Accertamento sintetico e redditometro

 
Prezzo speciale 36,10 €
SCONTO 5%
5%
Anzichè 38,00 €
Disponibile

Autori Nicola Monfreda, Alessandro Coscarelli

Autori Nicola Monfreda, Alessandro Coscarelli
Pagine 349
Data pubblicazione Settembre 2012
ISBN 8838772525
ean 9788838772528
Tipo Cartaceo
Collana Professionisti & Imprese
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24
  • Paga alla consegna senza costi aggiuntivi

Autori Nicola Monfreda, Alessandro Coscarelli

Autori Nicola Monfreda, Alessandro Coscarelli
Pagine 349
Data pubblicazione Settembre 2012
ISBN 8838772525
ean 9788838772528
Tipo Cartaceo
Collana Professionisti & Imprese
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24

L'accertamento basato sulla capacità di spesa del contribuente era considerato, fino a poco tempo fa, una procedura "straordinaria". Negli ultimi anni, invece, si è registrato un diverso approccio: già la Legge 6 agosto 2008, n. 133 aveva stabilito, per il triennio 2009-2011, un piano straordinario di controlli. la manovra fiscale per l'anno 2010 ha poi riscritto la disciplina dell'accertamento sintetico, prevedendo - accanto all'accertamento sintetico "puro", ovvero desunto sulla base delle spese sostenute per l'acquisto di beni e servizi - quello "redditometrico", che determina il reddito del contribuente considerando il possesso di "beni indice" individuati - con periodicità biennale - da apposito decreto ministeriale.
I nuovi indici presi in considerazione per il calcolo del reddito sono fondati su un elenco di beni (110) più numeroso rispetto al passato, parametrati all'area geografica di residenza del soggetto ed alla tipologia del nucleo familiare di appartenenza. A tale scopo, nel 2011 è stato presentato dall'Agenzia delle Entrate, in via sperimentale, un nuovo software.
La nuova disciplina, in vigore a partire dall'anno di imposta 2009, rappresenta, quindi, una svolta estremamente importante nel mondo dell'accertamento fiscale e della lotta all'evasione, di cui il manuale, giunto alla seconda edizione, offre una panoramica, approfondita e dettagliata - aggiornata al D.L. n. 201/2011 convertito in Legge n. 214/2011 (cd. decreto "Salva Italia") ed al D.L. n. 16/2012 (convertito in Legge n. 44/2012) sulla semplificazione fiscale - e fornisce un'approfondita analisi dei nuovi strumenti e delle relative conseguenze applicative, anche con riferimento al ruolo svolto dai Comuni nella partecipazione all'attività di accertamento sintetico.

Alessandro Coscarelli
Ufficiale Superiore della Guardia di Finanza. Laureato in Giurisprudenza ed in Scienze della Sicurezza Economico-Finanziaria all'Università di "Tor Vergata" di Roma, in Economia Aziendale all'Università della Calabria ed in Scienze Politiche all'Università di Trieste. Ha frequentato il Corso Superiore di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza presso la Scuola di Polizia Tributaria. Revisore contabile, abilitato all'insegnamento di discipline giuridiche ed economiche nelle scuole ed istituti statali di istruzione secondaria di primo e secondo grado. È cultore della materia di "Politica Economica" all'Università della Calabria.
Nicola Monfreda
Ufficiale della Guardia di Finanza. Laureato in Giurisprudenza all'Università di "Tor Vergata" di Roma, in Economia e Commercio all'Università di Bologna ed in Scienze delle Pubbliche Amministrazioni all'Università di Catania. Esperto di diritto tributario, autore di volumi e di numerosi articoli su riviste specializzate nazionali e di settore.

- Presupposti
- Spese e indicatori di capacità economica
- Analisi di campioni significativi di contribuenti
- Procedimento di adesione nel nuovo accertamento sintetico
- Presunzioni
- Obbligo di contraddittorio preventivo
- Procedimento di accertamento
- Partecipazione dei Comuni all'accertamento sintetico
- Difese del contribuente
- Normativa, prassi e giurisprudenza
Aggiornato con:
> Decreto "Salva Italia"(D.L. n. 201/2011 convertito in L. n. 214/2011)
> Decreto Semplificazione fiscale (D.L. n. 16/2012 convertito in L. n. 44/2012)

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:Accertamento sintetico e redditometro