SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 15%

L' inquinamento elettromagnetico

L' inquinamento elettromagnetico

Autori Paolo Bevitori
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 215
Pubblicazione Aprile 2011 (1 Edizione)
ISBN / EAN 8838759448 / 9788838759444
Collana Guideambiente

Il punto sulla normativa, sulle conseguenze per la salute e sulle più recenti tecnologie
Con i contributi di:
Paolo Bevitori, Salvatore Curcuruto, Giovanni d'Amore,Stefano R. De Donato, Alessandro Polichetti, Nicola Zoppetti

Prezzo Online:

29,00 €

24,65 €

Poche tematiche ambientali hanno suscitato nei cittadini tanta attenzione, tante preoccupazioni e tante polemiche quanto il cd. inquinamento elettromagnetico o elettrosmog. Alla base di queste preoccupazioni vi è indubbiamente lo sconcerto e lo spaesamento dell'uomo comune di fronte alla proliferazione di nuove tecnologie e di nuove sorgenti di esposizione a un agente, come il campo elettromagnetico, che è assolutamente impercettibile ai nostri sensi e di cui, quindi, non possiamo nemmeno valutare il grado di presenza nell'ambiente. è quindi evidente la necessità di un'informazione corretta e completa sugli effetti sanitari dei campi elettromagnetici, come anche sulle misure da adottare per il loro controllo e per la protezione della popolazione e dei lavoratori esposti per motivi professionali. In realtà sull'argomento sono stati pubblicati in passato numerosi volumi e la pubblicazione di questo volume potrebbe apparire superflua. A giustificarla vi sono però numerosi e significative novità che si sono verificate in questi ultimi anni che impongono un aggiornamento anche degli operatori del settore.
Innnazitutto la presentazione dei risultati dello studio epidemiologico Interphone, che ha impegnato per oltre dieci anni i ricercatori di tredici paesi in diverse aree del mondo che ha indagato la correlazione tra l'uso dei telefoni cellulari e lo sviluppo di tumori nella regione della testa. Oltre a ciò sono presentati tutti i nuovi strumenti e metodi di misura che hanno fornito agli operatori nuovi mezzi per il controllo dei livelli ambientali e per il rispetto delle normative. Viene infine fatto il punto sulla normativa che a più riprese è stata emanata e sulle più importanti raccomandazioni da parte dell'unione europea.
In conclusione un volume curato da un pool di esperti dei più importanti istituti di ricerca ed enti di controllo italiani, che fornisce un quadro aggiornato di tutta la problematica dedicato innanzitutto agli operatori del settore ma, grazie ad uno stile scientificamente rigoroso ma non eccessivamente tecnicistico, anche a chiunque desideri un'informazione esauriente, corretta ed aggiornata su questa complessa materia.
Paolo Bevitori lavora presso l'ARPA di Rimini dove si occupa da diversi anni di problemi ambientali con particolare riferimento all'inquinamento elettromagnetico. Su questo tema ha prodotto diverse ricerche e numerose pubbli-cazioni di tipo specialistico e divulgativo.
Giovanni d'Amore è direttore del Dipartimento Tematico Radiazioni di Arpa Piemonte. è membro del comitato scientifico consultivo della Scuola Superiore di Radioprotezione "Carlo Polvani" e del comitato tecnico 211/7 del CEI (Comitato Elettrotecnico Italiano). A partire dall'a/a 2007/2008 svolge attività di docenza nell'ambito del corso "Radio planning and electromagnetic compatibility" del corso di Laurea Specialistica in Ingegneria delle Telecomunicazioni della III Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Torino.
Stefano R. De Donato, fisico, è responsabile del Servizio Sistemi Ambientali presso l'ARPA di Rimini. Nel corso della propria attività ha svolto ricerche e prodotto numerose pubblicazioni su argomenti di acustica, radiazioni non ionizzanti, vibrazioni e microclima.
Salvatore Curcuruto è dirigente del Servizio Agenti Fisici dell'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA), con competenze specifiche su rumore, campi elettromagnetici, inquinamento luminoso e da radiazioni UV, incarico già ricoperto nel periodo 1996-2001 presso l'allora Agenzia Nazionale per la Protezione dell'Ambiente (oggi ISPRA).
Alessandro Polichetti, fisico, è primo ricercatore presso il Dipartimento di Tecnologie e Salute dell'Istituto Superiore di Sanità, dove attualmente ricopre l'incarico di direttore del Reparto di Radiazioni Non Ionizzanti. Da circa vent'anni si occupa di protezione della salute umana dai campi elettromagnetici e dalla radiazione ottica.
Nicola Zoppetti, ingegnere, attualmente è inquadrato come Tecnologo presso l'Istituto di Fisica Applicata "Nello Carrara" del CNR di Firenze. Autore di oltre 30 pubblicazioni, da 5 anni svolge attività di docenza nell'ambito del master universitario di secondo livello "Sistemi Informativi Geografici per il monitoraggio e la gestione del territorio" dell' Università di Firenze.


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top