SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Cerca nel Sito
Manuale IVA 2017

Manuale IVA 2017

Autori Nicola Forte
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 2.246
Pubblicazione Dicembre 2016 (IV Edizione)
ISBN / EAN 8891620408 / 9788891620408
Collana Professionisti & Imprese

Completo di:
› Riferimenti normativi › Indicazioni di prassi › Esempi e casi pratici › Schemi e tabelle › Orientamenti dottrinali › Giurisprudenza nazionale e comunitaria

Integrato con le novità previste da:

› Decreto fiscale (D.L. 22 ottobre 2016, n. 193, convertito in L. 1° dicembre 2016, n. 225)
› Legge di Bilancio 2017

Aggiornamenti on-line gratuiti fino al 30 giugno 2017

Prezzo Online:

98,00 €

Di notevole valore contenutistico per l’ampiezza dell’esposizione e l’analisi puntuale dei temi trattati, il Manuale IVA 2017 - integrato con le novità introdotte dalle disposizioni contenute nella Legge di bilancio 2017 e nel Decreto fiscale (D.L. 22 ottobre 2016, n. 193 convertito, con modificazioni, in L. 1° dicembre 2016, n. 225) sull'emissione delle note di variazione nell'ambito delle procedura concorsuali, sui nuovi obblighi Iva a carico dei contribuenti e la tassazione dei servizi di trasporto marittimo, lacuale, fluviale e lagunare - fornisce un commento dettagliato del D.p.r. 26 ottobre 1972, n. 633, articolo per articolo, con approfondimenti su numerosi casi studio.

Tenuto conto di tutti i provvedimenti emanati nel corso dell'anno 2016, la trattazione analizza in modo esaustivo l’imposta più incisiva e discussa del nostro tempo, attraverso costanti riferimenti normativi, di prassi e di giurisprudenza adeguatamente collocati nel testo, organizzato per consentire diversi livelli di lettura: un approccio semplice e immediato per un primo livello di approfondimento, un approccio più complesso per la risoluzione dei casi più spinosi.

Corredata da schemi e tabelle riepilogative - esemplificative degli argomenti - questa importante Opera professionale riporta l’intera giurisprudenza nazionale e comunitaria e numerosi studi della Commissione Tributaria del Consiglio Nazionale del Notariato.

Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633
Istituzione e disciplina dell’imposta sul valore aggiunto
TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI
Art. 1 - Operazioni imponibili
1. Il passaggio dall’IGE all’Iva – Parte generale
Art. 2 - Cessioni di beni
1. Principi generali
2. Le operazioni assimilate alle cessioni dei beni
3. Cessioni non soggette ad imposta
Art. 3 - Prestazioni di servizi
2. Autoconsumo di servizi e prestazioni a titolo gratuito
3. Operazioni che non costituiscono prestazioni di servizi 
Art. 4 - Esercizio di imprese
1. Principi generali
2. Attività comunque commerciali
3. Le prestazioni escluse e le somministrazioni di alimenti e bevande delle associazioni di promozione sociale
4. Le società di mero godimento 
5. Le società non operative 
Art. 5 - Esercizio di arti e professioni
Art. 6 - Effettuazione delle operazioni
1. Considerazioni generali 
2. Le prestazioni di servizi: il momento impositivo
3. Pagamenti anticipati e fatturazione
4. Le operazioni ad esigibilità differita
5. Il momento di effettuazione delle operazioni per i servizi generici e specifici 
Art. 7 - Territorialità dell’imposta - Definizioni
1. La definizione del territorio dello Stato 
2. Il territorio della Comunità
3. Soggetto passivo stabilito nel territorio dello Stato
4. Trasporto intracomunitario di passeggeri
5. Trasporto intracomunitario di beni
6. La locazione a breve termine di mezzi di trasporto
Art. 7-bis - Territorialità – Cessioni di beni
Art. 7-ter - Territorialità – Prestazioni di servizi
1. La territorialità nell’Iva e la disciplina previgente. Parte generale
Art. 7-quater - Territorialità – Disposizioni relative a particolari prestazioni di servizi 
Art. 7-quinquies - Territorialità – Disposizioni relative alle prestazioni di servizi culturali, artistici, sportivi, scientifici, educativi, ricreativi e simili
1. Osservazioni generali
Art. 7-sexies - Territorialità – Disposizioni speciali relative a talune prestazioni di servizi rese a committenti non soggetti passivi
Art. 7-septies - Territorialità - Disposizioni relative a talune prestazioni di servizi rese a non soggetti passivi stabiliti fuori della Comunità
Art. 8 - Cessioni all’esportazione
1. Premessa
2. La classificazione delle cessioni all’esportazione 
3. La prova
4. Consignment stock all’esportazione
5. Le esportazioni a mezzo servizio postale
6. Le esportazioni indirette: la formazione e l’utilizzo del plafond
Art. 8-bis - Operazioni assimilate alle cessioni all’esportazione 
1. Principi generali
2. Acquisto di beni e servizi con l’applicazione del meccanismo del plafond
Art. 9 - Servizi internazionali o connessi agli scambi internazionali 
1. Considerazioni introduttive 
2. I servizi di intermediazione 
3. Le manipolazioni usuali nei depositi doganali
4. Operazioni di perfezionamento: i trattamenti previsti dall’art. 176 del Testo Unico delle leggi doganali
5. Il plafond per i servizi internazionali
6. I servizi all’importazione di beni di “modico valore”: non imponibilità
Art. 10 - Operazioni esenti dall’imposta
1. I presupposti delle operazioni esenti: principi generali
2. I crediti e le altre operazioni finanziarie
3. Assicurazioni 
4. Valute estere
5. Cessioni di azioni e quote sociali
6. Riscossione dei tributi 
7. Giochi, concorsi, scommesse e lotterie 
8. Locazioni, anche finanziarie, di beni immobili – Cenni introduttivi
9. Le cessioni di fabbricati e la sequenza delle verifiche da effettuare: una possibile chiave di lettura 
10. Le prestazioni di mandato relative alle operazioni finanziarie
11. Il commercio dell’oro
12. Le cessioni gratuite di beni
13. Le prestazioni di trasporto urbano
14. Le prestazioni di trasporto di malati
15. Il servizio postale
16. Le prestazioni sanitarie
17. Ospedali, case di cura e di ricovero
18. Le prestazioni educative e didattiche
19. Brefotrofi, asili e case di riposo
20. Musei, biblioteche e simili
21. Assistenza al personale dipendente 
22. Organi, sangue e latte umani 
23. Servizi di pompe funebri 
24. Prestazioni socio-sanitarie e di assistenza 
25. Rivendita di beni precedentemente acquistati senza detrazione totale di imposta
26. Pesca marittima
27. Cessione di atleti professionisti 
Art. 11 - Operazioni permutative e dazioni in pagamento
Art. 12 - Cessioni e prestazioni accessorie
Art. 13 - Base imponibile
1. Parte generale
2. Operazioni dipendenti da atti della pubblica autorità 
3. I rapporti di commissione: la determinazione della base imponibile
4. Operazioni senza prezzo in denaro
5. La base imponibile delle operazioni permutative
6. La base imponibile dei beni in regime di temporanea importazione
7. Operazioni fra società dello stesso gruppo
8. La base imponibile per le auto ed i telefonini concessi in uso ai dipendenti
9. I corrispettivi in valuta estera
10. Beni soggetti a detrazione “ridotta”
11. La base imponibile delle cooperative edilizie 
Art. 14 - Determinazione del valore normale 
1. L’adeguamento alla normativa comunitaria
Art. 15 - Esclusioni dal computo della base imponibile
1. Importi esclusi dalla base imponibile - Parte generale 
Art. 16 - Aliquote dell’imposta
Art. 17 - Debitore d’imposta
1. Principi generali: il debitore d’imposta
2. Il reverse charge per le operazioni con soggetti non residenti
3. Il mutato ruolo della stabile organizzazione in Italia di soggetti non residenti
4. Il rappresentante fiscale e l’identificazione diretta: prime considerazioni
5. Il reverse charge “interno” 
Art. 17-bis - Acquisto di pubblicità on line (abrogato)
Art. 17-ter - Operazioni effettuate nei confronti di enti pubblici 
1. Lo “split payment” – Cenni introduttivi 
2. L’incremento dei crediti Iva e la disciplina dei rimborsi 
Art. 18 - Rivalsa
1. Il meccanismo della rivalsa - Parte generale
Art. 19 - Detrazione
1. Premessa
2. Il diritto alla detrazione: un sistema normativo complesso
3. I presupposti del diritto alla detrazione
4. Il principio di inerenza 
5. Il principio di inerenza (segue): le società di comodo
6. Il principio della detrazione immediata
7. L’oggetto della detrazione
8. Imposta erroneamente addebitata in fattura per le operazioni escluse, esenti o non imponibili
9. Termini e modalità di esercizio del diritto
10. Operazioni non soggette o esenti: indetraibilità del tributo
11. Operazioni senza addebito dell’Iva equiparate alle operazioni imponibili
12. Acquisti di beni e servizi utilizzati promiscuamente.
13. Il pro rata di detrazione per le attività “miste”
14. Operazioni oggettivamente e soggettivamente inesistenti
15. Violazioni formali: nessun effetto sulla detrazione
16. Detrazione dell’Iva: illegittimo il disconoscimento del diritto sulla base dell’antieconomicità dell’operazione 
17. Il contratto a favore di terzo: gli effetti sulla fatturazione e sulla detrazione
Art. 19-bis - Percentuale di detrazione
1. Considerazioni generali e presupposti
2. Le modalità di calcolo del pro rata – Cenni
3. Operazioni escluse dal calcolo del pro rata
4. Le operazioni accessorie ed occasionali
5. Le operazioni esenti escluse dal calcolo del pro rata
6. Società holding: cessioni di partecipazioni e riscossione di dividendi.
Art. 19-bis1 - Esclusione o riduzione della detrazione per alcuni beni e servizi
1. Limiti oggettivi alla detrazione – Considerazioni introduttive
2. Aeromobili
3. Beni di lusso, navi ed imbarcazioni da diporto 
4. Autovetture, autoveicoli e motocicli 
5. Carburanti, lubrificanti, altre spese di gestione e transito stradale 
6. Prestazioni di trasporto di persone
7. L’acquisto o l’importazione di alimenti e bevande
8. Spese di telefonia mobile 
9. Spese di rappresentanza 
10. L’acquisto di fabbricati a destinazione abitativa
Art. 19-bis2 - Rettifica della detrazione
1. Principi generali
2. Società immobiliari e rettifica della detrazione per i fabbricati 
Art. 19-ter - Detrazione per gli enti non commerciali
1. La detrazione dell’Iva degli enti non commerciali – Principi generali
Art. 20 - Volume d’affari

TITOLO II - OBBLIGHI DEI CONTRIBUENTI
Art. 21 - Fatturazione delle operazioni 
Art. 21-bis - Fattura semplificata
Art. 22 - Commercio al minuto ed attività assimilate
Art. 23 - Registrazione delle fatture
1. Gli obblighi di registrazione – Parte generale 
Art. 24 - Registrazione dei corrispettivi
1. Inquadramento generale
2. Il registro di prima nota 
3. Il registro di emergenza 
4. Il libro giornale
Art. 25 - Registrazione degli acquisti
1. L’obbligo di registrazione degli acquisti – Parte generale
Art. 26 - Variazioni dell’imponibile o dell’imposta
1. Premessa
2. Le variazioni in aumento 
3. Le variazioni in diminuzione – Cenni introduttivi
4. Variazioni in diminuzione: nullità, annullamento, revoca, risoluzione, rescissione e simili
5. Variazioni dipendenti da procedure concorsuali ed esecutive 
6. Gli abbuoni contrattuali e gli sconti
7. Gli errori nella fatturazione 
8. Il termine di un anno
9. Rettifiche in diminuzione senza limiti temporali
10. I contenuti della nota di variazione
11. Le modalità per effettuare le variazioni in diminuzione
12. Le procedure esecutive rimaste infruttuose e le altre novità 
Art. 27 - Liquidazioni e versamenti mensili
1. Premessa
2. Versamenti periodici e riporto a nuovo del credito
3. Commercianti al minuto e soggetti assimilati 
4. Il versamento dell’acconto
Art. 28 - Dichiarazione annuale (abrogato)
1. La finalità e la natura della dichiarazione annuale 
2. La sottoscrizione della dichiarazione
3. Credito Iva e dichiarazione annuale omessa
4. Adeguamento ai parametri e agli studi di settore
Art. 29 - Elenchi dei clienti e dei fornitori (abrogato) 
1. Premessa – L’abrogazione degli elenchi clienti e fornitori e i nuovi obblighi di comunicazione
Art. 30 - Versamento di conguaglio e rimborso dell’eccedenza
1. L’evoluzione della disciplina 
2. Il versamento del “saldo” annuale 
3. La dichiarazione annuale a credito
4. Rimborso dell’imposta
Art. 30-bis - Registrazione, dichiarazione e versamento dell’imposta relativa agli acquisti effettuati dagli enti non commerciali
Art. 32 - Disposizione regolamentare concernente le semplificazioni per i contribuenti minori relative alla fatturazione e alla registrazione
1. Fatturazione e registrazione per i contribuenti minori: semplificazioni
Art. 32-bis - Contribuenti minimi in franchigia (abrogato)
1. Premessa
2. Il “nuovo” regime dei “superminimi” – Introduzione 
3. Il “nuovo” regime forfetario
Art. 33 - Semplificazioni per i contribuenti minori relative alle liquidazioni e ai versamenti (abrogato)
1. Evoluzione normativa 
Art. 34 - Regime speciale per i produttori agricoli
1. Considerazione introduttive
2. Il regime speciale Iva: il requisito soggettivo
3. Il requisito oggettivo: i prodotti agricoli e ittici
4. Percentuali di compensazione e determinazione dell’imposta
5. Esclusione dal meccanismo di detrazione forfetaria di taluni prodotti agricoli
6. Le imprese agricole miste
7. Il regime di esonero
8. Gli acquisti intracomunitari (non in regime di esonero)
9. Le cessioni intracomunitarie e le esportazioni
10. Cooperative, altri organismi associativi e la disciplina dei conferimenti
11. Il regime Iva ordinario
Art. 34-bis - Attività agricole connesse
Art. 35 - Disposizione regolamentare concernente le dichiarazioni di inizio variazione e cessazione attività
1. Dichiarazione di inizio, variazione e cessazione dell’attività - Principi generali
Art. 35-bis - Eredi del contribuente
1. Considerazioni introduttive 
Art. 35-ter - Identificazione ai fini Iva ed obblighi contabili del soggetto non residente 
1. Le finalità della disposizione ed ambito applicativo - Cenni
Art. 35-quater - Pubblicità in materia di Iva
1. La natura anti frode della disposizione
Art. 36 - Esercizio di più attività
1. Principi generali: la finalità della disposizione
2. La separazione delle attività
3. L’esercizio del diritto alla detrazione dell’Iva 
4. I passaggi interni di beni e rapporto con la rettifica alla detrazione
5. I passaggi interni di servizi
6. Gli obblighi contabili per la separazione delle attività
7. Liquidazioni e versamenti 
8. Il volume d’affari
9. La dichiarazione Iva annuale
Art. 36-bis - Dispensa da adempimenti per le operazioni esenti
1. Osservazioni generali
Art. 37 - Presentazione delle dichiarazioni (abrogato)
1. Principi generali ed evoluzione normativa
2. Prova della presentazione della dichiarazione
3. Conservazione delle dichiarazioni e della documentazione
Art. 38 - Esecuzione dei versamenti
1. Introduzione
2. Le compensazioni: la “stretta” del d.l. n. 78/2009
3. L’inasprimento delle sanzioni per le compensazioni con crediti inesistenti
4 Versamento annuale
Art. 38-bis - Esecuzione dei rimborsi
1. Osservazioni generali
2. I rimborsi Iva annuali
3. I rimborsi Iva trimestrali
4. Cessione del credito Iva
5. Le semplificazioni: l’esonero dalla garanzia 
Art. 38-bis1 - Rimborso dell’imposta assolta in altri Stati membri della Comunità
1. Introduzione
2. L’utilizzo del portale elettronico per la richiesta di rimborso
3. Iva indebitamente fatturata
4. Termine di rimborso
Art. 38-bis2 - Esecuzione dei rimborsi a soggetti non residenti stabiliti in un altro Stato membro della Comunità
1. Osservazioni generali
2. Presupposto soggettivo: la mancanza di una stabile organizzazione
3. I soggetti comunitari identificati direttamente o tramite rappresentante fiscale
4. Il presupposto soggettivo in sintesi 
5. I beni ed i servizi interessati dai rimborsi
6. La procedura di rimborso
7. La presentazione dell’istanza: le scadenze
8. Le esclusioni (di talune operazioni) dalla procedura di rimborso 
9. Il rimborso dell’Iva indebitamente addebitata
10. Cessioni intracomunitarie e cessioni all’esportazione
11. Il diniego del rimborso ed il contenzioso
Art. 38-bis3 - Rimborsi di eccedenze di versamento a soggetti aderenti ai regimi speciali
per i servizi di telecomunicazione, di teleradiodiffusione ed elettronici
1. La disciplina dei rimborsi per eccedenze di versamento a soggetti aderenti al regime speciale di commercio elettronico 
Art. 38-ter - Esecuzione dei rimborsi a soggetti non residenti stabiliti in Stati non appartenenti alla Comunità
1. Premessa
2. Il rimborso dell’Iva assolta in Italia da soggetti passivi extracomunitari
3. Il modello Iva 79 e la presentazione dell’istanza di rimborso: un operatore extracomunitario
partecipante ad una manifestazione fieristica
4. Ufficio competente, procedura, termini e modalità di esecuzione dei rimborsi
5. Rimborso dell’Iva indebitamente fatturata
6. Rimborso Iva per i soggetti extracomunitari che hanno nominato un rappresentante fiscale 
Art. 38-quater - Sgravio dell’imposta per i soggetti domiciliati e residenti fuori della Comunità europea
1. Premessa – La ratio dello sgravio dell’Iva
2. Le procedure per ottenere lo sgravio 
3. La natura delle operazioni – Conclusioni
Art. 39 - Tenuta e conservazione dei registri e dei documenti 
1. Considerazioni introduttive 
2. La bollatura iniziale e la numerazione
3. La tenuta e conservazione dei registri e documenti
4. La conservazione e l’archiviazione di documenti in formato elettronico
5. La stampa dei registri cartacei
Art. 40 - Ufficio competente
TITOLO III - SANZIONI (ABROGATO)
Artt. 41-50 - (Omissis) 
TITOLO IV - ACCERTAMENTO E RISCOSSIONE
Art. 51 - Attribuzioni e poteri degli uffici dell’imposta sul valore aggiunto 
1. Attribuzioni agli uffici Iva ed il controllo delle dichiarazioni
Art. 51-bis (abrogato)
Art. 52 - Accessi, ispezioni e verifiche
Art. 53 - Presunzioni di cessione e di acquisto
1. Evoluzione normativa e principi generali
2. Le presunzioni di acquisto
3. Gli effetti delle presunzioni e le c.d. differenze inventariali 
Art. 54 - Rettifica delle dichiarazioni
Art. 54-bis - Liquidazione dell’imposta dovuta in base alle dichiarazioni
Art. 54-ter - Controlli automatizzati sui soggetti identificati in Italia 
1. Commercio elettronico: i controlli automatizzati sui soggetti identificati in Italia
Art. 54-quater - Liquidazione dell’imposta dovuta relativamente a servizi di telecomunicazione, teleradiodiffusione ed elettronici resi da soggetti non residenti
1. Commercio elettronico: la liquidazione dell’imposta dovuta 
Art. 54-quinquies - Accertamento dell’imposta dovuta dai soggetti di cui agli art. 74-quinquies e 74-septies 
1. Commercio elettronico: l’accertamento dell’imposta
Art. 55 - Accertamento induttivo
1. L’accertamento induttivo 
2. La “ricostruzione” induttiva dell’imponibile 
3. Certificazione tributaria o visto pesante
4. Pericolo per la riscossione dell’imposta
Art. 56 - Notificazione e motivazione degli accertamenti
1. La notifica – Premessa
2. La motivazione degli atti di rettifica e di accertamento ai fini Iva
Art. 57 - Termine per gli accertamenti
1. Decadenza delle rettifiche e degli accertamenti
Art. 58 - Irrogazione delle sanzioni (abrogato)
1. L’evoluzione normativa 
Art. 59 - Ricorsi
1. Disciplina applicabile ai giudizi di impugnazione
Art. 60 - Pagamento delle imposte accertate
1. Il pagamento dell’imposta accertata
Art. 60-bis - Solidarietà nel pagamento dell’imposta
1. La responsabilità solidale nell’Iva: principi generali
Art. 61 - Pagamento delle pene pecuniarie e delle soprattasse (abrogato)
1. Il contenuto della disposizione abrogata 
Art. 62 - Riscossione coattiva e privilegi
1. La riscossione coattiva
2. I privilegi 
Art. 63 - Collaborazione della Guardia di Finanza
Art. 64 - Collaborazione degli uffici doganali e degli uffici tecnici delle imposte di fabbricazione 
Art. 65 - Obblighi dell’amministrazione finanziaria
1. Le finalità della disposizione 
1.1 Le origini della norma e l’insufficiente applicazione 
1.2 La presenza nel territorio di funzionari delle Agenzie fiscali di altri Paesi
Art. 66 - Segreto d’ufficio 
1. La nozione di violazione del segreto d’ufficio
1.1 Le deroghe
Art. 66-bis - Pubblicazione degli elenchi di contribuenti
1. Osservazioni generali
TITOLO V - IMPORTAZIONI
Art. 67 - Importazioni
Art. 68 - Importazioni non soggette all’imposta
1. Le importazioni non soggette all’imposta – Cenni introduttivi
Art. 69 - Determinazione dell’imposta
1. Premessa
2. Importazioni di software
3. Beni ceduti prima dello sdoganamento 
4. Reimportazione di beni a scarico di temporanea esportazione (o regime di perfezionamento passivo)
Art. 70 - Applicazione dell’imposta
1. Introduzione
2. Accertamento dell’Iva all’importazione: revisione dell’accertamento definitivo 
3. Le violazioni doganali 
4. Le importazioni tramite il servizio postale
5. Il rimborso dell’Iva all’importazione
6. L’importazione di oro da investimento: l’applicazione del meccanismo del reverse charge 
7. Le importazioni di rottami e di altri materiali di scarto
TITOLO V-BIS - GRUPPO IVA
Art. 70-bis - Requisiti soggettivi per la costituzione di un gruppo Iva 
Art. 70-ter - Vincolo finanziario, vincolo economico e vincolo organizzativo 
Art. 70-quater - Costituzione del gruppo Iva
Art. 70-quinquies - Operazioni effettuate dal e nei confronti del gruppo Iva 2007
Art. 70-sexies - Eccedenze creditorie antecedenti alla partecipazione al gruppo Iva 2007
Art. 70-septies - Adempimenti 
Art. 70-octies - Responsabilità 
Art. 70-novies - Disposizioni in materia di opzioni e revoche 
Art. 70-decies - Esclusione dalla partecipazione al gruppo Iva
Art. 70-undecies - Attività di controllo
Art. 70-duodecies - Disposizioni speciali e di attuazione
1. La “nuova” soggettività positiva del “gruppo” Iva 
TITOLO VI - DISPOSIZIONI VARIE
Art. 71 - Operazioni con lo Stato della Città del Vaticano e con la Repubblica di San Marino 
1. Considerazioni introduttive 
Art. 72 - Operazioni non imponibili 
1. Principi generali
Art. 73 - Modalità e termini speciali
1. Inquadramento della disciplina generale 
2. Sedi secondarie e filiali
3. I contratti estimatori
4. Le cessioni di imballaggi e recipienti
5. Le registrazioni con l’utilizzo di macchine contabili
6. La somministrazione di acqua, gas, energia elettrica e di lampade votive
7. I contratti di commissione
8. Artisti e professionisti
9. La procedura di liquidazione dell’Iva “di gruppo”
Art. 73-bis - Disposizione per la identificazione di determinati prodotti
Art. 74 - Disposizioni relative a particolari settori
1. Premessa
2. Il commercio di sali e tabacchi
3. Il commercio di fiammiferi
4. Il regime speciale dell’editoria – Ambito di applicazione dell’imposta
5. La determinazione dell’imposta
6. Il regime della telefonia
7. Il regime della vendita dei documenti di viaggio
8. Il regime dei documenti di sosta nei parcheggi 
9. Il regime degli intrattenimenti 
10. Il regime dei rottami e degli altri materiali di recupero
11. Le liquidazioni e i versamenti trimestrali “speciali” 
Art. 74-bis - Disposizioni per il fallimento e la liquidazione coatta amministrativa
Art. 74-ter - Disposizioni per le agenzie di viaggio e turismo
1. Introduzione
2. Elemento soggettivo
3. Presupposto oggettivo
4. Il regime speciale Iva
5. Gli adempimenti
6. La liquidazione dell’Iva secondo i criteri ordinari
7. L’organizzazione di convegni, congressi e simili
Art. 74-quater - Disposizioni per le attività spettacolistiche
Art. 74-quinquies - Regime speciale per i servizi di telecomunicazione, di teleradiodiffusione
ed elettronici resi da soggetti non UE
1. La ratio dell’art. 74-quinquies – Cenni introduttivi6
Art. 74-sexies - Regime speciale per i servizi di telecomunicazione, di teleradiodiffusione
ed elettronici resi da soggetti UE 
1. Servizi elettronici resi da soggetti comunitari nei confronti di soggetti UE “privati”
Art. 74-septies - Disposizioni per i soggetti identificati in un altro Stato membro
1. Il “regime speciale” per i fornitori stabiliti o identificati in altro Paese UE: le prestazioni rese in Italia
Art. 74-octies - Disposizioni sulla riscossione e ripartizione dell’imposta
1. Commercio elettronico: le modalità di riscossione dell’Iva e le modalità di “ripartizione”
tra gli Stati membri
Art. 75 - Norme applicabili 
1. Devoluzione dei proventi delle sanzioni 
TITOLO VII - DISPOSIZIONI TRANSITORIE E FINALI
Artt. 76-78 
Art. 79 - Applicazione dell’imposta nel settore edilizio (abrogato)
Artt. 80-94 - (Omissis)

IVA PER CASSA (D.L. 83/2012)
Art. 32-bis - Decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83. Liquidazione dell’Iva secondo la contabilità di cassa
TABELLE ALLEGATE AL D.P.R. 633/1972
– Tabella A5
– Tabella B4
– Tabella C4


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top