SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Assegno divorzile: i parametri dopo le Sezioni Unite n. 18287 dell’11 luglio 2018

Assegno divorzile: i parametri dopo le Sezioni Unite n. 18287 dell’11 luglio 2018

Autori Manuela Rinaldi
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 21x29,7
Pagine 100
Pubblicazione Agosto 2018 (II Edizione)
ISBN / EAN 8891630315 / 9788891630315
Collana Legale - Soluzioni di diritto

• Cessazione del rapporto di coniugio e questioni economiche
• Assegno di mantenimento e assegno divorzile
• Parametri per la determinazione dell’assegno di mantenimento
• Presupposti per l’attribuzione dell’assegno divorzile
• Tenore di vita e indipendenza economica
• Modifica dell’importo dell’assegno
• Azioni esperibili per il recupero dell’assegno
• Formule

Con la direzione scientifica di Nicola Graziano

Prezzo Online:

19,00 €

Corredata delle più utili formule di riferimento, l’opera esamina, con taglio pratico e forma accessibile, le questioni maggiormente dibattute relative all’assegno divorzile, fino all’analisi della recente sentenza della Cassazione civile a Sezioni Unite n. 18287 dell’11 luglio 2018.

Attraverso un’originale struttura, il testo risponde ai quesiti che più frequentemente ci si pone, tra cui: in cosa consiste il tenore di vita ed è ancora valido quale parametro? Come si può ottenere la modifica dell’importo dell’assegno? Quali azioni sono esperibili per il recupero dell’assegno?

Con l’ultimo intervento della Suprema Corte, si dà atto di cosa è cambiato e quali siano oggi i parametri di riferimento per la determinazione dell’assegno.
Per garantire uno strumento immediatamente operativo le risposte ai quesiti sono accompagnate dalle principali formule di riferimento.

Manuela Rinaldi Avvocato in Avezzano; Dottore di ricerca in Diritto dell’Economia e dell’Impresa, Diritto Internazionale e Diritto Processuale Civile, Diritto del Lavoro. Incaricata (a.a. 2016/2017) dell’insegnamento Diritto del Lavoro (IUS 07) presso l’Università degli Studi di Teramo, Facoltà di Giurisprudenza. Dal 2011 Docente Tutor Diritto del Lavoro c/o Università Telematica Internazionale Uninettuno; relatore in vari convegni, master e corsi di formazione. Autore di numerose pubblicazioni, monografiche e collettanee.

Quesito 1. Quale è la ratio dell’assegno di mantenimento nella separazione e nel divorzio?
1.1. Cessazione del rapporto di coniugio e questioni economiche
• Formula n. 1 – Ricorso cessazione degli effetti civili del matrimonio
• Formula n. 2 – Memoria difensiva – separazione giudiziale
1.2. Requisiti
1.3. Parametri per la determinazione dell’assegno di mantenimento
1.4. Differenze tra assegno di mantenimento e assegno divorzile
1.5. Presupposti per l’attribuzione dell’assegno divorzile

Quesito 2. In cosa consiste il tenore di vita matrimoniale ai fini della determinazione dell’assegno?
2.1. Criteri per la determinazione dell’assegno di mantenimento

Quesito 3. È ancora “valido” il parametro del tenore di vita matrimoniale ai fini delladeterminazione dell’assegno dopo la sentenza della Cassazione n. 11504/2017?
3.1. Tenore di vita o indipendenza economica: quale è il parametro?
3.2. Escluso il parametro del tenore di vita, ad oggi cosa succede?

Quesito 4. Come si richiede la modifica dell’importo dell’assegno di mantenimento?
4.1. Quali sono le circostanze ed i fatti per cui è possibile chiedere una revisione dell’assegno già stabilito?
• Formula n. 3 – Ricorso per la revisione dell’assegno di mantenimento
• Formula n. 4 – Memoria art. 183, comma 6, c.p.c., I termine
• Formula n. 5 – Memoria art. 183, comma 6, c.p.c., II termine
• Formula n. 6 – Memoria art. 183, comma 6, c.p.c., III termine
• Formula n. 7 – Comparsa conclusionale 
• Formula n. 8 – Memoria di replica
4.2. La dichiarazione dei redditi quale prova rilevante
4.2.1. Assegno di mantenimento e imposizione fiscale
4.3. L’onere della prova
4.4. La prescrizione del diritto al mantenimento

Quesito 5. Quali sono le azioni esperibili per il recupero dell’assegno di mantenimento?
5.1. Nozioni generali
5.2. Azione espropriativa
5.3. Sequestro
5.4. Ordine di pagamento
5.5. Ipoteca
5.6. Si può richiedere l’assegno di mantenimento ai nonni se l’obbligato non paga?
• Formula n. 9 – Ricorso ex art. 148 c.c 
• Formula n. 10 – Memoria difensiva di costituzione (risposta a ricorso ex art. 148 c.c.)

Quesito 6. È possibile separarsi e/o divorziare senza ricorrere al Tribunale?
6.1. Negoziazione assistita: nozioni generali
• Formula n. 11 – Invito a concludere convenzione di negoziazione assistita in materia di separazione personale e divorzio

Quesito 7. Ci sono norme penali che puniscono le violazioni degli obblighi di assistenza familiare?
7.1. Articolo 570 c.p.: nozioni e definizioni generali
7.2. Soggetti e oggetto del reato
7.3. Le fattispecie di reato

Quesito 8. La sentenza della Cassazione n. 18287/2018: sono cambiati di nuovo i parametri per l’assegno divorzile?
8.1. Scenario e panoramica dopo la sentenza 11504/2017
8.2. Sezioni Unite 18287/2018


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Libri consigliati

Back to top