SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Appalti&Contratti Speciale

Appalti&Contratti Speciale

Autori Alessandro Massari
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Pagine 208
Pubblicazione Maggio 2016 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891617859 / 9788891617859
Collana Appalti & Contratti

Numero Speciale in brossura del mensile Appalti & Contratti diretto dall'Avv. Alessandro Massari.

NUOVO CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI - dlg.s. n. 50/2016 in G.U. 19/04/16

Il testo del nuovo Codice dei contratti pubblici (D.Lgs. 18 aprile 2016, n.50) con le tabelle di corrispondenza tra vecchia e nuova disciplina

Prezzo Online:

24,00 €

Nella G.U. del 19 aprile scorso è stato pubblicato il d.lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recante il nuovo Codice dei contratti pubblici, entrato in vigore lo stesso giorno della pubblicazione. Il Governo ha così mancato, anche se per un solo giorno, l’obiettivo di garantire il recepimento delle direttive comunitarie entro il biennio dalla loro pubblicazione e cioè il 18 aprile 2016.
Il nuovo Codice è entrato “brutalmente” in vigore senza alcun periodo di vacatio legis, a differenza del d.lgs. 163/2006 per il quale fu previsto un periodo di 60 giorni. L’assenza di un adeguato periodo di metabolizzazione del nuovo testo da parte degli operatori è stato stigmatizzato anche dal Consiglio di Stato nel noto parere del 1° aprile 2016, n. 855 e costituirà comprensibilmente l’elemento di maggiore criticità nel breve periodo per l’applicazione della riforma. L’effetto indotto sarà, molto probabilmente, oltre che di generale disorientamento per gli operatori, quello di alimentare inevitabilmente “proroghe tecniche” nelle more della revisione degli atti di gara per allinearli alle nuove norme.
Gli operatori del settore, chiamati ad applicare immediatamente la riforma, considerata la già citata assenza del periodo di vacatio legis, troveranno in questo numero speciale del mensile Appalti&Contratti un insostituibile strumento per avere sempre a portata di mano le nuove norme, insieme alle utili tavole di corrispondenza tra nuovo e vecchio Codice.

 

Editoriale

Il nuovo Codice e il difficile avvio della riforma dei contratti pubblici

Nella G.U. del 19 aprile scorso è stato dunque pubblicato, dopo trepidante attesa, il d.lgs. 18 aprile 2016 n. 50, recante il nuovo Codice dei contratti pubblici, entrato in vigore lo stesso giorno della pubblicazione. Il Governo ha così mancato, anche se per un solo giorno, l’obiettivo di garantire il recepimento delle direttive comunitarie entro il biennio dalla loro pubblicazione: il 18 aprile sono infatti entrate in vigore le norme self-executing delle direttive n. 23, 24 e 25 del 2014, in assenza di formale recepimento, col singolare effetto per il quale le procedure bandite proprio in quel giorno dovevano ancora fare applicazione del d.lgs. 163/2006 ma “rettificato” nelle parti in contrasto con le predette disposizioni autoesecutive delle direttive...

Codice dei contratti pubblici

D.lgs. 18 aprile 2016, n. 50

Attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull’aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d’appalto degli enti erogatori nei settori dell’acqua, dell’energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonché per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture


Tabella di concordanza fra d.lgs. 50/2016, principi di delega recepiti, principi di direttiva attuati e disciplina previgente di cui al d.lgs. 163/2006


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top