SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Cerca nel Sito
Sconto 15%
Smart Working e Jobs Act Autonomi

Smart Working e Jobs Act Autonomi

Autori Paolo Stern
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 248
Pubblicazione Luglio 2017 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891619556 / 9788891619556
Collana Professionisti & Imprese

› Lavoro agile e accordo individuale
› Case studies di accordi sindacali
› Forme contrattuali per la conciliazione vita/lavoro
› Smart Working e tecnologia
› Lavoro autonomo e professioni regolamentate
› Lavoro autonomo occasionale
› Lavoro parasubordinato: la collaborazione coordinata e continuativa
› Welfare e Gestione separata Inps

Prezzo Online:

25,00 €

21,25 €

Una guida pratica per capire, orientarsi ed applicare correttamente le nuove disposizioni della Legge 22 maggio 2017, n. 81 (G.U. il 13 giugno 2017), che si occupa di due ambiti ben precisi:
› il lavoro autonomo, con la previsione di alcune garanzie minime di tutela in tema di transazioni commerciali, condizioni contrattuali, puntualità dei pagamenti, maternità, congedi parentali, malattia e infortunio, raccolte in un provvedimento denominato Jobs Act degli Autonomi;
› il lavoro agile o smart working, una nuova modalità organizzativa di lavoro subordinato, in cui, tramite accordo con il datore, il dipendente (anche pubblico) può svolgere la prestazione lavorativa in parte all’interno di locali aziendali e in parte all’esterno, senza una postazione fissa, attraverso strumenti tecnologici ed entro i limiti dell’orario di lavoro giornaliero e settimanale, beneficiando di incentivi fiscali e legati agli incrementi di produttività ed efficienza.
Nel manuale si analizzano tutti i risvolti delle nuove disposizioni, facendo attenzione ad individuarne anche i riflessi applicativi, per consentire una finalità di immediata utilizzabilità.

PARTE I – Il lavoro agile o “smart working”
1 La legge n. 81/2017 e l’introduzione del lavoro agile
1.1 Il lavoro agile in Italia
1.2 L’evoluzione della disciplina
2 L’istituzione del lavoro agile e l’accordo individuale
2.1 Cos’è lo smart working
2.2 La parità di trattamento dello smart worker
2.3 I contenuti dell’accordo 
→ Per essere operativi: le fasi dello smart working
2.4 La sicurezza sul lavoro e la tutela di infortuni e malattie professionali 
2.5 Il recesso dall’accordo e le conseguenze sul rapporto di lavoro
2.6 Tutela dei lavoratori disabili
→ Per essere operativi: una bozza di accordo individuale 
3 Case studies di accordi sindacali
3.1 Intesa Sanpaolo 
3.2 Barilla 
3.3 Cariparma 
3.4 Axa 
3.5 Enel
4 Forme contrattuali per la conciliazione vita/lavoro a confronto: lavoro agile, co.co.co., telelavoro
4.1 Lavoro agile: una nuova forma di lavoro subordinato?
4.2 Lavoro agile e collaborazione coordinata e continuativa
4.3 Lavoro agile e telelavoro
→ Per essere operativi: una bozza di accordo individuale di telelavoro 
5 Lo smart working e la tecnologia 
5.1 Smart working e la rivoluzione digitale 
5.2 Smart workers – smart companies 
5.3 Gli strumenti per le aziende e per i “workers” 
5.4 Il fenomeno “Always on” e il diritto alla disconnessione 
PARTE II – IL Lavoro autonomo e LE collaborazioni coordinate e continuative
1 Il lavoro autonomo e le professioni regolamentate
1.1 Le presunzioni di subordinazione dopo il Jobs Act
1.2 La stabilizzazione dei lavoratori titolari di partita IVA
→ Per essere operativi: atto di conciliazione in commissione di certificazione
1.3 I regimi fiscali e previdenziali 
→ Per essere operativi: il format contrattuale 
2 Il lavoro autonomo occasionale, di Lorenzo Sagulo 
2.1 La disciplina previdenziale e fiscale 
→ Per essere operativi: il format contrattuale 
3 Il lavoro parasubordinato
3.1 Il quadro generale
3.2 La disciplina dei contratti co.co.co. 
3.2.1 La presunzione di subordinazione
3.2.2 Ipotesi escluse dalla presunzione di subordinazione 
3.3 La certificazione dei contratti 
3.4 Gestione separata Inps
3.5 Garanzie differenti tra co.co.co. e titolari di partita Iva
4 Il welfare nella Gestione separata Inps: prestazioni previdenziali e Assistenziali
4.1 Gravidanza, malattia e infortunio: maggiori tutele
4.2 La genitorialità dopo il Jobs Act sul lavoro autonomo: maggiore flessibilità nella gestione della maternità 
4.2.1 Congedo di maternità
4.2.2 Il congedo parentale
4.3 Indennità di malattia 
4.4 L’indennità di degenza ospedaliera
4.5 L’indennità Dis-Coll
4.5.1 Soggetti interessati ed esclusi 
4.5.2 Requisiti 
4.5.3 Calcolo della prestazione 
4.5.4 Durata
4.5.5 Decorrenza
4.5.6 Condizionalità 
4.5.7 Nuova occupazione
4.5.8 Decadenza e sanzioni per i beneficiari
4.5.9 Regime fiscale
→ Per essere operativi: format contrattuale 
APPENDICE
Normativa
Prassi


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top