SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 15%

26 Km Bergamo - San Pellegrino Terme

26 Km Bergamo - San Pellegrino Terme

Autori Marta Ferretti, Tamara Taiocchi
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 16x22
Pagine 256
Pubblicazione Aprile 2012 (1 Edizione)
ISBN / EAN 8838761000 / 9788838761003
Collana Politecnica

Strategie e progetti per la riqualificazione della ferrovia della Valle Brembana

Prezzo Online:

30,00 €

25,50 €

La riqualificazione e riconversione delle infrastrutture ferroviarie dimesse rappresenta una tematica ricorrente in tutte le città italiane, e costituisce l'argomento centrale per l'avvio di processi di ri-costruzione della città e del territorio, che consentono indubbie sperimentazioni sotto i diversi profili procedurale, gestionale e morfologico-funzionale.In ambito europeo le linee ferroviarie dimesse, oramai da diversi anni, hanno rappresentato terreno di sperimentazione per progetti di recupero funzionale, con trasformazione in tramvia, e di riqualificazione natuaralistica e ambientale, con la realizzazione di greenway. Viceversa, nel contesto italiano i progetti di recupero e rifunzionalizzazione sono ancora limitati, nonostante la disponibilità di un patrimonio di circa6.000 kmdi linee non più in esercizio (di proprietà F.S. e in concessione). Patrimonio in costante crescita a causa dei processi di dismissione di intere tratte e di ammodernamento e variante dei percorsi.
In particolare, in questa pubblicazione, si pone l'attenzione sulla linea della ex Ferrovia di Valle Brembana, che collega Bergamo a San Pellegrino Terme. La linea, inaugurata nel 1906, è rimasta in funzione fino al 1966, portando sviluppo economico e turistico a tutta la Valle. Oggi, a quasi cinquanta anni dalla sua chiusura, anche a seguito del rilancio economico e turistico del polo termale di San Pellegrino, ritorna di grande attualità il recupero di un asse di collegamento privilegiato con il capoluogo. Partendo da questi presupposti il presente lavoro sviluppa ricerche, studi e riflessioni progettuali mirati, da un lato, alla promozione e attuazione di forme di mobilità sostenibili (tramvia e pista ciclabile) e dall'altro, il rilancio turistico della Valle Brembana. Quindi un approccio integrato e multiscalare volto a valorizzare le emergenze ambientali e culturali di un territorio.Marta Ferretti, architetto, cultore della materia di Tecnologia dell'Architettura nell'ambito del Laboratorio di Progetto e Costruzione dell'Architettura, nel Corso di Laurea Magistrale in Architettura del Politecnico di Milano. Svolge attività professionale nel campo della progettazione architettonica.Tamara Taiocchi, architetto, cultore della materia di Tecnologia dell'Architettura nell'ambito del Laboratorio di Progetto e Costruzione dell'Architettura, nel Corso di Laurea Magistrale in Architettura del Politecnico di Milano. Svolge attività professionale nel campo della progettazione architettonica.resente volume è stato realizzato con la partecipazione finanziaria della Provincia di Bergamo, nell'ambito delle iniziative volte a valorizzare il territorio e le sue infrastrutture.


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Libri consigliati

Back to top