SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 15%

Villaggi Rur-Urbani

Villaggi Rur-Urbani

Autori Agnese Ghini, Michele Zazzi
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 15x21
Pagine 209
Pubblicazione Novembre 2012 (1 Edizione)
ISBN / EAN 8838762074 / 9788838762079
Collana Politecnica

Elementi di autosostenibilità edilizia e insediativa

Prezzo Online:

16,00 €

13,60 €

Il libro si propone di delineare alcuni criteri rilevanti per definire le condizioni di esistenza, quindi la progettazione, realizzazione e gestione, di un insediamento agricolo-urbano, che denominiamo "villaggio rur-urbano".
Con questa definizione si intende individuare un modello insediativo in grado di assicurare la propria autonomia, soprattutto per quanto attiene alla produzione energetica e alimentare, e capace nel contempo di unire gli storici opposti di città e campagna, in una sorta di ibridazione tra forma urbis e forma agrorum che si suppone possa dare le migliori risposte a quella esigenza di resilienza ambientale sempre più ri­chiesta a fronte dei cambiamenti globali.
A questo riguardo, sembra ormai maturo il tempo di una sperimentazione di modelli insediativi più in sintonia con gli scenari economici, sociali e ambientali che si prospettano per un futuro forse non così lontano, dove non sarà più possibile affidarsi ai modi consueti di approvvigionamento delle risorse ne­cessarie alla nostra sussistenza.
Si possono allora individuare due tipi fondamentali di luoghi in grado di originare un villaggio rur-ur­bano: il primo è caratterizzato da un processo di fondazione di un insediamento ex novo, al più inglo­bando le preesistenze presenti in loco. l'altro adatta un insediamento già in essere alla nuova necessità abitativa-produttiva caratterizzante l'entità rur-urbana.
L'obiettivo generale è quello di dare vita ad un territorio caratterizzato da standard di vita a basso impatto ambientale che devono essere raggiunti mediante l'approntamento di molteplici strategie: corretta pia­nificazione del territorio, progettazione ambientale integrata, edifici sostenibili, usi alternativi dell'ener­gia e produzione alimentare in loco.
Parliamo di un insediamento sperimentale - di tipo misto, agricolo e residenziale, fortemente integrato con l'attività dell'azienda e con l'organizzazione morfologica e produttiva del tessuto rurale - che costituisce una sfida rilevante nei confronti dei modelli consolidati dell'abitare contemporaneo.
Agnese Ghini, ingegnere civile e dottore di ricerca, è ricercatrice di Architettura Tecnica. Lavora presso il Dipartimento DICATeA dell'Università degli Studi di Parma dove insegna nei corsi di laurea di Architettura e Ingegneria Civile. La sua attività di ricerca, prevalentemente dedicata al tema della Soste­nibilità alla scala dell'edificio, si interessa della relazione tra caratteristiche morfo-tecnologiche e prestazioni ambientali. Sul tema ha svolto numerose ricerche applicate in collaborazione con partner pubblici e privati e pubblicato monografie, articoli, contributi anche in contesto internazionale.
Michele Zazzi, ingegnere civile e dottore di ricerca, è ricercatore di Tecnica e pianificazione urbanistica. Lavora presso il Dipartimento DICATeA dell'Università degli Studi di Parma dove insegna nei corsi di laurea di Architettura e Scienze e Tecnologie per l'Ambiente e le Risorse. La sua attività di ricerca verte principalmente sui temi della gestione e pianificazione del paesaggio rurale e dei bacini idrografici. È membro di diverse associazioni scientifiche quali l'Istituto Nazionale di Urbanistica e la Società Italiana degli Urbanisti. Dal 2008 è coordinatore nazionale dell'Associazione "Gruppo 183" per la difesa del suolo e delle risorse idriche.


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top