SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 15%

Il museo multiculturale più piccolo del mondo

Il museo multiculturale più piccolo del mondo

Autori Autori Vari
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 20x20
Pagine 64
Pubblicazione Novembre 2013 (1 Edizione)
ISBN / EAN 8838762430 / 9788838762437
Collana Politecnica

Con un saggio di Giuseppe Chigiotti

Prezzo Online:

16,00 €

13,60 €

Il "Museo multiculturale più piccolo del mon- do" è stato realizzato nel 2002 dal Comune di Modena, nell'ambito di un generale intervento di ristrutturazione della Scuola d'infanzia sta¬tale Gianni Rodari di Modena, in collaborazione con la Direzione Didattica della stessa scuola. "Architettura nell'architettura", il "Museo" è una struttura per bambini (variante della più convenzionale "casetta per bimbi") costruita all'interno dell'edificio scolastico degli anni Sessanta. Le dimensioni sono minime: poco meno di due metri cubi. La finalità ha grandi ambizioni: il carattere educativo verso la multiculturalità è esplicito, ma il "Museo" supera l'accezione puramente didascalica. Il disegno è scenografico, volutamente sempli¬ce: una esplicita "parodia" - per bambini - di architetture "tipiche" dove l'effetto simbolico prevale sull'aspetto del gioco. L'esterno del contenitore rimanda al linguaggio architetto-nico contemporaneo occidentale. l'interno è suddiviso in quattro microstanze comunicanti attraverso porte "facilmente" identificabili come araba, cinese, ecc. . All'interno sono contenuti oggetti provenienti da ogni parte del mondo, da quel mondo da cui provengono i bambini della scuola (occidente, ovviamente, compreso). I bambini giocano con manufatti d'uso quoti-diano, confrontandoli tra loro. Si tratta di og-getti spesso simili per funzione, diversi nelle forme che derivano dal folklore sino al design (anche non occidentale) in un insieme, altri-menti improbabile, che costringe tutti, anche gli adulti, a vedere "che cosa fanno gli altri" e a pensare "chi", tra un generico "noi" e un generico "loro", siano gli altri. Il saggio di Giuseppe Chigiotti, architetto, de¬signer di fama internazionale, è dedicato a un possibile allestimento di un ideale museo degli oggetti dell'infanzia tra storia e design. Questo volume è anche un gioco: i bambini possono colorare, tagliare e incollare le sago¬me degli oggetti più legati all'infanzia, storici o appartenenti alla loro esperienza, per inven-tare a loro volta un proprio museo. Il volume è pubblicato in occasione della Gior¬nata internazionale per i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza per siglare il significato asse¬gnato al "Museo" dalle persone che sono state coinvolte in questo lavoro e che ancora lo uti¬lizzano nell'esperienza educativa quotidiana.

Comune di Modena
Assessorato ai Lavori Pubblici
Assessorato all'Istruzione

Antonino Marino è assessore ai Lavori Pubblici, Sport, Qualità e Sicurezza della città del Co-mune di Modena

Adriana Querzè è assessore all'Istruzione, Po¬litiche per l'Infanzia e l'Adolescenza, Rapporti con l'Università del Comune di Modena

Fabrizio Lugli, architetto, è Dirigente Respon¬sabile del Settore Lavori Pubblici del Comune di Modena

Benedetta Pantoli, psicologa, è Dirigente Re¬sponsabile dei Servizi educativi e scolastici 0-6 anni del Comune di Modena


Luigi Vaccari, dirigente scolastico, è Direttore del 6° Circolo Didattico di Modena

Lucio Fontana, architetto, lavora presso il Ser¬vizio Edilizia Sociale e Scolastica del Settore Lavori Pubblici del Comune di Modena

Giuseppe Chigiotti, architetto e designer di fama internazionale, è professore associato di Storia del Design al Politecnico di Milano.


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top