SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 20%

Fatica e bellezza del prendersi cura

Fatica e bellezza del prendersi cura

Autori Beatrice Longoni, Enrica Picchioni, Antonio Musto
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 124
Pubblicazione Ottobre 2012 (1 Edizione)
ISBN / EAN 8838774080 / 9788838774089
Collana Sociale & Sanità

Il lavoro socio-sanitario si racconta

Prezzo Online:

15,00 €

12,00 €

Ordina ora per avere:
Ricezione entro 48h
Consegna in 48h
Paga alla consegna senza costi aggiuntivi
Paga alla consegna senza costi aggiuntivi
Spedizione Gratuita

Un contenitore formativo insolito, rappresentato da laboratori di scrittura professionale, che interrogano, coinvolgono e danno voce agli operatori in modo creativo ed efficace. alcuni gruppi di figure professionali diverse, che si confrontano nel lavoro quotidiano con problemi di sempre e nuove sfide, legati alle questioni essenziali del "prendersi cura" e alle trasformazioni della domanda e dell'utenza. una cooperativa sociale sorta negli anni '80, che si è progressivamente ampliata ma ha mantenuto nel tempo gli obiettivi iniziali e le scelte etiche e gestionali di fondo. Sono questi gli ingredienti del progetto "Comunicare la professione", realizzato dalla Cooperativa Sociale Rieducazione Motoria (CRM) di Milano con educatori, fisioterapisti e ASA/OSS di servizi domiciliari, diurni e residenziali.
Il volume testimonia questa esperienza, rendendola fruibile anche ad altre organizzazioni e figure professionali, e sottolinea il potere incredibile dello scrivere, come forma raffinata ma praticabile del "prendersi cura di sé", da parte di operatori e servizi. Nel lavoro sociale e socio-sanitario la scrittura documentativa ha faticato ad affermarsi. ancora da scoprire e valorizzare è la scrittura riflessiva, su cui è importante investire, perché può aprire a inedite e sorprendenti dimensioni condivise di pensiero, riflessione e comunicazione.
Fatica e bellezza rappresentano due dimensioni compresenti e trasversali del prendersi cura, che rimandano a percorsi specifici e situazioni diverse, ma accomunate dal confronto professionale con il limite e il dolore. Tramite lo "scrivere del prendersi cura", il lavoro socio-sanitario si racconta: fa emergere soddisfazioni e difficoltà, delinea i profondi "perché" legati alla scelta di occuparsi professionalmente degli altri, descrive in termini autocritici le dinamiche e le problematicità dei gruppi di lavoro, esprime i vissuti e le emozioni che fanno parte del lavoro quotidiano.

Beatrice Longoni
è assistente sociale specialista, libera professionista.
Si occupa di formazione, per enti pubblici e privati in ambito socio-sanitario e socio-educativo da oltre vent'anni, ed è autrice e curatrice di testi e manuali.
Enrica Picchioni
è fisioterapista. Socio fondatore e Vicepresidente del Consiglio di Amministrazione della Cooperativa CRM, coordina la RSA Città di Bollate ed è responsabile delle risorse umane e della formazione.
Antonio Musto
è stato nel 1985 fra gli ideatori e soci fondatori della Cooperativa CRM, in cui è Presidente del Consiglio di Amministrazione e Direttore Generale.


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Libri consigliati

Back to top