SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 15%
Commissario e liquidatore giudiziale dopo la l. 155/2017 e altri organi del concordato preventivo

Commissario e liquidatore giudiziale dopo la l. 155/2017 e altri organi del concordato preventivo

Autori A cura di S. De Matteis e N. Graziano
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 252
Pubblicazione Novembre 2017 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891618481 / 9788891618481
Collana Fallimento

• Commissario giudiziale • Liquidatore giudiziale • Tribunale • Giudice delegato • Pubblico Ministero • Professionista attestatore

Aggiornato alla L. 19 ottobre 2017, n. 155(riforma delle discipline della crisi d’impresa e dell’insolvenza)

Prezzo Online:

28,00 €

23,80 €

• Il Tribunale fallimentare. Poteri di controlloe verifica del piano • Il giudice delegato: compiti e funzioni • La tutela giurisdizionale • Il Comitato dei creditori • Il Pubblico Ministero • Il ruolo degli organi nel procedimento • Il Commissario giudiziale nel concordato preventivo • Il pre-Commissario nel concordato prenotativoo con riserva • Gli adempimenti del Commissario nel concordato preventivo • Gli adempimenti del Commissario giudiziale nel concordato preventivo prenotativo • Il Liquidatore giudiziale • Gli adempimenti del Liquidatore giudiziale • Gli altri “protagonisti” della procedura di concordato: il professionista attestatore • Rassegna di giurisprudenza

Aggiornata alla L. 19 ottobre 2017, n. 155 recante delega al Governo per la riforma delle discipline della crisi d’impresa e dell’insolvenza (G.U. n. 254 del 30 ottobre 2017), l’opera è un’analisi operativa delle attività e degli adempimenti del Commissario giudiziale, del Liquidatore giudiziale e degli altri organi coinvolti nella procedura di concordato preventivo. Anche attraverso la lettura critica della giurisprudenza, al fine di garantire all’operatore un sussidio professionalmente utile, sono prese in esame, tra le altre, le seguenti figure: 
il Commissario giudiziale (attività di vigilanza, controllo e gestoria, rendiconto, compenso, responsabilità, adempimenti pubblicitari, scritture contabili e inventario dei beni e del patrimonio, relazione ex art. 172 L. fall., esecuzione del concordato, adempimenti nel concordato preventivo prenotativo);
il Liquidatore giudiziale (funzioni, obblighi, poteri, rapporti con la capacità dell’imprenditore, ruolo processuale, adempimenti pubblicitari, vidimazione del registro giornaliero, passivo ed elenco dei creditori, liquidazione dell’attivo, progetto di riparto, esecuzione del concordato);
il Tribunale, il giudice delegato, il Pubblico Ministero e i relativi ruoli nel procedimento;
il Professionista attestatore (requisiti per la nomina, contenuto della relazione, responsabilità civile e penale).
Il volume è completato da una ricca rassegna giurisprudenziale per argomento.

Stanislao De Matteis Magistrato dal 1994. Dal 2008 svolge le funzioni di Giudice delegato ai fallimenti presso la sezione fallimentare del Tri bunale di Napoli. Specializzato in Diritto amministrativo e Scienza dell’amministrazione, dal 2013 ricopre anche il ruolo di Giudice presso la Commissione Tributaria Provinciale di Napoli. È docente di Diritto delle procedure concorsuali, Di- ritto commerciale e Diritto processuale civile rispettivamente presso la SPPL dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, la SPPL della Seconda Università degli Studi di Napoli e la SPPL dell’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli.È autore di diverse pubblicazioni in materia di Diritto commerciale, di Diritto fallimentare e di Diritto processuale civile. Collabora con diverse riviste giuridiche a diffusione nazionale.

Nicola Graziano Magistrato dal 1999. Dal 2011 svolge le funzioni di giudice de- legato ai fallimenti presso la sezione fallimentare del Tribunale di Napoli. Dottore di ricerca in Diritto Ambientale Europeo e Comparato, Perfezionato in Amministrazione e Finanza degli Enti Locali, Specializzato in Diritto Amministrativo e Scienza dell’Amministrazione nonché in Diritto Civile, è stato Avvocato del libero foro nonché Ufficiale Giudiziario presso l’Ufficio NEP della Corte di Appello di Milano. Dal 2013 ricopre anche il ruolo di Giudice presso la Commissione Tributaria Provinciale di Napoli. È autore di numerose pubblicazioni nei diversi settori del Diritto. Collabora con diverse riviste giuridiche a diffusione nazionale.

 

CAPITOLO I - Il Tribunale, il giudice delegato e gli altri organi
Sezione I – Gli organi
1. Il Tribunale fallimentare. Poteri di controllo e verifica del piano
1.1. L’estensione dei poteri del Tribunale in sede di concordato preventivo alla luce delle recenti riforme ed il giudizio di fattibilità del piano secondo le Sezioni Unite – Rinvio alla sez. II, par. 5
2. Il giudice delegato: compiti e funzioni
2.1. Il potere autorizzatorio del giudice delegato ed i pagamenti di crediti anteriori
3. La tutela giurisdizionale
3.1. La legittimazione a proporre reclamo e il procedimento
3.2. La reclamabilità dei provvedimenti del Tribunale
4. Il Comitato dei creditori
5. Il pubblico ministero
Sezione II – Il ruolo degli organi nel procedimento 
1. Forma e contenuto della domanda
2. Condizioni di legittimazione
3. Competenza, rito e poteri istruttori del Tribunale. Gli effetti della presentazione della domanda di ammissione in pendenza del procedimento per la dichiarazione di fallimento
3.1. (Segue) La modifica della proposta di concordato
3.2. (Segue) La legge delega n. 155/2017 – La nuova competenza ed i gruppi di imprese
4. Audizione del debitore e ruolo del pubblico ministero
5. Il vaglio di ammissibilità da parte del Tribunale
6. Ammissione al procedimento
7. Effetti della mancata ammissione al procedimento
CAPITOLO II - Il Commissario giudiziale nel concordato preventivo
1. Il Commissario giudiziale: natura e funzioni
2. Le attività del Commissario giudiziale nel concordato preventivo
2.1. L’attività di informazione e di controllo 
2.2. La relazione ex art. 172 l.fall. 
3. L’attività di vigilanza e controllo sulla esecuzione del concordato 
4. L’attività gestoria del Commissario 
5. Il rendiconto 
6. Le attività consultive e di impulso 
7. Il compenso 
7.1. Sulla prededucibilità del compenso del Commissario in caso di fallimento
8. La revoca e la sostituzione
9. Il regime delle responsabilità
CAPITOLO III - Il pre-Commissario nel concordato prenotativo o con riserva
1. La figura del pre-Commissario giudiziale nel concordato prenotativo o con riserva
2. Le funzioni specifiche del pre-Commissario
3. La vigilanza sugli obblighi informativi periodici ex art. 161, comma 8, l.fall 
4. L’attività dei pareri
4.1. Altre ipotesi di necessaria acquisizione del parere del pre-Commissario
CAPITOLO IV - Gli adempimenti del Commissario nel concordato preventivo
1. Il Commissario giudiziale: adempimenti pubblicitari
2. La documentazione ex art. 161 l.fall. e del deposito cauzionale
3. Le scritture contabili e l’inventario dei beni e del patrimonio
4. Attività di vigilanza e controllo
5. La relazione ex art. 172 l.fall.
6. Le operazioni di voto
7. Esecuzione del Concordato, il rendiconto ed il compenso
CAPITOLO V - Gli adempimenti del Commissario giudiziale nel concordato preventivo prenotativo
1. Il Commissario giudiziale nel concordato preventivo prenotativo: gli adempimenti preliminari
2. La documentazione allegata alla domanda, gli obblighi informativi ed il deposito cauzionale
3. Attività di vigilanza e controllo del pre-Commissario
4. Il rendiconto ed il compenso
CAPITOLO VI - Il Liquidatore giudiziale
1. La natura
2. La nomina
3. Le funzioni, gli obblighi ed i poteri
4. Il ruolo del Liquidatore concordatario e rapporti con la capacità dell’imprenditore
5. Il Liquidatore concordatario e il Commissario giudiziale. Cumulo delle due figure nello stesso soggetto
6. Il ruolo del Liquidatore concordatario sul piano processuale
7. Lo stato passivo
CAPITOLO VII - Gli adempimenti del Liquidatore giudiziale
1. Il Liquidatore giudiziale: adempimenti pubblicitari 
2. Il Comitato dei creditori e la vidimazione del registro giornaliero
3. Il passivo e l’elenco dei creditori 
4. Il rapporto riepilogativo ex art. 182 l.fall. 
5. La liquidazione dell’attivo 
6. Il progetto di riparto 
7. Il conto della gestione e la liquidazione del compenso 
8. Esecuzione del concordato 
CAPITOLO VIII - Gli altri “protagonisti” della procedura di concordato: il professionista attestatore
1. Il professionista attestatore: premessa 
2. I requisiti soggettivi per la nomina del professionista
3. Il contenuto della relazione del professionista
3.1. L’attestazione di “veridicità dei dati aziendali”
3.2. L’attestazione di “fattibilità del piano”
4. La responsabilità civile del professionista
5. La responsabilità penale del professionista: le fattispecie penali
5.1. Profili penali delle attestazioni nel concordato preventivo ai sensi del nuovo art. 236-bis l.fall.
5.2. La situazione preesistente
5.3. Falso in attestazioni e relazioni: entrata in vigore della nuova fattispecie
5.4. Il concetto di “informazione”
5.5. La condotta omissiva ed i limiti della “rilevanza”
5.6. Elemento soggettivo e circostanze aggravanti
5.7. Una notazione conclusiva
Rassegna di giurisprudenza
• I compensi
• Sulla legittimazione ad agire del Commissario e del debitore
• Sulla nomina e sulle funzioni del Commissario e del Liquidatore
• Sulla natura del concordato – controllo di legittimità e di fattibilità
• Sugli altri contenziosi
• Sui crediti prededucibili
• Sugli obblighi informativi
• Rapporti tra domanda prenotativa e concordato pieno
• Sulla utilità da assicurare ai creditori: specificatamente individuata ed economicamente valutabile
• Sulla regolarità della domanda di concordato
• Sulla inammissibilità del concordato di gruppo
• La finanza esterna
• Dichiarazione di fallimento e procedura di concordato
• Sul professionista attestatore
• Sulla legittimazione del pubblico ministero


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top