Alejandro de la sota

 
Prezzo speciale 20,90 €
SCONTO 5%
5%
Anzichè 22,00 €
Disponibile

Autori Orsina Simona Pierini

Autori Orsina Simona Pierini
Pagine 128
Data pubblicazione Ottobre 2010
ISBN 8838744998
ean 9788838744990
Tipo Cartaceo
Collana Politecnica
Editore Maggioli Editore
Dimensione 21x24
  • Spedizione in 48h
  • Paga alla consegna senza costi aggiuntivi

Autori Orsina Simona Pierini

Autori Orsina Simona Pierini
Pagine 128
Data pubblicazione Ottobre 2010
ISBN 8838744998
ean 9788838744990
Tipo Cartaceo
Collana Politecnica
Editore Maggioli Editore
Dimensione 21x24

I maestri dell'architettura moderna nella Spagna degli anni '60 sono pochi, sicuramente Alejandro de la Sota è uno di questi. Nato in Galizia, ha studiato e insegnato alla Scuola di Madrid, come testimonia il riconoscimento ancora vivo nella cultura architettonica contemporanea: la sua figura di maestro è infatti riconosciuta da almeno tre generazioni di architetti iberici.Sota ci mostra un originale percorso di architetto: ad un primo periodo, negli anni cinquanta, legato alla ricerca sulla materia, di cui ricordiamo la casa Arce e il Gobierno Civil di Tarragona, si contrappone l'indagine sulla leggerezza, inaugurata con le grandi strutture tecniche come le officine Tabsa o la centrale del latte Clesa, e che trova nel Gimnasio Maravillas di Madrid una delle sue massime espressioni. Negli anni successivi l'essenzialità dei grandi vuoti interni, in sintonia con il minimalismo delle soluzioni tecniche, è sperimentata nel collegio César Carlos, ma anche nei progetti per l'università di Siviglia, per l'urbanizzazione di Alcudia o per la sede dell'Aviaco.Il volume raccoglie le testimonianze di importanti architetti e critici spagnoli sull'opera dell'architetto madrileno, montate a formare un profilo che muove dall'edificio rappresentativo urbano, fino alla casa unifamiliare, passando attraverso i temi compositivi che maggiormente hanno caratterizzato il suo lavoro: materia, equilibrio, struttura e vuoto, ma anche materiali e dettagli, sono infatti gli strumenti interpretativi che il testo vuole mettere in evidenza.Orsina Simona Pierini, Politecnico di Milano, è ricercatrice in Composizione architettonica e urbana presso il DPA. Laureata a Milano nel 1989, consegue il titolo di dottore di ricerca in Composizione architettonica presso l'IUAV nel 1996. La sua attività di ricerca è fondata su un'idea della progettazione architettonica che interpreta l'architettura della città nella sua esperienza storica come materiale per il progetto contemporaneo. Autrice e curatrice di testi e mostre sulle opere diarchitetti contemporanei e sulla storia di Milano, ha recentemente pubblicato Sulla facciata. Tra architettura e città, 2008 e Passaggio in Iberia, percorsi del moderno nell'architettura spagnola contemporanea, 2008.

Dalla materia all'astrazione

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:Alejandro de la sota