SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Cambiare la Costituzione?

Cambiare la Costituzione?

Autori Astrid
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 13x21
Pagine 326
Pubblicazione Settembre 2016 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891619136 / 9788891619136
Collana Astrid

Un dibattito tra i costituzionalisti sui pro e i contro della Riforma

Hanno contribuito a questo volume:
Franco Bassanini, Mario Bellocci, Giuditta Brunelli, Maria Agostina Cabiddu, Massimo Carli, Stefa- no Ceccanti, Enzo Cheli, Vincenzo Cerulli Irel- li, Mario Collevecchio, Valerio Francola, Mas- simo Luciani, Nicola Lupo, Giorgio Macciotta, Massimiliano Malvicini, Andrea Manzella, Va- lerio Onida, Gaetano Palombelli, Pasquale Pasquino, Stefano Passigli, Cesare Pinelli, Franco Pizzetti, Giusto Puccini, Emanuele Rossi, Vin- cenzo Russo, Luciano Vandelli, Massimo Villo- ne, Roberto Zaccaria

Prezzo Online:

28,00 €

Il referendum sulla riforma costituzionale approvata dal Parlamento nella primavera del 2016 è in Italia, oggi, al centro del dibattito. Ma l’attenzione dei media è sulle conseguenze politiche del voto referendario e sul suo impatto sull’economia del Paese. Meno si discute del merito della riforma, e raramente il dibattito riesce a prescindere da pregiudizi e posizioni di   parte.

A un dibattito serio, rigoroso e costruttivo sui pregi e i difetti della riforma cerchiamo di dare un contributo con questo volume. L’attenzione ai problemi della riforma costituzionale è nel DNA di Astrid, fin dalla sua nascita (e dal suo nome), nel 2001. Il perimetro delle ricerche di Astrid si è allargato poi all’intero arco delle politiche pubbliche. Ma senza mai perdere di vista la ne- cessità di aggiornare il nostro sistema istituzionale alle grandi trasformazioni intervenute nel mondo tra il 1948 e oggi; e senza mai tradire l’impegno alla coerenza tra le necessarie innovazioni organizzative e i principi e i valori della I parte della Costituzione, che restano il fondamento della comunità italiana e della sua identità nazionale (e che ne fanno, secondo molti fra noi, una delle Costituzioni “più belle del  mondo”).

Astrid fu così una delle poche istituzioni promotrici del referendum che, a larga maggioranza, respinse dieci anni fa la riforma approvata dal Parlamento nel 2005.  Ma non negammo mai, neanche allora, l’esigenza di “aggiornare”   a un mondo che cambia la Carta del 1948, senza comprometterne i valori fon- danti, anzi per meglio – e finalmente –  attuarli.

Oggi i costituzionalisti di Astrid si trovano, numerosi, tra i sostenitori  e tra i critici della nuova riforma, tra i promotori del manifesto per il SI e i promotori del manifesto per il NO; molti sono tra noi quelli che pensano che  la riforma renderà più forte e più efficace la nostra democrazia, ma molti sono anche quelli che ne vedono difetti, limiti e rischi. Ci siamo confrontati, con pacatezza e rigore, in alcuni seminari a porte chiuse. E abbiamo deciso di mettere relazioni e interventi a disposizione dei cittadini che dovranno, con la loro testa e con senso di responsabilità, decidere sul merito della riforma. Lo facciamo con questo volume.


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Libri consigliati

Back to top