SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 15%
Primo rapporto sulle Misericordie in italia

Primo rapporto sulle Misericordie in italia

Autori Luca Fazzi - Gianfranco Marocchi
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 162
Pubblicazione Maggio 2017 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891623171 / 9788891623171
Collana Sociale & Sanità

La sfida dellacomunità

Prezzo Online:

16,00 €

13,60 €

Luca Fazzi è professore ordinario presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca sociale dell’Università degli Studi di Trento. 
Gianfranco Marocchi è direttore della rivista Welfare Oggi, e svolge attività di ricerca sui temi del welfare e del terzo settore.

La prima è stata fondata nel 1244 a Firenze, e dunque le Misericordie sono la più antica organizzazione di terzo settore italiana oggi ancora attiva, e rappresentano un caso, al tempo stesso, emblematico e di grande interesse per capire come stia evolvendo nel nuovo con- testo il volontariato organizzato oggi in Italia e quali siano le sfide che esso deve affrontare. Fino agli anni ’80 del secolo scorso solo poche Misericordie potevano vantare un’attività sociale molto variegata. Negli ultimi tre decenni si è assistito a una rapida trasforma- zione che ha portato le Misericordie a interessarsi di una pluralità di ambiti, tra cui trasporti sanitari e sociali, protezione civile, onoranze funebri, gestione di ambulatori e case di riposo, assistenza domi- ciliare ed ospedaliera, telesoccorso, assistenza a carcerati, anziani, immigrati, portatori di handicap, tossicodipendenti, prevenzione dell’usura, consultori familiari.
Il presente volume si propone di raggiungere principalmente due obiettivi. Il primo è di carattere descrittivo finalizzato a delineare il profilo di un movimento ancora scarsamente conosciuto. Il secondo è costituito invece dall’analisi e dalla comprensione dei processi di trasformazione di cui le Misericordie sono state protagoniste negli ultimi trenta anni. Oggi il mondo delle Misericordie è caratterizza- to da una pluralità di modelli organizzativi, alcuni rimasti fedeli alla forma dell’associazionismo volontario, altri molto più differenziati e professionali. Come hanno saputo gestire e governare le Miseri- cordie questi processi di trasformazione? Che soluzioni organizza- tive hanno adottato? E che cosa si può imparare dalla straordinaria esperienza di istituzioni che hanno attraversato i secoli in nome di un ideale religioso e altruistico che è rimasto costante stella polare di tutti i processi di cambiamento?
Questi interrogativi sono estendibili alle molte associazioni di vo- lontariato che sono interessate in questo periodo storico da for-     ti dinamiche di cambiamento esterne e interne e che si devono confrontare con il tema di come mantenere saldi i valori costitutivi dell’agire altruistico e volontario senza venire meno al fine di dare risposte ai bisogni emergenti.


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top