SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Cerca nel Sito
Sconto 15%
La sicurezza  e la gestione tecnica  del condominio

La sicurezza e la gestione tecnica del condominio

Autori Nicola Mordà - Antonio C. Pallone - Paola Boati
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 284
Pubblicazione Giugno 2015 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891607379 / 9788891607379
Collana Ambiente Territorio Edilizia Urbanistica
Argomenti Condominio, Amministratore Condominio

- Il condominio come luogo di lavoro

- La sicurezza degli impianti

- La sicurezza statica
- Il miglioramento prestazionale dell’immobile

- La presenza di amianto
       
- La gestione e valorizzazione dell’immobile 

Prezzo Online:

32,00 €

27,20 €

Spedizione Gratuita

A partire dall’analisi delle novità più rilevanti sulla Riforma del Condominio, il testo organizza la corposa materia della sicurezza degli immobili condominiali, tenuto conto degli aspetti correlati ai luoghi di lavoro e soprattutto all’impiantistica a corredo dell’edificio.

Il volume fornisce indicazioni fondamentali all’amministratore quale custode del bene circa le prescrizioni e gli adempimenti di buona pratica cui dovrà attenersi e richiedere ai fornitori sui miglioramenti prestazionali degli immobili.

Un’agile Guida che consente all’amministratore di potersi orientare nel vasto scenario tecnico, con qualche utile confronto economico; il testo dedica il capitolo conclusivo al tema della gestione tecnica e della valorizzazione degli immobili.

Nicola Mordà, Ingegnere civile con pluriennale esperienza professionale, autore di varie pubblicazioni di carattere tecnico, è titolare di uno studio di progettazione strutturale e sismica, con sedi a Torino e all’estero. Ha collaborato e seguito importanti progetti di notevole impegno statico. Si occupa di temi di carattere normativo, con particolare riferimento al settore delle strutture, e di nuove tecnologie in ingegneria civile.

Antonio C. Pallone, Architetto, vive e opera nella Provincia di Reggio Calabria. Nella sua formazione, anche il conseguimento con lode del Master universitario in Management, gestione della salute e sicurezza dei cantieri temporanei. Nella professione si occupa di sicurezza legata ai cantieri temporanei e mobili e a tutti i luoghi di lavoro.

Paola Boati, Architetto, nel 2012 consegue il Dottorato di ricerca in Ambiente e Territorio, indirizzo Estimo e Valutazioni Economiche presso il Politecnico di Torino. Dal 2006 svolge attività professionale nel settore del restauro architettonico, della progettazione sostenibile, dell’interior design e dell’home staging.

Capitolo I – Aspetti giuridici del condominio di Antonio C. Pallone
1.1. Definizioni 
1.2. Struttura del condominio 
1.3. Evoluzione del quadro normativo
1.4. La figura dell’amministratore nel nuovo quadro normativo 
1.4.1. Requisiti
1.4.2. Compiti
1.5. Competenze in materia di contabilità
1.5.1. Apertura e gestione del conto corrente condominiale 
1.5.2. Cessazione dell’incarico - Passaggio di consegne 
1.5.3. Adempimenti fiscali
1.5.4. Registri obbligatori 
1.5.5. Conservazione ed esibizione delle scritture contabili
1.5.6. Rendiconto condominiale
1.6. Competenze tecniche
1.7. Considerazioni conclusive

Capitolo II - Il condominio come luogo di lavoro di Antonio C. Pallone
2.1. Gestione della sicurezza secondo il TUSL 
2.2. Profi li di rischio: soggetti coinvolti e relativi obblighi
2.3. L’amministratore in qualità di “datore di lavoro”
2.4. L’amministratore datore di lavoro: RSPP
2.5. La posizione di garanzia dei responsabili per la sicurezza 
2.6. DVR e DVRI del condominio
2.7. L’amministratore in qualità di “committente” 
2.8. Verifi ca dei requisiti tecnico-professional
2.9. Sicurezza dell’immobile in custodia: il punto di vista dellaCassazione

Capitolo III - La sicurezza degli impianti di Nicola Mordà
3.1. Obblighi generali di legge
3.2. Impiantistica di corredo ad un edifi cio
3.3. Impianti elettrici
3.3.1. Concetti generali sugli impianti elettrici
3.3.2. Aumento della potenza elettrica nella singola unità
3.3.3. Aumento della potenza elettrica condominiale
3.4. Impianto di protezione dalle scariche atmosferiche
3.4.1. Adeguamento impianti esistenti
3.4.2. Valutazione dello stato degli impianti elettrici
3.5. Impianti antincendio
3.5.1. Attestazione di rinnovo periodico di conformitàantincendio
3.5.2. Strutture complesse
3.5.3. Registro prevenzione incendi
3.5.4. Obblighi dell’amministratore
3.5.5. Osservazioni conclusive
3.6. Impianti gas
3.7. Impianti di sollevamento
3.7.1. Norme di riferimento e definizioni
3.7.2. Le responsabilità dell’amministratore per l’installazionedi un ascensore
3.7.3. Le responsabilità dell’amministratore per l’eserciziodi ascensori 
3.7.4. L’adeguamento della sicurezza degli ascensoriesistenti
3.7.5. Dichiarazioni di conformità 
3.7.6 Adempimenti in materia ascensori
3.7.6.1. Messa in esercizio
3.7.6.2. Verifi che periodiche
3.7.6.3. Verifi che straordinarie
3.7.6.4. Manutenzione
3.7.6.5. Tenuta del libretto ascensore
3.8. Impianti di riscaldamento e produzione acqua calda 
3.8.1. Sicurezza delle centrali termiche 
3.8.1.1. Prescrizioni d.m. 37/2008
3.8.1.2. Prescrizioni d.m. 1° dicembre 1975
3.8.1.3. Prescrizioni d.P.R. 412/1993 
3.8.1.4. Prescrizioni d.lgs. 152/2006
3.8.1.5. Prescrizioni d.P.R. 151/2011
3.8.1.6. Prescrizioni d.m. 28 maggio 2005
3.8.1.7. Prescrizioni d.P.R. 74/2013
3.8.1.8. Prescrizioni d.m. 10 febbraio 2014
3.8.1.9. Prescrizioni d.lgs. 81/2008
3.9. Impianti TV SAT
3.9.1. Verifi che periodiche sugli impianti 
3.10. Sicurezza degli impianti fotovoltaici 
3.11. Impianto idrico-sanitario 
3.11.1. Sistema di adduzione dell’acqua potabile
3.11.2. Sistema di scarico delle acque usate
3.11.3. Sistema di scarico delle acque meteoriche 
3.11.4. Autorizzazione allo scarico
3.12 Dichiarazione di conformità
3.13. Cadute dall’alto nei lavori in quota 
3.13.1. Linee vite per lavori in quota
3.13.2. Tipologie di linee vita
3.13.3. Progettazione, installazione, certifi cazioni 
3.13.4. Responsabilità dei soggetti 
3.13.5. Prove in sito e collaudo delle opere
3.13.6. Ispezione e manutenzione delle linee vita

Capitolo IV - Aspetti di sicurezza statica di Nicola Mordà
4.1. Sicurezza statica: prescrizioni di legge generali
4.2. Sicurezza statica: costruzioni esistenti
4.3. Manutenzione e sicurezza statica 
4.4. Giurisprudenza su mancata manutenzione e rovina 
4.5. Cenni alle patologie strutturali
4.5.1. Componenti di un edifi cio – Schede di patologia
4.6. Agibilità e collaudi statici delle strutture
4.7. Statica globale e locale: commenti

Capitolo V - Miglioramento prestazionale dell’immobile di Nicola Mordà
5.1. L’immobile come bene economico
5.2. Incremento delle prestazioni energetiche
5.2.1. L’attestato di prestazione energetica (APE)
5.2.2. Risvolti economici dell’APE
5.2.3. Interventi di miglioramento energetico
5.2.4. Interventi di miglioramento dell’involucro opaco 
5.2.5. Involucro opaco e clima
5.2.6. Interventi di miglioramento dell’involucro trasparente
5.2.7. Interventi di miglioramento dell’impianto climatizzazione e ACS
5.2.7.1. Caldaie a condensazione
5.2.7.2. Pompe di calore
5.2.7.3. Sistemi di cogenerazione
5.2.8. Interventi sugli impianti ascensori
5.2.9. Utilizzo delle FER
5.2.9.1. Energia da impianto solare fotovoltaico
5.2.9.2. Energia da impianto solare termico 
5.2.10. Sistemi di building automation
5.2.11. Interventi nei condomini: disposizioni di legge 
5.2.12. Interventi di miglioramento dell’illuminazione
5.3. Adeguamento e miglioramento delle prestazioni strutturali
5.3.1. Gestione della responsabilità dell’amministratore in tema di prevenzione sismica 

Capitolo VI - Manufatti contenenti amianto di Antonio C. Pallone
6.1. Introduzione al problema dell’amianto 
6.2. L’accertamento di presenza di amianto negli edifi ci
6.3. Piano di lavoro - d.lgs. 81/2008
6.4. Le transazioni immobiliari 
6.5. La valutazione del rischio 
6.5.1. Cosa fare in presenza di amianto
6.5.2. Gli interventi possibili 
6.5.3. Il programma di controllo e manutenzione

Capitolo VII - Gestione e valorizzazione dell’immobile di Paola Boati
7.1. Due diligence nella gestione dell’immobile
7.2. Raccolta documentale
7.3. Proposta di un protocollo per la redazione di un fascicolo del fabbricato
7.4. Norme di buona pratica 
7.5. Proposta di anagrafica tecnica per la gestione manutentiva


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top