SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 15%

Il nuovo piano di governo del territorio di Cremona

Il nuovo piano di governo del territorio di Cremona

Autori Pier Luigi Paolillo
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 16x22
Pagine 296
Pubblicazione Gennaio 2013 (1 Edizione)
ISBN / EAN 8838761159 / 9788838761157
Collana Politecnica
da impostare

Prezzo Online:

39,00 €

33,15 €

Pubblichiamo in sintesi nel volume, e in veste integrale nel Dvd allegato, la versione adottata del nuovo strumento di governo del territorio cremonese, degno erede/continuatore della lunga tradizione di buoni piani urbanistici che ha contrassegnato Cremona dall'Ottocento al tempo odierno. nel particolare frangente, è la sfida della crisi ad aver stimolato la costituzione d'un ricchissimo bagaglio informativo generatore d'un ventaglio plurimo di scelte, suscitando consapevolezza che la crisi vada combattuta (e sconfitta) piuttosto approfittandone che non già rifuggendola. è questo l'atteggiamento (positivo) che ha introdotto nuovi ordini di valore su cui costruire un governo urbanistico innovativo, sussidiario e responsabile (quanto non è espressamente vietato venga ammesso, le soluzioni ben motivate dalle analisi trovino ospitalità nell'Amministrazione, l'afflizione autoritativa del moloch pubblico lasci campo all'ascolto del privato), consapevoli d'intraprendere, anzi, d'aprire (quasi con modi pionieristici) una diversa via verso il futuro: il governo della città in tempo di crisi ha forte necessità d'azione e innovazione, non già d'un acquiescente gioco di rimessa, e - anche se si rifugge da quel modello urbano basato sull'incremento incontrollato della produzione insediativa, sulla crescita incontenuta dei valori immobiliari, sul privilegio delle plusvalenze fondiarie, sulla città tutto mercato e niente stato - tuttavia, niente coacervi asfissianti d'imposizioni ma la programmazione negoziata come metodo ordinario di governo urbanistico, introducendo le quattro conseguenti priorità d'azione che la Variante generale al Piano di governo del territorio cremonese fa interamente proprie: a) un contrasto duro al consumo di suolo, b) un accentuato vigore della rigenerazione urbana. c) l'enfasi del trattamento informativo come giustificatore delle scelte. d) la scientificità dell'urbanistica nell'impostazione del piano: non più atteggiamenti ideologici, palingenetici e apodittici, ma la rivincita del numero sulle assunzioni a priori. insomma, il piano ridia fiato, e ruolo progettuale, e pienezza di risposta alle capacità individuali, dopo che un profluvio d'afflizioni collettive le ha obnubilate ormai per troppo tempo.

Pier Luigi Paolillo (1951), ordinario di Urbanistica e direttore del corso di perfezionamento in Sistemi informativi e governo integrato del territorio nel Politecnico di Milano, è stato redattore capo di Territorio (quadrimestrale del Dipartimento di Scienze del territorio del Politecnico di Milano) dal 1988 al 1994 e ha diretto il bimestrale dell'Inu Urbanistica informazioni dal 1993 al 1996. nel 2002 haprogettato, avviato e diretto fino al 2006 il master universitario di II livello in Ingegneria del suolo e delle acque presso il Politecnico di Milano. dal 2007 al 2010 è stato presidente del corso di studi in Urbanistica della facoltà di Architettura e società del Politecnico di Milano. è autore di molteplici strumenti a differenti scale tra cui la Variante generale del Piano intercomunale savonese, gli Indirizzi per le zone agro-forestali del Piano territoriale della Regione autonoma Friuli-Venezia Giulia, il Piano territoriale d'inquadramento della Regione Marche, il prototipo di Programma ecologico ambientale della Regione Lombardia, il progetto di Sportello Unico consortile per le attività produttive del Consorzio Area Alto Milanese, il Rapporto ambientale della Vas del Ptc del Parco lombardo della Valle del Lambro. ha curato per l'Enea il capitolo <> della IV edizione della Relazione al Parlamento sullo stato dell'ambiente. ha fatto parte del comitato scientifico di Arpa Lombardia per la Relazione sullo stato dell'ambiente lombardo. nell'ultimo periodo s'è occupato del Rapporto ambientale della Vas del piano comunale di Sondrio, delle Varianti generali ai Ptc dei Parchi lombardi delle Groane e della Valle del Lambro, del Piano di governo del territorio di Como e della Variante generale del Piano di governo del territorio di Cremona.


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top