SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 15%

Contabilità condominiale

Contabilità condominiale

Autori Ivan Giordano
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 410
Pubblicazione Maggio 2013 (2 Edizione)
ISBN / EAN 8838774641 / 9788838774645
Collana Professionisti & Imprese

Manuale tecnico-giuridico
- Disciplina fiscale
- Norme tecniche
- Riferimenti giurisprudenziali

su Cd-Rom:
rappresentazione della rilevazione contabile di 100
fatti amministrativi condominiali e compilazione di:
- dettaglio analitico del fatto amministrativo.
- impatto economico - reddituale.
- impatto finanziario - patrimoniale.
Aggiornato con la Riforma del Condominio
(Legge n. 220/2012, in vigore dal 18 giugno 2013)

Prezzo Online:

44,00 €

37,40 €

Il volume si rivolge a tutti gli "addetti ai lavori" del settore condominiale:
- amministratori di condominio (geometri, architetti, ragionieri, commercialisti, legali, periti ed esperti contabili).
- avvocati che collaborano con gli studi di amministrazione condominiale per l'attività di recupero crediti.
- personale contabile e consulenti amministrativi degli studi di amministrazione condominiale, fino alla nuova figura professionale del "Revisore condominiale".
Corredato da un Cd-Rom contenente esempi pratici di contabilizzazione di ben 100 fatti amministrativi specifici - sia di comune manifestazione sia meno frequenti - il manuale permette di affrontare tutte le fasi dell'attività contabile, fiscale e amministrativa, nel tentativo di ricoprire la più ampia gamma di casistiche, permettendo così di evitare errori e/o omissioni nella gestione di un immobile.
Si tratta quindi di uno strumento operativo, pensato per la pratica quotidiana: il testo, infatti, non si limita ad illustrare le modalità tecnico-operative per l'applicazione fedele e completa dei principi e criteri di redazione della contabilità condominiale e per la tenuta e conservazione di tutti i documenti obbligatori e consigliati, ma offre, altresì, un approfondimento contabile, amministrativo e fiscale basato su un'accurata analisi delle fonti giuridiche della materia.
Questa seconda edizione è aggiornata con tutte le novità dell'attesissima "Riforma del Condominio" (introdotta dalla Legge n. 220/2012 ed in vigore dal 18 giugno 2013) e con ulteriori approfondimenti in tema di Mediazione Civile e gestione delle principali controversie condominiali, che tengono conto dei seguenti provvedimenti normativi, giurisprudenziali e di prassi: - D.Lgs n. 28/2010. - D.M. n. 180/2010. - D.M. n. 145/2011. - Circolare n. 9/2012 della Presidenza del Consiglio dei Ministri. - Sentenza n. 272/2012 della Corte Costituzionale. - Nuovo art.71 quater delle disposizioni di attuazione del codice civile, in vigore dal 18 giugno 2013.
Ivan Giordano
Tributarista ed esperto contabile. Responsabile dell'Organismo di Mediazione civile ICAF - Istituto di Conciliazione e Alta Formazione accreditato al Ministero della Giustizia. Mediatore civile professionista con oltre 200 procedimenti di mediazione gestiti. Direttore scientifico di ente di formazione per mediatori civili, amministratori condominiali, revisori condominiali, contabilità e fiscalità. Docente in materie giuridiche - economiche - contabili - fiscali. Presidente del Comitato Scientifico dell'AIREC - Associazione Italiana Revisori Condominiali. Coordinatore nazionale dei Forum territoriali del Forum Nazionale dei Mediatori Civili e degli Organismi di Mediazione. Relatore presso la Camera dei Deputati in materia di mediazione civile e revisione condominiale.

1. Il contesto professionale
• Una professione in continua evoluzione normativa
• Il condominio nell’ordinamento italiano – Cenni storici
• L'attività dell'amministratore condominiale professionista
• L'evoluzione dell’istituto del condominio nel settore immobiliare

2. L'importanza della contabilità condominiale in funzione dei destinatari
• I destinatari e i soggetti interessati all'analisi della contabilità condominiale e le loro differenti esigenze amministrative e contabili
- Condomini
- Conduttori
- Istituti di credito e finanziatori in genere
- Amministrazione finanziaria
- Potenziali acquirenti e potenziali conduttori
- Fornitori e creditori in genere
- Dipendenti
- Amministratori di condominio
- Debitori: il ruolo della contabilità condominiale rispetto al recupero crediti delle somme non pagate dai condomini
- Tribunali, avvocati, Organismi di mediazione civile
• Conclusioni

3. La natura giuridica, patrimoniale e fiscale del condominio
• Contesto giuridico-fiscale in cui è inserito il condominio
- Il concetto di ente di gestione
- Condominio: autonomia patrimoniale e personalità giuridica. Uno sguardo oltre confine
- Condominio e IVA: operatore economico o consumatore finale?
- Obblighi di costituzione formale e incoerenze normative

4. Le fonti giuridiche della contabilità condominiale
• Premessa
• Fonti contrattuali e fonti assembleari
- Regolamento di condominio contrattuale
- Regolamento di condominio assembleare
- Libro verbali: delibere assembleari e consuetudini
• Fonti normative e fonti giurisprudenziali
- Il codice civile e la giurisprudenza
› Introduzione
› Giurisprudenza in materia di soggetti destinatari
› Giurisprudenza in materia di riscossione dei contributi e recupero dei crediti
› Giurisprudenza in materia di rendiconto, principi contabili condominiali e criteri di tenuta e redazione della contabilità condominiale
› Giurisprudenza in materia di periodo amministrativo condominiale
› Giurisprudenza in materia di controllo e accesso ai documenti condominiali
› Giurisprudenza in materia di accantonamento a fondi
› Giurisprudenza in materia di conto corrente
- Principali norme fiscali
› Introduzione
› Condominio e ruolo di “sostituto d’imposta”: percorso normativo e aspetti operativi
› Condominio e Anagrafe tributaria: percorso normativo e aspetti operativi
› Condominio e benefici fiscali sulle ristrutturazioni: percorso normativo e aspetti operativi
› Imposte e tasse condominiali
- Analisi della Norma volontaria UNI 10801: indicazioni di carattere
economico-contabile-amministrativo contenute nelle varie parti che la compongono
- La contabilità condominiale dopo la “Riforma del condominio”. Analisi puntuale delle novità introdotte dalla L. 220/2012 rispetto ai nuovi adempimenti contabili e amministrativi e relativa gestione delle controversie
-a L'art. 1117 del codice civile
-b L'art. 1117-ter del codice civile
-c L'art. 1117-quater del codice civile
-.d L'art. 1118 del codice civile
-e L'art. 1120 del codice civile
-f L'art. 1122 del codice civile
-g L'art. 1122-bis del codice civile
-h L'art. 1124 del codice civile
-i L'art. 1129 del codice civile
-l L'art. 1130 del codice civile
-.m L'art. 1130-bis del codice civile
-n L'art. 1134 del codice civile
-o L’art. 1135 del codice civile
-p L'art. 1137 del codice civile
-q L'art. 1138 del codice civile
-r L'art. 63 delle disp. att. del codice civile
-s L’art. 64 delle disp. att. del codice civile
-t L'art. 67 delle disp. att. del codice civile
-u L'art. 68 delle disp. att. del codice civile e l’art. 69 delle disp. att. del codice civile
-v L'art. 70 delle disp. att. del codice civile
-x L'art. 71-bis delle disp. att. del codice civile
-y L'art. 71-ter delle disp. att. del codice civile
-z L'art. 71-quater delle disp. att. del codice civile

5. Principi contabili e criteri di redazione del rendiconto condominiale
• Dalle fonti giuridiche ai principi contabili e criteri di redazione: il ruolo determinante della giurisprudenza e della Riforma del condominio – L. 220/2012
• Amministratore e condominio: il concetto di “datore di lavoro” e le conseguenti responsabilità
• Schema di sintesi delle principali novità introdotte in ambito contabile e amministrativo dalla Riforma del condominio – L. 220/2012
• Contabilità condominiale e contabilità aziendale
- Analogie e differenze sostanziali
- Partita doppia e partita semplice
- Il periodo amministrativo condominiale e gli adempimenti fiscali
- Il Revisore: nuova figura professionale introdotta dalla Riforma del condominio – L. 220/2012. Competenze e ruolo nel contesto normativo
• Principi e criteri: definizione nel contesto in analisi
• I principi contabili
- Principio della consapevolezza
- Principio della prudenza
- Principio dell’imparzialità
- Principio della completezza informativa (qualitativa e quantitativa)
- Principio dell’utilità del rendiconto
- Principio della verificabilità della posta contabile e delle informazioni
- Principio del libero accesso agli atti
- Principio della tutela del credito
• Criteri e modalità di tenuta della contabilità
- Criterio della competenza con evidenza di cassa: analisi dei principi di base e determinazione del principio misto cassa/competenza
- Criterio dell’individuazione della posta contabile e della sua natura
- Criterio dei centri di costo
- Criterio dell’individuazione delle esigenze contabili e amministrative dei destinatari
- Criterio della continuità
- Criterio della comparabilità delle poste fra i diversi esercizi
- Criterio della trasparenza: comprensibilità, chiarezza e intellegibilità

6. I documenti indispensabili per la tenuta della contabilità condominiale nel rispetto di tutti i principi ed i criteri enunciati
• Richiamo all’analisi delle fonti giuridiche
• Richiamo al concetto di “rendiconto”
• Documenti di struttura
- Anagrafica condominiale: il registro dei condomini e dei coobbligati
- Tabelle millesimali
- Inventario delle cose comuni
- Piano dei conti
- Registro dei contratti
• Documenti contabili, amministrativi e fiscali
- Dettaglio analitico del preventivo di gestione
- Piano di riparto del preventivo di gestione
- Dettaglio analitico di eventuali spese straordinarie deliberate
- Piano di riparto di eventuali spese straordinarie deliberate e relativa rateazione
- Dettaglio analitico degli incassi
- Dettaglio analitico dei fatti amministrativi positivi e negativi in sede di consuntivo
- Piano di riparto del consuntivo di gestione e determinazione dei conguagli
- Prospetto economico-reddituale
- Prospetto finanziario-patrimoniale
- Conti d’ordine
- Riconciliazione bancaria
- Nota integrativa
- Relazione sulla gestione
- Adempimenti dei sostituti d’imposta

7. Controversie condominiali: la mediazione civile finalizzata alla conciliazione. Un innovativo strumento per gestire le controversie condominiali, il recupero crediti per morosità e le controversie con fornitori e terzi, in modo rapido, economico ed efficace
• Contesto normativo e conciliazione in ambito condominiale
• Gestione delle principali controversie di natura contabile e amministrativa
- Responsabilità dell’amministratore in genere
- Contestazione dell’esposizione dei fatti amministrativi - Responsabilità dell'amministratore e responsabilità dell’assemblea a seguito di approvazione - Il ruolo della mediazione civile nell’impugnazione del verbale assembleare da parte del condomino che si ritiene danneggiato dalla delibera assunta
- Ripartizione delle spese
- Tabelle millesimali
- Spese urgenti sostenute dall’amministratore e non approvazione del rendiconto
- Spese comuni sostenute direttamente dai condomini
- Esibizione dei documenti contabili e attività di verifica
- Spese condominiali gravanti sul conduttore/comodatario
- Gestione delle rate e delle scadenze ordinarie e straordinarie
- Gestione dei rapporti con i fornitori rispetto all’esecuzione dei contratti e dei servizi affidati
• Schemi riassuntivi di casi pratici di controversie contabili condominiali risolte tramite il procedimento di mediazione civile
- Caso 1: contestazione di delibera assembleare tramite procedimento di mediazione civile - addebito quote per riparto consumi acqua
- Caso 2: avvio del procedimento di mediazione per il recupero di rate condominiali emesse e scadute allo scopo di evitare il ricorso al contenzioso giudiziario


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top