SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 15%

Nanotecnologie in edilizia

Nanotecnologie in edilizia

Autori Francesca Scalisi
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 252
Pubblicazione Novembre 2010 (1 Edizione)
ISBN / EAN 8838757526 / 9788838757525
Collana Ambiente Territorio Edilizia Urbanistica

Innovazione tecnologica e nuovi materiali per le costruzioni
Contributo di Cesare Sposito

Prezzo Online:

40,00 €

34,00 €

La nanotecnologia impiega metodi e tecniche per la manipolazione della materia su scala dimensionale inferiore al micrometro, normalmente tra 1 e 100 nanometri, e ha l'obiettivo di produrre materiali con particolari caratteristiche chimico-fisiche. Essa costituisce un ambito d'investigazione altamente multidisciplinare, coinvolgendo molteplici indirizzi di ricerca, che vanno dalla biologia molecolare alla chimica, alla scienza dei materiali e alla fisica, sia applicata sia di base, fino all'ingegneria meccanica ed elettronica. Le applicazioni attuali e future ne fanno un tema di grande attualità, riconoscendo alla nanotecnologia non solo un carattere innovativo, ma anche, in base al possibile impatto sulle applicazioni industriali e di conseguenza sulla nostra vita quotidiana, la capacità di dar vita ad una vera e propria rivoluzione industriale del XXI secolo. Essa può rappresentare la risorsa scientifica e tecnica necessaria per ripensare gli edifici. La presente pubblicazione esplora il tema dell'innovazione edilizia confrontandosi con una questione complessa, quale quella rappresentata dalla nanotecnologia, indagando sul rapporto tra innovazione tecnologica e architettura dalla fine del sec. XIX sino ai nostri giorni, sottolineando soprattutto il forte legame tra l'uso di materiali innovativi e la progettazione architettonica, un filo che lega l'architettura all'avvento del ferro, del vetro, del cemento armato, per introdurre al tema delle nanotecnologie in edilizia, forse, la nuova frontiera dell'innovazione. Francesca Scalisi, (Palermo, 1973) architetto, Dottore di Ricerca in "Recupero e Fruizione dei Contesti Antichi, è titolare di Assegno di Ricerca sul tema "Sperimentazione dei materiali nanostrutturati nei siti archeologici di Agrigento, di Morgantina e nella Villa Romana del Casale", presso il Dipartimento di Progetto e Costruzione Edilizia dell'Università degli Studi di Palermo. Docente del Modulo di Progettazione dei sistemi costruttivi presso la Facoltà di Architettura di Palermo e del Modulo Gli elementi e i materiali dell'architettura presso la Facoltà di Architettura di Palermo - sede di Agrigento, svolge da anni un'intensa attività di ricerca nell'ambito del recupero dell'architettura e delle nanotecnologie applicate ai Beni Culturali e agli edifici di nuova costruzione, collaborando a diversi Progetti di Ricerca di Interesse Nazionale - PRIN, con diverse pubblicazioni in ambito nazionale e internazionale.


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top