SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Cerca nel Sito
Scia, silenzio assenso  e conferenza di servizi

Scia, silenzio assenso e conferenza di servizi

Autori Saverio Linguanti
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 314
Pubblicazione Novembre 2015 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891613929 / 9788891613929
Argomenti DIA e SCIA

La nuova disciplina dopo la Legge n. 124/2015

Guida all'utilizzo della SCIA 
nelle attività economiche, 
nei procedimenti 
di polizia amministrativa 
e nell'edilizia

Normativa
- Prassi
- Modulistica

Prezzo Online:

48,00 €

Nato a seguito della riforma della Pubblica Amministrazione operata dalla legge n. 124/2015, questo nuovo volume specialistico, completo e aggiornato con la disciplina del silenzio-assenso e della conferenza di servizi, rappresenta uno strumento unico per la puntualizzazione di tutti gli aspetti amministrativi più rilevanti della SCIA, sia in fase di ricevimento che in fase di gestione e controllo da parte di amministrazioni e uffici competenti per materia. 

La legge di riforma ha inciso in modo profondo su questi aspetti, per questo si è resa necessaria una riscrittura del commento degli istituti in questione, illustrando criticità del sistema e suggerendo ipotesi di risoluzione degli aspetti gestionali controversi.

Il testo prende in considerazione tutte le attività economiche, comprese quelle di polizia amministrativa e quelle edilizie, per le quali poter utilizzare la SCIA, fornendo anche comode tabelle comparative e riassuntive delle novità. 

Il Cd Rom allegato contiene tutte le norme e le circolari di utile riferimento oltre ad un pratico formulario della modulistica SCIA per le principali tipologie di attività economiche e per l'edilizia.

Saverio Linguanti è consulente di direzione ed organizzazione per gli enti locali, esperto di diritto amministrativo, anche applicato alla materia sanitaria, e di legislazione del commercio. Ricopre incarichi di importante rilievo in ambito nazionale, è stato consulente giuridico dell'Ufficio Legislativo del Ministero dello Sviluppo Economico per le materie della semplificazione amministrativa e Sportello Unico per le Imprese e, nelle stesse materie, è attualmente consulente di importanti amministrazioni, enti pubblici ed associazioni imprenditoriali. Svolge attività di docente formatore a livello nazionale per conto dei maggiori istituti di formazione regionali e nazionali. direttore della rivista specialistica "Commercio e Attività Produttive", collabora con quotidiani e periodici specializzati, ed è autore di numerosi saggi e pubblicazioni in materia 
di commercio, pubblici esercizi, polizia amministrativa, attività turistico-ricettive e tutela del consumatore.

Requisiti hardware e software
Sistema operativo: Windows® 98 o successivi
Browser: Internet
- Programma in grado di editare documenti in formato RTF  (es. Microsoft Word) e di visualizzare documenti in formato PDF (es. Acrobat Reader)

Capitolo I L'istituto giuridico della SCIA
1. Inquadramento generale dell'istituto della SCIA
1.1. La circolare del Ministero dello sviluppo economico n. 3637/C del 10 agosto 2010 relativa all'approvazione del nuovo articolo 19 della legge n. 241/1990
1.2. Il ruolo della SCIA secondo la Corte Costituzionale
1.3. La SCIA secondo il Consiglio di Stato
1.4. La SCIA dopo la legge n. 124/2015: il controllo, il potere di intervento, la discrezionalità, l'accesso agli esposti
1.5. La SCIA e la Comunicazione
1.6. La conformazione dell'attività dopo la riforma della legge n. 124/2015 
1.7. Ricevimento, conformazione, sospensione: la procedura e le competenze
1.8. La riforma del sistema sanzionatorio della legge n. 241/1990 ad opera della legge n. 124/2015
1.9. Quando e perché la SCIA sostituisce le autorizzazioni
1.10. L'invio telematico della SCIA e problematiche connesse
1.11. La nuova Comunicazione unica in Regione Lombardia: rapporti con la SCIA nazionale

Capitolo II La SCIA nell'edilizia
1. La SCIA nell'edilizia e lo Sportello unico per l'edilizia
1.1. La circolare della Presidenza del Consiglio di chiarimento sulla SCIA nell'edilizia 
1.2. L'invio della SCIA e l'applicabilità all'edilizia dopo la legge n. 106/2011 e la legge n. 134/2012
1.3. La SCIA e le asseverazioni dei tecnici abilitati dopo il d.l. n. 83/2012 convertito nella legge n. 134/2012
1.4. Lo Sportello unico per l'edilizia dopo il d.l. n. 83/2012 convertito nella legge n. 134/2012

Capitolo III La SCIA per le principali attività economiche
1. L'attività di vendita dei produttori agricoli
2. L'attività di panificazione dopo il d.lgs. n. 59/2010 e la l. n. 122/2010
3. L'attività di somministrazione di alimenti e bevande
4. L'attività di commercio e forme speciali
5. L'attività di commercio all'ingrosso
6. Le attività di pulizia e disinfezione, facchinaggio ed autoscuola
7. Le attività turistico-ricettive e di guida ed interprete
8. Le attività turistico-ricettive dopo la sentenza della Corte Costituzionale n. 80/2012
9. Altre attività economiche soggette a SCIA
10. Le attività di acconciatore ed estetista 
11. L'attività di autoriparatore
12. L'attività di agente e rappresentante di commercio
13. L'attività di agente immobiliare - mediatore
14. La procedura di ComUnica della CCIAA

Capitolo IV La SCIA nei procedimenti di polizia amministrativa
1. Segnalazione certificata, pubblica sicurezza e pubblica incolumità
2. La SCIA nelle attività di pubblico spettacolo e nel trattenimento 
3. La SCIA nelle manifestazioni temporanee di somministrazione
4. La SCIA per gli eventi di trattenimento fino a 200 persone
5. La SCIA nelle attività dei circoli privati
6. La SCIA nelle attività di noleggio
7. La SCIA nelle attività secondarie degli stabilimenti balneari 
8. La SCIA nelle attività non aventi scopo di lucro
9. La SCIA, la relazione del tecnico e le commissioni di vigilanza sul pubblico spettacolo
10. La SCIA per le agenzie d'affari dell'art. 115 del TULPS
11. Le Tabelle riassuntive della SCIA nelle attività di polizia amministrativa 

Capitolo V La Conferenza dei servizi 
1. La Conferenza dei servizi negli intendimenti della legge di riforma n. 124/2015
2. La vigente disciplina della Conferenza dei servizi

Capitolo VI Il silenzio assenso
1. Silenzio assenso tra amministrazioni pubbliche e gestori di servizi pubblici: nuove forme introdotte dalla legge n. 124/2015
2. Il silenzio assenso nella vigente disciplina


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top