SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Durante il mese di agosto le spedizioni potranno subire rallentamenti.

Le spedizioni riprenderanno regolarmente a partire dal 27 agosto 2018

Sconto 20%

Il mestiere dell'educatore

Il mestiere dell'educatore

Autori Francesca Mazzucchelli
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 245
Pubblicazione Giugno 2010 (1 Edizione)
ISBN / EAN 8838756562 / 9788838756566
Collana Sociale & Sanità
da impostare

Prezzo Online:

24,00 €

19,20 €

Qui non si parla dell'educatore che accompagna una crescita nella normalità, si parla invece della funzione dell'educatore nelle situazioni dove occorre una 'riparazione', o almeno una protezione molto delicata e attenta di soggetti deboli.
L'educatore qui rappresentato si colloca professionalmente in situazioni di sofferenza, di degrado, di grave incompetenza e lotta per salvare il salvabile e/o recuperare risorse (personali e ambientali) per limitare i danni di un processo evolutivo compromesso. è l'operatore che non si arrende di fronte alle situazioni di svantaggio e di ingiustizia e si fa carico di rappresentare per quanto possibile l'adulto positivo, equilibrato, disponibile alla relazione, che dimostra fiducia nelle potenzialità dei giovani. Investe sul futuro delle persone e della società contro la tendenza generale a considerare solo il presente.
è consapevole della sproporzione del compito: non rimedierà alle disfunzioni sociali, al degrado e all'incompetenza del mondo degli adulti né da solo potrà offrire una visione ordinata e rassicurante ai giovani che si preparano ad entrare nella comunità sociale.
E proprio perché il suo mestiere a servizio delle persone sofferenti, emarginate, in difficoltà lo mette a contatto con situazioni dolorose e spesso connotate dall'ingiustizia e dalla disuguaglianza, l'educatore si sente caricato di un gravoso peso emotivo, intriso di sentimenti di rabbia e impotenza. Se non lo sostenesse una vera passione educativa e un'elevata motivazione morale potrebbe darsi per vinto o imboccare forse la strada dell'eversione sociale. A giudicare dalle appassionate testimonianze contenute nel libro, si direbbe però che questi educatori non considerano il loro un compito ingrato, ma lo amano e ne vedono la straordinaria qualità umana per sé e per le persone di cui si prendono cura.


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top