SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 15%

Architettura e paesaggi infrastrutturali

Architettura e paesaggi infrastrutturali

Autori Venera Ardita
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 21x21
Pagine 150
Pubblicazione Dicembre 2011 (1 Edizione)
ISBN / EAN 8838762066 / 9788838762062
Collana Politecnica

Prefazione di riccardo dell'osso

Prezzo Online:

19,00 €

16,15 €

Architettura e paesaggi infrastrutturali nasce da un'osservazione critica dei fenomeni urbani contemporanei e riflette sulle potenzialità legate all'architettura degli spazi della mobilità.
Il testo contiene materiali di ricerca e riflessioni critiche, esplora significativi apporti teorici disciplinari sul progetto urbano e ricalibra l'approccio percettivo rivedendo in chiave contemporanea i contributi di Kevin Lynch e di altri studiosi come Gordon Cullen e Robert Venturi.
In una "nuova strategia dello sguardo" sono incluse la fotografia e la cinematografia, viste come possibile strumento di analisi critica dello spazio.
L'infrastruttura è prefigurata come manufatto architettonicamente definito, non più elemento monofunzionale, ma come parte del palinsesto in cui si iscrive, essa concorre a strutturare il paesaggio urbano e contribuisce ad un suo mutamento qualitativo.
Le aree intercluse prodotte dalla strada costituiscono i "topoi" della ricerca, si tratta di spazi più o meno vuoti, di grandi e piccole dimensioni, che proliferano nel paesaggio urbano contribuendo il più delle volte ad alimentarne il degrado. Essi costituiscono il negativo della città costruita, sono luoghi dell'anonimia, spazi di latenza in cui coesistono nel contempo diverse velocità di fruizione. Il testo ne indaga le potenzialità ridefinendoli "territori urbani fertili", nuovi luoghi per la città contemporanea, esplicando modalità di trasformazione architettonica.
Venera Ardita è architetto, dottore di ricerca in "Progetto e recupero architettonico urbano e ambientale" e docente a contratto presso la Facoltà di Ingegneria edile-architettura dell'Università degli Studi di Catania. È componente del laboratorio di progettazione per il paesaggio urbano e la mobilità, presso il DARC dell'Università di Catania. E' fondatrice dello studio di progettazione a+b.
Ha collaborato in ricerche di carattere nazionale, ha partecipato e vinto diversi concorsi di progettazione. E' autrice di saggi e articoli sui temi dell'architettura e della città con particolare riferimento alle istanze della contemporaneità. Tra le pubblicazioni sugli stessi temi: Metro.grafie, Il progetto della circumetnea(2012). "Infrastrutture e spazi pubblici" in: Expo 2008 Saragozza, a cura di Riccardo Dell'Osso(2008), vari articoli in: Paesaggio & mobilità, a cura di R. Dell'Osso(2009). "Per una teoria del progetto ipogeo" in: L'architettura delle infrastrutture ipogee(2011) per i tipi della Maggioli.


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Libri consigliati

Back to top