SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Durante il mese di agosto le spedizioni potranno subire rallentamenti.

Le spedizioni riprenderanno regolarmente a partire dal 27 agosto 2018

Comandi di polizia locale efficaci

Comandi di polizia locale efficaci

Autori Pino De Sario, Liuba Del Carlo
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 184
Pubblicazione Giugno 2014 (1 Edizione)
ISBN / EAN 8891604658 / 9788891604651
Collana Scuola interregionale di Polizia Locale

Le culture organizzative e la gestione delle persone

Prezzo Online:

28,00 €

Riflette sulla cultura organizzativa della Polizia locale il volume, che illustra una metodologia di leadership per gestire in modo innovativo il gruppo, fondamentale in questo contesto in cui la logica del lavoro di squadra e di pattuglia è preponderante.

Sottolinea la necessità di introdurre nei Comandi di Polizia locale una cultura organizzativa integrata, che sappia unire, al “piano gerarchico”, centrato su ruoli e su comando e controllo, un secondo “piano collettivo”, centrato su persone, relazioni e supporto, nella convinzione che il successo e l’efficacia di un’organizzazione dipende dagli uomini che ne fanno parte, dalla condivisione di obiettivi, dal loro coinvolgimento e consenso, dalla gestione di emozioni e dalla motivazione.

Illustra una serie di strumenti, già messi a punto e sperimentati, da adottare nei casi frequenti di “negatività”, conflitti, malessere ed errori, per favorire nei Comandi di Polizia locale l’introduzione della “facilitazione esperta”, nel tentativo di unire e valorizzare le risorse in gioco.


Pino De Sario, Psicologo sociale. Docente di "Facilitazione nel conflitto" all'Università di Pisa. docente e coordinatore dell'area comunicazione della SIPL.
Liuba Del Carlo, Direttrice della Scuola Interregionale di Polizia locale delle Regioni Emilia-Romagna, Liguria e Toscana. Con i contributi di: Carlo Ciarlini, Comandante della Polizia Locale di Argenta e Portomaggiore e dell'Unione Terre e Fiumi (FE)
Stefano Padovano, Coordinatore dell'Osservatorio sulla Sicurezza Urbana della Regione Liguria Manuela Valli, Comandante della Polizia Municipale di Castiglion Fiorentino (AR)

Parte I RIFLESSIONI SULL’ORGANIZZAZIONE DEL COMANDO
1. Esiste una cultura organizzativa univoca e propria delle Polizie locali?
1.1. Cosa si intende per cultura organizzativa.
1.2. Un focus sui valori della Polizia locale.
1.3. Le caratteristiche del settore.
1.4. Visione e comportamento del gruppo dirigente.
2. Si fa presto a dire “Polizia”. “Polizia” a chi?!
2.1. Il coefficiente politico.
2.2. Le strategie organizzative.
2.3. Le specificità delle strutture di Polizia locale.
2.4. Un’ottica di genere.
3. Unione e Polizia locale: questione di... feeling?
3.1. Le Unioni in questo contesto storico e politico.
3.2. La rivoluzione possibile.
3.3. L’identità negata.
3.4. Lavorare insieme.
3.5. La costruzione di un Corpo unito.
3.6. Una casa da cambiare.
3.7. Una convivenza possibile.
4. La gestione del Comando e l’attuazione delle politiche di sicurezza: un binomio indissolubile
4.1. Un quadro di fondo per una comparazione intraprovinciale.
4.2. Una rassegna delle esperienze per il governo della sicurezza urbana a livello locale.
4.3. Nuovi modelli di programmazione per Comuni e Comandi.


Parte II LA “FACILITAZIONE ESPERTA” NEI COMANDI DI POLIZIA LOCALE
1. Una nuova cultura organizzativa per la gestione del Comando
1.1. Facilitazione esperta: cura simultanea di lavoro e persone.
1.2. I fondamenti della Facilitazione esperta.
1.3. Perché è strategica nei Comandi.
1.4. Le quattro funzioni e abilità facilitatrici.
1.5. Il Comandante in posizione direttiva e partecipativa.
2. Le negatività nei Comandi
2.1. Conflitti, malessere, errori nei gruppi.
2.2. Perché la chiamiamo negatività: tratti e definizioni.
2.3. Il potenziale della negatività, una “risorsa seconda”.
2.4. Le provenienze dei comportamenti difficili.
2.5. Le inclinazioni negative dei Comandi.
2.6. Tre forme di condotte negative.
2.7. La banalità del negativo e la fragilità del positivo.
3. La gestione della negatività
3.1. Una competenza facilitatrice strategica: la “capacità negativa”.
3.2. Il Metodo Antinegatività (MAN): coordinate.
3.3. Il dispositivo: esplorare, sostare, agire.
3.4. Le tecniche per praticare.
4. Gli attrezzi per un Comando efficace
4.1. Guidare e valorizzare (F1)
– Il Comandante deve dotarsi.
– Guidare gli agenti con i Tre pedali.
4.2. Comunicare e fare gruppo (F2)
– Gestire la negatività in riunione, la tripletta.
– Stringere un “Patto di capacità negativa”.
4.3. Aiutare e aiutarsi (F3)
– Riunione di ascolto, il “circle time”.
– Le due scale di negatività.
4.4. Facilitare la rimotivazione e attivare (F4)
– Apprendere da errori e negatività.
– La FACE nei Comandi.
4.5. Il cruscotto di allenamento per i Comandi.


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top