SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 15%

L' assoluzione dai reati di circolazione stradale nella giurisprudenza

L' assoluzione dai reati di circolazione stradale nella giurisprudenza

Autori Annamaria Planitario, Elisabetta Forlani
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 256
Pubblicazione Novembre 2013 (1 Edizione)
ISBN / EAN 8838784744 / 9788838784743
Collana Collana Legale - L'Attualità del diritto
da impostare

Prezzo Online:

35,00 €

29,75 €

L'opera, oltre al commento degli istituti, analizza i principi di diritto della giurisprudenza in materia di reati della circolazione stradale e traccia le linee guida per impostare una strategia di difesa. Tale analisi è stata strutturata all'interno di ogni capitolo tramite le QUESTIONI giurisprudenziali che rappresentano le domande ricorrenti nello studio delle casistiche e le risposte date dalle interpretazioni di diritto dei magistrati. Dall'attuazione della depenalizzazione riguardante la fattispecie di guida in stato di ebbrezza prevista dalla lett. a) dell'art. 186 Cod. strada, all'introduzione di specifiche disposizioni riferite ai conducenti professionisti ed ai minori di anni ventuno si sono già formulati i primi orientamenti giurisprudenziali in materia da cui gli autori hanno attinto per la loro analisi. Il codice della strada ha avuto nel tempo una serie di modifiche che hanno interessato soprattutto, in concomitanza anche dell'esigenza di maggiore sicurezza sociale, gli articoli che prevedono la GUIDA IN STATO DI EBBREZZA e LA GUIDA SOTTO L'EFFETTO DI STUPEFACENTI. Tali interventi normativi hanno portato sempre più ad inasprire le pene per i reati di OMICIDIO COLPOSO e di LESIONI PERSONALI COLPOSE, commessi alla guida di un mezzo per la circolazione stradale. Oltre all'INDICE ANALITICO con stile tradizionale, abbiamo inserito anche l'INDICE ANALITICO DELLA GIURISPRUDENZA RAGIONATA che permette all'utente di effettuare una ricerca per parola esclusivamente sulla giurisprudenza citata nel volume.

- I reati del codice penale nella circolazione stradale
- Omicidio colposo
- Lesioni personali colpose
- La procedibilità e la competenza a conoscere i reati di cui agli artt. 589 e 590 c.p.
- La colpa nei delitti di omicidio e lesioni colpose con violazione delle norme sulla circolazione stradale
- La cooperazione colposa
- I reati del codice della strada nella circolazione
- La disciplina applicabile al reato di guida in stato di ebbrezza dal 2003 ad oggi
- La guida in stato di ebbrezza di un veicolo
- La condotta
- Le modalità di accertamento dello stato di ebbrezza: analisi dell'aria espirata, prelievo ematico, descrizione degli elementi sintomatici
- L'analisi dell'aria alveolare espirata. L'etilometro
- I presupposti dell'accertamento con l'etilometro
- La commisurazione della pena al tasso alcolemico
- Il rifiuto di sottoporsi all'accertamento e le conseguenze sanzionatorie
- La successione di leggi penali e l'art. 2 del codice penale.
- La depenalizzazione della fattispecie prevista dalla lett. a) dell'art. 186
- La guida in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanze stupefacenti
- Il lavoro di pubblica utilità come sanzione sostitutiva e causa di estinzione del reato
- Il reato previsto dall'art. 189 cod. strada: comportamento in caso di incidente
- La guida senza patente
- Le sanzioni amministrative accessorie per le ipotesi di reato connesse alla circolazione stradale
- Organizzazione di competizioni non autorizzate in velocità con veicoli a motore e partecipazione alle gare
- La contraffazione di targhe automobilistiche


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top