. Introduzione
2. Spunti di analisi della Suprema Corte di Cassazione sulla legge n. 47/2015
3. Conclusioni

Capitolo XI
La riforma delle misure cautelari personali: articoli 274-276 c.p.p. di Elisabetta Aldrovandi
1. L’art. 274 c.p.p.: contraddittorietà e uniformità tra la pronunce giurisprudenziali e il contenuto della riforma
2. L’art. 275 c.p.p.: la prevalenza sia giurisprudenziale sia legislativa delle misure alternative al carcere
3. L’art. 276 c.p.p.: la revoca della misura cautelare e non automaticità della custodia in carcere

Capitolo XII
Esigenze cautelari e personalità dell’imputato.
Il concreto ed attuale pericolo di una norma mal strutturata di Vincenzo Lusa
1. La legge 16 aprile 2015, n. 47
2. I parametri legali della “Concretezza ed attualità”
3. La personalità dell’imputato
4. La fallacia di un errato innesto codicistico in ambito criminologico

Capitolo XIII
La nuova disciplina dei gravami de libertate: il riesame di Mario e Gianmichele Pavone
1. Le nuove disposizioni in tema di misure cautelari
2. Le modifiche alla disciplina del riesame: l’annullamento in assenza di motivazione o di autonoma valutazione delle esigenze cautelari, degli indizi e degli elementi forniti dalla difesa
3. Il diritto all’autodifesa: a) la partecipazione del ricorrente all’udienza camerale
4. Segue: b) l’istanza di differimento della data di udienza
5. Il nuovo termine per il deposito dell’ordinanza e le conseguenze procedurali

Appendice
• Cassazione penale, sez. IV, 3 luglio 2015, n. 28640
• Cassazione penale, sez. unite, sent., (ud. 31 marzo 2011) 14 luglio 2011, n. 27919
• Tabella di raffronto Titolo I (Misure cautelari personali),
Libro IV (Misure cautelari) – artt. 272-315 c.p.p.


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top