SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 15%

European Social Housing Systems

European Social Housing Systems

Autori Angela Silvia Pavesi
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 16x22
Pagine 362
Pubblicazione Dicembre 2011 (1 Edizione)
ISBN / EAN 8838760888 / 9788838760884
Collana Politecnica
Argomenti Social Housing

An overview of significant projects and best practices in different countries

Prezzo Online:

20,00 €

17,00 €

Il social housing è un tema vocazionale in grado di rivelare chi veramente lo persegue e con quali finalità. Perseguirlo significa cercare, ognuno per la propria competenza ed il proprio ruolo, tutte le risposte possibili per sostenere e far crescere la cultura del settore ed il settore stesso. è un tema che declina, attraverso la mixité, il concetto di uguaglianza sociale e che attraverso il principio della sussidiarietà, esprime il concetto etico della reciprocità. è un tema multidisciplinare e per affrontarlo occorre avere una visione di insieme di tutte le sue componenti, compresa la capacità di interpretare e tradurre in atto progettuale le esigenze implicite ed esplicite dell'utente finale.
Chi affronta il tema esclusivamente su un piano tecnico, lo riduce ad una sola dimensione che corre il rischio di essere speculativa e che non è quella dell'abitare sociale.
Abitare sociale significa garantire a tutti l'accesso ad vita dignitosa, a partire dal luogo che rappresenta l'unità di misura della città: l'abitazione.
La mancanza di mezzi per vivere e abitare in condizioni dignitose è fonte di quella sofferenza e dei conflitti che si materializzano nei luoghi della società in cui tutti operiamo.
Creare contesti in cui le persone possano avere una casa, vivere dignitosamente, lavorare, studiare, ritrovarsi, sentirsi sicuri nel proprio quartiere e affezionati ad esso, significa creare le leve sociali per il progresso delle generazioni future. significa creare comunità legate dal senso di appartenenza.
In uno scenario europeo in cui, in seguito alla attuale crisi economico-finanziaria, la domanda di alloggi spesso non incontra una risposta adeguata sia in termini di accessibilità, sia in termini di qualità, è necessario che gli operatori del settore conoscano bene l'evoluzione della domanda (non solo nell'espressione del suo dato quantitativo) per poter fornire risposte progettuali coerenti con le richieste implicite ed esplicite dell'utenza.
Oltre a conoscere i dati relativi al social housing nell'Unione europea, è importante che i Paesi si confrontino sulla base degli interventi che rappresentano le buone prassi, in modo tale da fare circolare le idee che hanno prodotto i risultati migliori e modelli organizzativi e gestionali esportabili.
In Europa la diversità nella cultura progettuale di ogni Paese può rappresentare un'inesauribile risorsa da cui attingere reciprocamente per il raggiungimento degli obiettivi strategici condivisi, contenuti nella Agenda 2020.Angela Silvia Pavesi Ingegnere e Dottore di Ricerca in Ingegneria Ergotecnica Edile, è Ricercatrice nel Settore Scientifico Disciplinare Design e Progettazione Tecnologica dell'Architettura presso il Dipartimento di Scienza e Tecnologie dell'Ambiente Costruito (Building & Environment Science & Technology - BEST) e svolge l'attività didattica presso la Scuola di Ingegneria Edile-Architettura del Politecnico di Milano. Svolge le sue ricerche principalmente nel campo delle tipologie edilizie e nel settore del recupero e della riqualificazione edilizia. Si occupa di metodi e strumenti per il trasferimento dell'innovazione (tipologica, tecnologica e di processo) per la valorizzazione del patrimonio immobiliare di edilizia residenziale pubblica. Si occupa della definizione dei nuovi bisogni dell'abitare e del trasferimento della ricerca di settore nei contesti caratterizzati da forti istanze sociali o deficit funzionali. Svolge studi nel campo del social housing. Ha maturato un'esperienza di lavoro significativa all'estero, nel Sud Est Asiatico presso Studi di Progettazione e in Europa, a Parigi, presso l'HLM in collaborazione con Université Paris IV Sorbonne. In Francia, sul tema dell'edilizia residenziale sociale, ha collaborato con il Prof. Michel Carmona, dell'Institut d'Urbanisme et Aménagement dell'Université Paris-Sorbonne.
Social housing is a vocational topic. It reveals those who really pursue it and with which objectives. To pursue this topic means to search, according to one's role and competencies, for all the possible solutions to sustain and grow the sector's culture and the sector itself. This topic illustrates, through diversity, the concept of social equality and through the principle of subsidiarity, expresses the ethical concept of reciprocity. Social housing is a multidisciplinary topic which requires a global vision of all its components to be able to tackle it. This includes the ability to interpret and translate in project specifications the implicit and explicit needs of the final user.Those who approach the topic from a purely technical perspective reduce it to a single dimension which might take a speculative angle in contrast with social housing. Social housing aims at guaranteeing to all the access to a dignified life starting from the single urban unit of measure: the household. The lack of means to have a dignified life and accommodation is the source of that sufferance and conflict which we can see materialize in the social habitats where we all operate. Creating a context where people can have a home, a dignified life, work, study, gather, feel safe in their area and create an emotional link with their surrounding, is a means to create social progress levers for future generations. It also means creating communities that are linked by their sense of belonging. In the European scenario the current economic and financial crisis means that the demand for accomodation is frequently unmet in terms of accessibility and quality. Hence, operators in this sector must be well aware of demand evolution (not only in its quantitative data form) to be able to provide projects that respond to the implicit and explicit needs of the users. A part from knowing the facts related to social housing in the European Union, it is important that Member States confront each other on the basis of best practice projects. This will allow a better sharing of the ideas that have produced the best results and organization and business models that are exportable. In Europe, the diversity of project practices in each country can represent an endless source of inspiration for the realisation of the common strategic objectives described in the "EU 2020" agenda.


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top