Colore di facciata

Piano del Colore e dell’Arredo della Valle di Ledro
Prezzo speciale 33,25 €
SCONTO 5%
5%
Anzichè 35,00 €
Disponibile

Autori Pietro Zennaro, Katia Gasparini

Pagine 230
Data pubblicazione Maggio 2022
Data ristampa
ISBN 8891655851
ean 9788891655851
Tipo Cartaceo
Sottotitolo Piano del Colore e dell’Arredo della Valle di Ledro
Collana Politecnica
Editore Maggioli Editore
Dimensione 21x21
  • Spedizione in 48h
  • Paga alla consegna senza costi aggiuntivi
  • Spedizione gratuita

Autori Pietro Zennaro, Katia Gasparini

Pagine 230
Data pubblicazione Maggio 2022
Data ristampa
ISBN 8891655851
ean 9788891655851
Tipo Cartaceo
Sottotitolo Piano del Colore e dell’Arredo della Valle di Ledro
Collana Politecnica
Editore Maggioli Editore
Dimensione 21x21
Il libro è un manuale d’uso destinato a tutti coloro che s’interessano al tema del colore all’esterno degli edifici.

Si possono trovare risposte ad una serie di problemi non indifferenti quando si compiono scelte cromatiche.

Esso riporta dell’esperienza di progettazione del piano del colore e dell’arredo urbano in un caso studio particolare, il Comune di Ledro, unione di tredici ex comuni collocati all’interno di una storica valle alpina.

Vi sono molti approcci possibili alla realizzazione di un piano del colore, tutti con le proprie giustificazioni più o meno pertinenti. Il piano realizzato per la Valle di Ledro è di tipo scientifico, proprio per non prestare il fianco ad interpretazioni estemporanee, mode passeggere, imposizioni politiche o sociali ed ancor peggio al gusto personale.

Questo libro riporta tutto il percorso che è stato seguito nel tentativo di non discostarsi da una storia, cultura e tradizione locale unica nel suo genere, frutto di un lunghissimo periodo di autogestione.

È anche un piano che ha adottato la tecnica della partecipazione, al fine di non vincolare il futuro. Pertanto è un piano aperto, che lascia adeguati margini di autodeterminazione nelle scelte cromatiche.

Pietro Zennaro, architetto, già professore presso l’Università Iuav di Venezia, ha insegnato presso varie università italiane nazionali ed internazionali; membro di associazioni internazionali che si occupano di colore e luce (AIC, ECD). Al suo attivo ha più di 240 pubblicazioni scientifiche nazionali e internazionali; direttore e membro di collane editoriali nazionali e internazionali. Consulente del colore in ambito pubblico e privato. Si occupa di ricerca cromatica a tutte le scale, dall’arte, al design, all’architettura, al paesaggio.
Katia Gasparini, architetto, PhD, docente presso l’Università Iuav di Venezia e varie Accademie di Belle Arti. Insegna presso varie università nazionali ed internazionali; membro di associazioni internazionali che si occupano di colore e luce (AIC, ECD). Al suo attivo ha più di 150 pubblicazioni scientifiche nazionali e internazionali; direttore e membro di collane editoriali nazionali e internazionali. Svolge attività professionale per la riqualificazione e rigenerazione edilizia ed urbana, piani di valorizzazione ambientale e design.

Il libro è un manuale d’uso destinato a tutti coloro che s’interessano al tema del colore all’esterno degli edifici.

Si possono trovare risposte ad una serie di problemi non indifferenti quando si compiono scelte cromatiche.

Esso riporta dell’esperienza di progettazione del piano del colore e dell’arredo urbano in un caso studio particolare, il Comune di Ledro, unione di tredici ex comuni collocati all’interno di una storica valle alpina.

Vi sono molti approcci possibili alla realizzazione di un piano del colore, tutti con le proprie giustificazioni più o meno pertinenti. Il piano realizzato per la Valle di Ledro è di tipo scientifico, proprio per non prestare il fianco ad interpretazioni estemporanee, mode passeggere, imposizioni politiche o sociali ed ancor peggio al gusto personale.

Questo libro riporta tutto il percorso che è stato seguito nel tentativo di non discostarsi da una storia, cultura e tradizione locale unica nel suo genere, frutto di un lunghissimo periodo di autogestione.

È anche un piano che ha adottato la tecnica della partecipazione, al fine di non vincolare il futuro. Pertanto è un piano aperto, che lascia adeguati margini di autodeterminazione nelle scelte cromatiche.

Pietro Zennaro, architetto, già professore presso l’Università Iuav di Venezia, ha insegnato presso varie università italiane nazionali ed internazionali; membro di associazioni internazionali che si occupano di colore e luce (AIC, ECD). Al suo attivo ha più di 240 pubblicazioni scientifiche nazionali e internazionali; direttore e membro di collane editoriali nazionali e internazionali. Consulente del colore in ambito pubblico e privato. Si occupa di ricerca cromatica a tutte le scale, dall’arte, al design, all’architettura, al paesaggio.
Katia Gasparini, architetto, PhD, docente presso l’Università Iuav di Venezia e varie Accademie di Belle Arti. Insegna presso varie università nazionali ed internazionali; membro di associazioni internazionali che si occupano di colore e luce (AIC, ECD). Al suo attivo ha più di 150 pubblicazioni scientifiche nazionali e internazionali; direttore e membro di collane editoriali nazionali e internazionali. Svolge attività professionale per la riqualificazione e rigenerazione edilizia ed urbana, piani di valorizzazione ambientale e design.

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:Colore di facciata