SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 15%

Commentario giurisprudenziale per il dibattimento penale

Commentario giurisprudenziale per il dibattimento penale

Autori Mario D'Onofrio, Salvatore Caltabiano
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 15x21
Pagine 434
Pubblicazione Settembre 2011 (1 Edizione)
ISBN / EAN 8838768323 / 9788838768323
Collana Codici Annotati
da impostare

Prezzo Online:

42,00 €

35,70 €

L'opera, aggiornata alla giurisprudenza recente, si propone come uno strumento di ausilio per l'operatore del diritto (avvocato, magistrato ecc.) al fine di risolvere dubbi e interpretazioni nella fase più delicata del processo penale: IL DIBATTIMENTO.
Si tratta di uno strumento agile ed esaustivo per tutte le questioni ed i problemi che via via si creano nella pratica professionale e che richiedono un'analisi immediata ed una soluzione altrettanto immediata, vale a dire nell'aula di udienza.
Il presente lavoro intende offrire UN'ANALISI RAGIONATA delle norme codicistiche in materia dibattimentale, puntualizzandone i RISVOLTI APPLICATIVI sulla scorta dell'interpretazione e della pratica giurisprudenziale.
Si vuole porre le fondamenta per costituire un utile BREVIARIO DI UDIENZA, nel quale l'operatore pratico potrà rinvenire una chiara ed immediata soluzione per una miriade di problemi applicativi che la pratica quotidiana ha nel corso degli anni sollevato ed ai quali la giurisprudenza, in non pochi casi grazie anche all'intervento regolatore delle Sezioni Unite, ha via via dato risposta.
Art. 420-bis - Rinnovazione dell'avviso - Art. 420-ter - Impedimento a comparire dell'imputato o del difensore - Art. 420-quater - Contumacia dell'imputato - Art. 420-quinquies - Assenza e allontanamento volontario dell'imputato - Art. 465 - Atti del presidente del Tribunale o della Corte di assise - Art. 466 - Facoltà dei difensori - Art. 467 - Atti urgenti - Art. 468 - Citazione di testimoni, periti e consulenti tecnici - Art. 469 - Proscioglimento prima del dibattimento - Art. 470 - Disciplina dell'udienza - Art. 471 - Pubblicità dell'udienza - Art. 472 - Casi in cui si procede a porte chiuse - Art. 473 - Ordine di procedere a porte chiuse - Art. 474 - Assistenza dell'imputato in udienza - Art. 475 - Allontanamento coattivo dell'imputato - Art. 476 - Reati commessi in udienza - Art. 477 - Durata e prosecuzione del dibattimento - Art. 478 - Questioni incidentali - Art. 479 - Questioni civili o amministrative - Art. 480 - Verbale di udienza - Art. 481 - Contenuto del verbale - Art. 482 - Diritto delle parti in ordine alla documentazione - Art. 483 - Sottoscrizione e trascrizione del verbale - Art. 484 - Costituzione delle parti - Art. 489 - Dichiarazioni del contumace - Art. 490 - Accompagnamento coattivo dell'imputato assente o contumace - Art. 491 - Questioni preliminari
- Art. 492 - Dichiarazione di apertura del dibattimento - Art. 493 - Richieste di prova - Art. 494 - Dichiarazioni spontanee dell'imputato - Art. 495 - Provvedimenti del giudice in ordine alla prova - Art. 496 - Ordine nell'assunzione delle prove - Art. 497 - Atti preliminari all'esame dei testimoni - Art. 498 - Esame diretto e controesame dei testimoni - Art. 499 - Regole per l'esame testimoniale - Art. 500 - Contestazioni nell'esame testimoniale - Art. 501 - Esame dei periti e dei consulenti tecnici - Art. 502 - Esame a domicilio di testimoni, periti e consulenti tecnici - Art. 503 - Esame delle parti private - Art. 504 - Opposizioni nel corso dell'esame dei testimoni - Art. 505 - Facoltà degli enti e delle associazioni rappresentativi di interessi lesi dal reato - Art. 506 - Poteri del presidente in ordine all'esame dei testimoni e delle parti private - Art. 507 - Ammissione di nuove prove - Art. 508 - Provvedimenti conseguenti all'ammissione della perizia nel dibattimento - Art. 509 - Sospensione del dibattimento per esigenze istruttorie - Art. 510 - Verbale di assunzione dei mezzi di prova - Art. 511 - Letture consentite - Art. 511-bis - Lettura di verbali di prove di altri procedimenti - Art. 512 - Lettura di atti per sopravvenuta impossibilità di ripetizione - Art. 512-bis - Lettura di dichiarazioni rese da persona residente all'estero - Art. 513 - Lettura delle dichiarazioni rese dall'imputato nel corso delle indagini preliminari o nell'udienza preliminare - Art. 514 - Letture vietate
- Art. 515 - Allegazione di atti al fascicolo per il dibattimento - Art. 516 - Modifica della imputazione
- Art. 517 - Reato concorrente e circostanze aggravanti risultanti dal dibattimento - Art. 518 - Fatto nuovo risultante dal dibattimento - Art. 519 - Diritti delle parti - Art. 520 - Nuove contestazioni all'imputato contumace o assente - Art. 521 - Correlazione tra l'imputazione contestata e la sentenza - Art. 521-bis - Modifiche della composizione del giudice a seguito di nuove contestazioni - Art. 522 - Nullità della sentenza per difetto di contestazione - Art. 523 - Svolgimento della discussione - Art. 524 - Chiusura del dibattimento - Art. 559 - Dibattimento

Mario D'Onofrio, Magistrato.
Salvatore Caltabiano, Avvocato in Piacenza.




Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top