SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Cerca nel Sito
Sconto 15%
Manuale pratico di infortunistica stradale

Manuale pratico di infortunistica stradale

Autori a cura di Maurizio De Giorgi
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 610
Pubblicazione Dicembre 2016 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891619983 / 9788891619983
Collana Collana Legale - L'Attualità del diritto
Argomenti Infortunistica stradale, Novita Legale

CON GIURISPRUDENZA E FORMULARIO
- Procedura giudiziale e stragiudiziale
- Responsabilità e tutele
- Rilevazione dell’incidente e prove
- Risarcimento del danno

Prezzo Online:

65,00 €

55,25 €

Spedizione Gratuita

Un manuale dal taglio pratico e operativo che, con formulario e giu- risprudenza, risponde alle esigenze dei professionisti quotidianamente alle prese con la composita e complessa disciplina della responsabilità da circolazione stradale. Avvocati, Magistrati, Periti, Consulenti e Assicuratori troveranno in questo volume un supporto utile nell’esercizio della propria attività, anche attraverso le risposte che la giurisprudenza ha fornito ai molti dubbi interpretativi sorti in materia nel corso degli anni. L’opera risulta infatti aggiornata alle più recenti pronunce giurisprudenziali e novità legislative, tra le quali si segnala il decreto ministeriale 19 luglio 2016 di aggiornamento delle tabelle del danno biologico di lieve entità. I primi due capitoli sono dedicati alla procedura stragiudiziale e alla procedura giudiziale per il risarcimento danni. A seguire sono trattati i seguenti temi:
- rilevazione dell’incidente stradale e precostituzione della prova;
- responsabilità ex art. 2054 c.c.;
- sistema dell’assicurazione obbligatoria;
- risarcimento del danno patrimoniale e non patrimoniale;
- prescrizione del diritto al risarcimento danni;
- tutela del terzo trasportato.

La seconda parte del testo esamina singole fattispecie di rilevante interesse, quali:
- sinistri stradali occorsi in Italia con veicoli immatricolati all’estero;
- sinistri occorsi all’estero;
- Fondo di garanzia per le vittime della strada;
- responsabilità del produttore per i difetti di costruzione. L’ultimo capitolo è una trattazione chiara ed esauriente dei profili penali e processualpenalistici connessi alla circolazione stradale. Ciascun capitolo è completato da un formulario che permette l’im- mediata traduzione sul piano pratico degli argomenti affrontati.

Tutte le formule sono anche disponibili sul Cd-Rom allegato, in for- mato editabile e stampabile.

Maurizio De Giorgi, Avvocato, ha pubblicato numerosi volumi, saggi e note di approfondimento. È stato docente nei corsi di alta formazione della European School of Economics. 

 

 

 

 

 

 

 

Volumi collegati

Roberto Cataldi - Paolo Storani Francesca Romanelli - Valeria Zeppilli Elisa Barsotti

Insidie stradali e responsabilità della PA e di altri soggetti,

II ed., 2017

 

 

 

 

 

Requisiti hardware e software

  • Sistema operativo:

Windows® 98 o successivi

  • Browser: Internet
  • Programma capace di editare documenti in formato RTF

(es. Microsoft Word)

I – PARTE GENERALE
Capitolo I – La procedura stragiudiziale per il risarcimento danni
1. Nuovo codice delle assicurazioni: ratio e criticità
2. Il passaggio alla nuova disciplina del risarcimento diretto
3. La procedura di indennizzo diretto
4. Ambito di applicazione, condizioni e danni risarcibili
5. Contenuto, modalità e termini della richiesta risarcitoria
6. L’indennizzo diretto alla luce della sentenza della Corte Costituzionale n. 180/2009
7. La procedura ordinaria ex art. 148 cod. ass.
8. Le spese di consulenza e assistenza professionale.
9. Il risarcimento in forma specifica.
Formulario
Capitolo II – La fase giudiziale per il risarcimento danni
1. Ipotesi codicistiche
1.2. Azione giudiziale ai sensi dell’art. 2054 c.c. e vocatio in ius
1.3. Azione ex art. 149 cod. ass.: presenza in giudizio del responsabile del danno?
1.4. Intervento del responsabile del danno nel giudizio: critica della dottrina
1.5. Intervento in giudizio della compagnia del presunto responsabile
2. Responsabilità del danneggiato
3. Ipotesi di litisconsorzio nella causa di responsabilità civile auto
4. Competenza per materia e per valore
5. Prescrizione dell’azione
6. La negoziazione assistita e il risarcimento danni da circolazione stradale
Formulario
Capitolo III – Rilevazione dell’incidente stradale e precostituzione della prova
1. Introduzione
2. La nozione di incidente stradale
2.1. La circolazione stradale
2.2. La responsabilità del sinistro
3. La rilevazione del sinistro
3.1. I soggetti abilitati alla rilevazione
3.2. La procedura di rilievo e le tecniche di rilevazione
3.2.1. Le attività da compiersi durante i rilievi
3.2.2. Le attività a carattere tecnico
3.2.3. La ricostruzione del sinistro
4. La prova testimoniale
4.1. L’incapacità a testimoniare e l’inattendibilità del teste
5. Le prove documentali
5.1. Le prove atipiche
5.2. L’istanza di esibizione ex art. 210 c.p.c.
5.3. L’accesso alle perizie e ai documenti della compagnia di assicurazione
6. L’accertamento tecnico preventivo e la consulenza tecnica preventiva
7. Il rapporto di servizio della Pubblica Autorità e la fede privilegiata delle rilevazioni
8. La denuncia di sinistro
8.1. Il valore probatorio della denuncia di sinistro
9. Le certificazioni sanitarie
9.1. La cartella clinica
10. La documentazione delle spese e le spese medico-sanitarie
11. Le certificazioni dell’assicuratore sociale
12. La dichiarazione dei redditi
13. I preventivi di spese
14. Gli accordi tra il danneggiato e la compagnia assicuratrice
15. La scatola nera
Formulario
Capitolo IV – La responsabilità da circolazione dei veicoli ex art. 2054 c.c.
1. La circolazione dei veicoli ex articolo 2054 c.c.: profili generali
2. La responsabilità del conducente di un veicolo
3. La condotta richiesta dall’articolo 2054 c.c.
4. Il nesso causale
5. Pluralità di fatti e nesso causale
6. La colpa
7. La prova indiretta
8. Il caso fortuito
9. Il fatto del terzo
10. La responsabilità della vittima
11. Il comportamento del pedone
12. L’investimento del pedone
13. L’attraversamento imprudente della strada da parte del pedone
14. L’attraversamento imprudente del pedone sulle strisce pedonali
15. La presunzione di colpa paritaria
16. Lo “scontro” tra veicoli
17. Lo scontro con danni ad una sola parte
18. La collisione tra un veicolo in movimento e uno fermo
19. Sussidiarietà della presunzione
20. Il valore probatorio dei verbali di polizia nella ricostruzione del sinistro
Formulario
Capitolo V – Il sistema dell’assicurazione obbligatoria
1. Brevi cenni introduttivi
2. L’assicurazione obbligatoria r.c.a.: caratteri essenziali e funzionamento
3. I documenti contrattuali
4. Gli utenti destinatari dell’obbligo assicurativo
5. I soggetti esclusi dall’assicurazione
6. Le competizioni sportive
7. Le imprese autorizzate all’esercizio dell’attività assicurativa
8. L’obbligo di contrarre
9. L’obbligo di informazione e trasparenza dei premi tariffari e delle condizioni di polizza
10. Il premio, le clausole tariffarie e le classi di merito
11. L’attestato di rischio
12. I massimali
13. Le misure di contrasto dei comportamenti fraudolenti
Formulario
Capitolo VI – Il risarcimento del danno patrimoniale e del danno non patrimoniale
1. Principi generali in tema di risarcimento e danno
2. Il danno patrimoniale nell’infortunistica stradale
2.1. Il danno al veicolo
2.2. Il danno da fermo tecnico
2.3. Il danno alle cose trasportate
2.4. Le spese sanitarie e le spese stragiudiziali per consulenti di parte
2.5. Il danno alla capacità lavorativa
3. Il danno non patrimoniale
3.1. Il danno biologico
3.2. Il danno morale
3.3. Il danno esistenziale
3.4. Il danno da morte e il danno parentale
Formulario
Capitolo VII – La prescrizione del diritto al risarcimento danni
1. Cenni di carattere generale.
2. La prescrizione del diritto al risarcimento del danno prodotto dalla circolazione dei veicoli
Formulario
Capitolo VIII – La tutela del terzo trasportato
1. La tutela del terzo trasportato e l’art. 2054 c.c.: l’orientamento giurisprudenziale antecedente al revirement del 1998
1.1. Il contratto di trasporto a titolo oneroso e la responsabilità del vettore ai sensi dell’art. 1681 c.c.
1.2. Il contratto di trasporto a titolo gratuito: estensione a tale figura della disciplina prevista in tema di contratto di trasporto a titolo oneroso
1.3. Il trasporto amichevole o di cortesia e applicabilità dell’art. 2043 c.c.
2. Il revirement giurisprudenziale del 1998: applicabilità al terzo trasportato, a qualsiasi titolo, dell’art. 2054 c.c.
3. Il terzo trasportato e l’art. 2054 c.c. nell’attuale giurisprudenza
4. L’evoluzione del concetto di terzo trasportato a fini assicurativi: l’azione diretta da parte del terzo trasportato nei confronti dell’impresa assicuratrice sotto il vigore della l. 990/1969.
5. La tutela del terzo trasportato e il codice delle assicurazioni private (d.lgs. n. 209 del 7 settembre 2005)
6. Rapporti tra l’azione diretta prevista nell’art. 141 cod. ass. e le altre azioni esperibili dal terzo trasportato danneggiato.
7. L’ambito di applicazione dell’art. 141 cod. ass.: lo scontro tra i veicoli
7.1. Inapplicabilità dell’art. 141 cod. ass. in caso di circolazione del veicolo assicurato prohibente domino.
8. L’azione diretta del terzo trasportato nei confronti della compagnia assicuratrice del proprio vettore ex art. 141 cod. ass.: la fase stragiudiziale
8.1. La fase giudiziale: la legittimazione attiva
8.2. La legittimazione passiva: art. 141 cod. ass. e litisconsorzio necessario
8.3. Il litisconsorzio necessario ex art. 140 cod. ass. in caso di pluralità di danneggiati
8.4. La facoltà di intervento della compagnia assicuratrice del veicolo del responsabile civile
8.5. L’inopponibilità delle eccezioni nella procedura di risarcimento del terzo trasportato
8.6. La prova liberatoria concessa in favore della compagnia assicuratrice: il caso fortuito
9. Il concorso di colpa del terzo trasportato
9.1. Omesso uso delle cinture di sicurezza e del casco protettivo
9.2. Trasporto illegittimo su ciclomotore
9.3. Il concorso di colpa del trasportato ed accettazione di un rischio anomalo
Formulario
II – PARTE SPECIALE
Capitolo IX – I sinistri stradali occorsi in Italia con veicoli immatricolati all’estero
1. Il sistema dell’assicurazione internazionale della r.c.a.
2. La disciplina dell’assicurazione internazionale della r.c.a. contenuta nel codice delle assicurazioni private
3. Il concetto di abituale stazionamento e conseguenze del mancato assolvimento dell’obbligo assicurativo
4. La procedura stragiudiziale per la liquidazione del danno effettuata dall’UCI
5. La domiciliazione ex lege dello straniero presso l’Ufficio centrale italiano
6. La legittimazione passiva dell’Ufficio centrale italiano
7. La disciplina processuale applicabile all’UCI: i termini a comparire
Formulario
Capitolo X – I sinistri stradali occorsi all’estero
1. Premessa
2. La normativa comunitaria
3. Il d.lgs. n. 209 del 7 settembre 2005
4. Il mandatario per la liquidazione dei sinistri
5. Danneggiati residenti nel territorio della Repubblica
6. L’IVASS
7. La CONSAP
8. Ambito d’intervento dell’Organismo d’indennizzo italiano
10. Conclusioni
Formulario
Capitolo XI – Ruolo e competenze del Fondo di garanzia per le vittime della strada
1. Brevi accenni e finalità del Fondo di garanzia delle vittime della strada
2. Condizioni di accessibilità al FGVS
3. Natura delle prestazioni del Fondo di garanzia
4. Procedura
4.1. Ipotesi di rivalsa
5. Onere probatorio per la risarcibilità del danno
6. Sinistro cagionato da veicolo o natante non identificato
6.1. Casistica giurisprudenziale
7. Sinistro causato da veicolo o natante soggetto all’obbligo assicurativo ma non assicurato
8. Sinistri causati da veicoli assicurati presso compagnie in liquidazione coatta
9. Nuove ipotesi di intervento del Fondo di garanzia (lett. d), d-bis) e d-ter), art. 283 cod. ass.)
10. Obblighi dell’impresa designata e convenzione con la CONSAP
Formulario
Capitolo XII – Difetti di costruzione e responsabilità del produttore
1. Una premessa sulle fonti: il danno da prodotto difettoso tra codice delle assicurazioni, codice del consumo e direttive comunitarie
2. La differenza tra responsabilità da prodotto difettoso e garanzia per vizi
2.1. La teoria della contribuzione al rischio: la responsabilità parcellizzata tra i diversi attori della filiera produttiva
2.2. I soggetti responsabili e quelli estranei al processo produttivo: eventuale azione di regresso
3. Il dovere di monitoraggio dei rischi aziendali tra duty of oversight e red flags: uno spunto comparatistico nella dottrina e giurisprudenza d’oltreoceano sulla responsabilità dell’azienda produttrice
4. Il caso Dieselgate: responsabilità per prodotto difettoso e non conformità al contratto
5. I rimedi esperibili dal consumatore: la disciplina generale e quella speciale, tutela risarcitoria
6. Conclusioni
Formulario
Capitolo XIII – Profili penali e processualpenalistici connessi alla circolazione stradale
1. Sull’applicabilità delle norme dell’articolo 2054 c.c. nel processo penale
1.1. Un tentato “approccio” alla problematica
1.2. Gli illeciti penali in tema di circolazione stradale: profili generali
1.3. La connessione oggettiva
1.4. La cessazione della connessione
1.5. Il nuovo reato di omicidio stradale e di lesioni stradali: premesse
1.6. Le nuove fattispecie di reato
1.7. L’omicidio stradale
1.8. Lesioni stradali
1.9. La guida sotto l’influenza dell’alcol
1.10. Guida in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanze stupefacenti


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top