SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 15%
SPLIT PAYMENT 2017

SPLIT PAYMENT 2017

Autori Nicola Forte
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 214
Pubblicazione Settembre 2017 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891625144 / 9788891625144
Collana Professionisti & Imprese

TUTTE LE NOVITÀ PER PROFESSIONISTI, SOCIETÀ ED ENTI PUBBLICI DOPO LA MANOVRA CORRETTIVA
(Legge di conversione del D.L. n. 50/2017)

› Fonti normative › Soggetti coinvolti › Modalità applicative ed esclusioni › Fatturazione › Esigibilità del tributo › Registrazione delle fatture › Liquidazione del tributo
› Versamento dell’Iva › Disciplina transitoria › Sanzioni e accertamento › Registrazioni contabili › Crediti Iva e rimborsi

Aggiornato con i Decreti attuativi del MEF 27 giugno 2017 e 13 luglio 2017

Prezzo Online:

24,00 €

20,40 €

La Manovra correttiva 2017 ha esteso in misura considerevole l’ambito applicativo del meccanismo della scissione dei pagamenti, comunemente noto come split payment, ora non più circoscritto alle sole cessioni dei beni e alle prestazioni di servizi effettuate nei confronti di taluni enti della Pubblica Amministrazione: con decorrenza dalle fatture emesse dal 1° gennaio 2017, infatti, lo split payment si applica anche alle prestazioni effettuate nei confronti di società quotate, enti pubblici non economici, società partecipate dallo Stato e/o dai Ministeri, fino alle prestazioni di servizi assoggettate a ritenuta alla fonte, ovvero quelle riguardanti gli esercenti arti e professioni, che dovranno tenere conto della novità con decorrenza dalle fatture emesse dal 1° luglio 2017.

Con numerosi esempi, tabelle esplicative e schemi riassuntivi, il volume fornisce risposte concrete ai tanti dubbi interpretativi e applicativi generati da questa estensione, approfondisce casi e questioni particolari alla luce dei più recenti provvedimenti amministrativi.

NICOLA FORTE Dottore Commercialista e Revisore dei Conti, è titolare di uno studio professionale in Roma. È consulente fiscale di Persone fisiche, Associazioni, Imprese, Società, Enti no profit, Operatori del settore sportivo, Enti religiosi, Fondazioni, Ordini professionali, Associazioni di categoria. Partecipa a commissioni e comitati, scientifici o direttivi, del Consiglio Nazionale del Notariato, dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Latina, della Fondazione Accademia Romana di Ragioneria Giorgio Di Giuliomaria, del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili. È relatore a convegni e a videoconferenze su tematiche fiscali. Svolge attività di docenza nei corsi di formazione organizzati dalla SNA “Scuola Nazionale dell’Amministrazione”, da “Il Sole24Ore”, dalla “Scuola di Notariato Anselmo Anselmi” di Roma, da Federazioni e Associazioni sportive, da Ordini professionali e Associazioni di categoria. È autore di venti monografie in materia di diritto tributario e di più di cinquecento articoli su quotidiani e riviste specializzate. Collabora alla rubrica “L’Esperto risponde” de “Il Sole24Ore”. Partecipa a trasmissioni radiofoniche e televisive con interviste e servizi di risposte a quesiti del pubblico.

1 Lo split payment: il presupposto soggettivo e l’ambito applicativo
1.1 Lo split payment – Cenni introduttivi
• Le fonti normative
• Il profilo soggettivo: la prima applicazione del meccanismo 
- L’estensione ai soggetti ritenuti “affidabili”
- Gli enti pubblici non economici 
- L’estensione ai professionisti e le altre prestazioni soggette a ritenuta
- L’attestazione rilasciata dal destinatario della prestazione
• Il perimetro applicativo della scissione dei pagamenti
- I corrispettivi non fatturati: le attività al dettaglio di cui all’art. 22 del D.P.R. n. 633/1972
- Le trasferte dei dipendenti e degli amministratori: come applicare lo split payment?
- Le esclusioni: i regimi speciali Iva
- Le altre esclusioni
- Un caso particolare: le operazioni permutative

2 Il meccanismo, l’esigibilità del tributo, obblighi ed adempimenti
2.1 Il meccanismo applicativo e gli effetti sulle liquidazioni - Cenni 
2.2 La fatturazione
• La fatturazione delle prestazioni professionali entro sessanta giorni: il D.M. 31 ottobre 1974 
2.3 L’esigibilità del tributo - Cenni
• Esigibilità in base al criterio di cassa 
• Esigibilità in base alla registrazione della fattura
• Esigibilità in base al momento di ricezione della fattura
• Le operazioni ad esigibilità differita
• L’esigibilità ai fini della detrazione Iva
2.4 La registrazione delle fatture ricevute nel libro degli acquisti
2.5 La registrazione delle fatture ricevute nel libro delle fatture
2.6 Le note di variazione
2.7 Gli errori nell’applicazione dell’Iva
2.8 La liquidazione del tributo: esigibilità al momento del pagamento
2.9 La liquidazione del tributo: esigibilità al momento della ricezione della fattura
2.10 La liquidazione del tributo: esigibilità al momento della registrazione della fattura
2.11 Il versamento dell’Iva
• Il versamento dell’Iva per gli “acquisti misti”
2.12 Il versamento dell’Iva: la disciplina transitoria 
2.13 L’entrata in vigore delle nuove disposizioni
• La fase transitoria 
• La disciplina transitoria: l’emissione della fattura differita
• La disciplina transitoria: le prestazioni verso gli enti pubblici non economici 
2.14 Le sanzioni e l’attività di accertamento 

3 Gli obblighi contabili
3.1 Le registrazioni contabili 
• Le registrazioni contabili del cedente/prestatore
• Le registrazioni contabili dell’ente (o della società) destinatario della prestazione

4 Lo split payment: l’incremento dei crediti Iva e la disciplina dei rimborsi
4.1 Premessa
• Le operazioni soggette alla scissione dei pagamenti ed il calcolo dell’aliquota media al fine del rimborso dell’eccedenza
• I rimborsi Iva in via prioritaria
• Rimborsi Iva più veloci

Appendice – Normativa e Prassi


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top