SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Pericolo e incolumità pubblica - Ebook in pdf

Pericolo e incolumità pubblica - Ebook in pdf

Editore Maggioli Editore
Formato Ebook
Dimensione pdf
Pubblicazione Novembre 2015 ( Edizione)
ISBN / EAN 8838757761 / 9788838757761

Scienze penalistiche e criminologia

Prezzo Online:

14,00 €

Disponibilità: Disponibile

Prezzo Online:
14,00 €

Disponibilità: Disponibile

Che cosa debba intendersi con l’espressione “pericolo per la pubblica incolumità”; in che misura tale pericolo diverga dal pericolo individuale; quando il giudice sia tenuto ad accertarne la sussistenza nel caso concreto; e quale percorso dovrà svolgere per compiere questo tipo di accertamento, sono le domande alle quali tenterò di dare una risposta con questo lavoro.

Il primo capitolo esamina il dibattito dottrinale che in questi anni ha interessato i reati di pericolo, in particolare, sulle principali categorie concettuali che sono state pensate dalla letteratura penalistica italiana per dare conto della varietà e della complessità strutturale che contraddistingue questa tipologia di fattispecie incriminatrici. 

Nel secondo capitolo vengono analizzati i delitti contro l’incolumità pubblica, in particolare, sulle peculiari caratteristiche che ne contraddistinguono l’oggettività giuridica. Verranno esaminati i profili giuridici essenziali dei beni giuridici dell’incolumità e della salute pubblica, passando rapidamente in rassegna le principali ricostruzioni ermeneutiche che ne sono state proposte in sede dottrinale; per poi verificare in che misura la peculiare natura di questi beni giuridici impatti sul giudizio di pericolo.

Il terzo capitolo tratta i diversi passaggi che dovrebbero scandire l’accertamento del pericolo per la pubblica incolumità.

Nel quarto e ultimo capitolo vengono analizzati i delitti che compongono il Titolo VI, evidenziando, per ciascuno di essi, tutti gli elementi rilevanti al fine di stabilire se, e in che modo, il giudice sia tenuto a compiere un accertamento in merito alla sussistenza di un effettivo pericolo per l’incolumità pubblica.

Capitolo I – Il pericolo penalmente rilevante: una categoria concettualmente confusa  

1. Un tentativo di fare chiarezza sulle diverse categorie di pericolo

2. Le categorie del pericolo presunto, astratto e concreto nelle riflessioni della dottrina penalistica 

2.1. Il Congresso di Roma e la crisi della bipartizione pericolo astratto – pericolo concreto  

2.2. Pericolo astratto non equivale a pericolo presunto. L’approdo alla classificazione tripartita dei reati di pericolo 

3. Il pericolo presunto  

3.1. La tenuta costituzionale dei reati di pericolo presunto  

3.2. L’estensione della categoria dei reati di pericolo presunto: una questione controversa  

4. Pericolo astratto e pericolo concreto: brevi puntualizzazioni e una critica alla tesi che considera il pericolo come un evento naturalistico 

Capitolo II – Il pericolo per l’incolumità pubblica e la salute pubblica  

1. Premessa  

2. Brevi cenni sui profi li dei beni giuridici tutelati dalle norme incriminatrici del Titolo VI del codice penale: l’incolumità pubblica 

3. (segue): la salute pubblica .

4. L’impatto del peculiare atteggiarsi dell’oggettività giuridica sul giudizio di pericolo  

4.1. La necessità di astrarre dalle caratteristiche peculiari delle potenziali vittime .

4.2. L’inclusione nella base del giudizio della presenza delle potenziali vittime attorno alla fonte di pericolo: una questione discussa  

Capitolo III – Gli snodi essenziali dell’accertamento del pericolo .

1. Premessa  

2. La base del giudizio .

3. Il momento del giudizio  

4. Il metro del giudizio  

5. Il grado del pericolo  

Capitolo IV – Il pericolo nei delitti contro l’incolumità pubblica  

1. Premessa 

2. Il delitto di strage (art. 422 c.p.)  

3. Il delitto di incendio (art. 423 c.p.)  

4. Il delitto di incendio boschivo (art. 423-bis c.p.)  

5. Il delitto di danneggiamento seguito da incendio (art. 424 c.p.) .

6. Il delitto di inondazione, frana o valanga (art. 426 c.p.) .

7. Il delitto di danneggiamento seguito da inondazione, frana o valanga (art. 427 c.p.)  

8. Il delitto di naufragio, sommersione o disastro aviatorio (art. 428 c.p.) .

9. Il delitto di danneggiamento seguito da naufragio (art. 429 c.p.) .

10. Il delitto di disastro ferroviario (art. 430 c.p.) .

11. Il delitto di disastro ferroviario causato da danneggiamento (art. 431 c.p.)

12. I delitti di attentato alla sicurezza dei trasporti (art. 432 c.p.) .

13. I delitti di attentato alla sicurezza degli impianti di energia elettrica e del gas, ovvero delle pubbliche comunicazioni (art. 433 c.p.) .

14. Il delitto di crollo di costruzioni o altri disastri dolosi (art. 434 c.p.) .

15. Il delitto di fabbricazione o detenzione di materie esplodenti (art. 435 c.p.)

16. Il delitto di sottrazione, occultamento o guasto di apparecchi a pubblica difesa da infortuni (art. 436 c.p.) .

17. Il delitto di rimozione od omissione dolosa di cautele

contro infortuni sul lavoro (art. 437 c.p.) .

18. Il delitto di epidemia (art. 438 c.p.) .

19. Il delitto di avvelenamento di acque o di sostanze alimentari (art. 439 c.p.)

20. Il delitto di adulterazione o contraffazione

di sostanze alimentari (art. 440 c.p.)  

21. Il delitto di adulterazione o contraffazione di altre cose in danno

della pubblica salute (art. 441)  

22. Il delitto di commercio di sostanze alimentari contraffatte o adulterate (art. 442 c.p.) .

23. Il delitto di commercio o somministrazione di medicinali guasti (art. 443 c.p.) .

24. Il delitto di commercio di sostanze alimentari nocive (art. 444 c.p.)  

25. Il delitto di somministrazione di medicinali in modo pericoloso per la salute pubblica (art. 445 c.p.)  

26. I delitti colposi di comune pericolo 

26.1. I delitti colposi di danno (art. 449 c.p.)  

26.2. I delitti colposi di pericolo (art. 450 c.p.)  

26.3. Il delitto di omissione colposa di cautele o difese contro disastri o infortuni sul lavoro (art. 451 c.p.)  

26.4. I delitti colposi contro la salute pubblica (art. 452 c.p.)  

Conclusioni  

Appendice  

1. I nuovi delitti contro l’ambiente introdotti dalla legge 68/15  

2. Il delitto di disastro ambientale (art. 452-quater c.p.) 

3. Il delitto di inquinamento ambientale (art. 452-bis c.p.) 

4. Le ipotesi colpose previste dall’art. 452-quinquies c.p.


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top