SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

I servizi pubblici locali di rilevanza economica

I servizi pubblici locali di rilevanza economica

Autori Giuseppe Bassi
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 15x21
Pagine 210
Pubblicazione Aprile 2012 (1 Edizione)
ISBN / EAN 8838772207 / 9788838772207
Collana Appalti & Contratti

Dopo il decreto <> (convertito in legge 24 marzo 2012, n. 27) - La sfida della libera concorrenza e dell'efficientamento nella gestione dei servizi pubblici
- La conservazione dei <> ed i modelli gestionali: dalla gara per la concessione a quella per il partenariato
- Divieti e vincoli per gli affidatari diretti e condizioni per la partecipazione alle <>
- I regimi transitori per gli affidamenti difformi
- Incompatibilità e divieti per amministratori e dipendenti pubblici

Prezzo Online:

29,00 €

Il volume intende fornire un'analisi, il più possibile puntuale e aggiornata, del nuovo ordinamento generale sui servizi pubblici locali di rilevanza economica, evidenziando i profondi cambiamenti indotti dalla stagione delle <>, che metterà a dura prova la capacità delle amministrazioni locali di valutare strategicamente e con lungimiranza politico-istituzionale i grandi fattori del cambiamento che dominano, con potenti effetti di turbolenza, l'attuale grave momento di crisi economica internazionale.
Ancora una volta si assiste, come spesso è avvenuto in recenti interventi normativi, ad un tentativo di ricondurre i momenti decisionali ed organizzatori a dimensioni economiche ed istituzionali più efficienti ed ottimizzate, assegnando, a tal fine, al livello di governo regionale, competenze e decisioni che finiscono per mettere in discussione un secolo di incontrastato dominio municipale in materia di servizi pubblici locali.
Le sfide che la riforma pone agli enti interessati, anche e soprattutto in termini di preliminare verifica delle capacità di liberalizzazione della gestione ed organizzazione dei servizi, rinunciando ad ogni privilegio di esclusività produttiva, o comunque limitando pesantemente le forme di gestione diretta o in house, se da un lato possono esser viste come fonti di spropositata ingerenza nell'autonomia dei comuni, dall'altro potrebbero aprire, in favore delle amministrazioni più lungimiranti, interessanti spazi d'impostazione di diverse e qualificanti strategie di impulso allo sviluppo economico locale, nell'ottica del nuovo ruolo di regolazione e di vigilanza sui relativi mercati, nell'interesse prioritario degli utenti dei servizi e della collettività amministrata, che anche gli Enti locali sono oggi chiamati a svolgere ed organizzare, con sempre maggiore professionalità, competenza e sistematicità.
Giuseppe Bassi
Laureato in Economia e commercio, perfezionato in Scienze giuridiche ed amministrative, Diritto commerciale, Strategie di marketing, in Pianificazione economico-finanziaria e tariffaria nel settore idrico e dei rifiuti e in Analisi finanziaria di bilancio.
Funzionario economico-finanziario presso il Comune di Arezzo.
Cultore di <> e già di <> presso la facoltà di Economia dell'Università degli studi di Bologna, sede di Forlì.
è componente, in qualità di esperto, della Commissione <> del Consiglio Nazionale dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili.
Autore di saggi e monografie su servizi pubblici locali e società pubbliche.


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top