Facebook Pixel

Communityholder engagement: oltre lo stakeholder per generare sostenibilità e coesione sociale - e-Book in pdf

 
Prezzo speciale 11,90 €
SCONTO 15%
15%
Anzichè 14,00 €
Disponibile

Autori A cura di Silvia de Aloe e Cristiana Ferri

Autori A cura di Silvia de Aloe e Cristiana Ferri
Data ristampa
Data pubblicazione Maggio 2021
ISBN 8891646590
ean 9788891646590
Tipo Ebook
Collana Politecnica
Editore Maggioli Editore
Dimensione I

Autori A cura di Silvia de Aloe e Cristiana Ferri

Autori A cura di Silvia de Aloe e Cristiana Ferri
Data ristampa
Data pubblicazione Maggio 2021
ISBN 8891646590
ean 9788891646590
Tipo Ebook
Collana Politecnica
Editore Maggioli Editore
Dimensione I

Chi si occupa di partecipazione dei cittadini e di processi di rigenerazione sa che, da almeno 25 anni, le politiche dell’Unione Europea indicano e sostengono l’attuazione di una precisa prospettiva: per costruire una comunità coesa ed in salute serve che i suoi membri vengano coinvolti nella gestione degli aspetti che la riguardano.

Ma come promuovere un coinvolgimento responsabile dei cittadini? Come rispondere alle esigenze della comunità in modo sostenibile, senza alimentare diseguaglianze e frammentazione tra diversi stakeholder?

Per rispondere a queste domande nasce la metodologia del Communityholder Engagement, una piattaforma per innovare i processi di partecipazione dei cittadini al bene comune.

Coniugando rigorose basi scientifiche, concretezza metodologica ed operativa, ricerca e sperimentazione sul campo, il testo percorre l’intera filiera di intervento, fino alla presentazione di un interessante esempio di riqualificazione partecipata di un edificio urbano in disuso, dando modo al lettore di addentrarsi nel vivo dell’applicazione e della portata multidisciplinare di questa metodologia.

A cura di Silvia de Aloe e Cristiana Ferri
Responsabile scientifico Gian Piero Turchi

PREFAZIONE
Francesco De Simoni, Licia Tassinari
PREFAZIONE
Giorgio Mantoan, Daniele Zucchelli, Stefano Serralunga
INTRODUZIONE
Gian Piero Turchi
PARTE 1. Visione e metodo
01. Dallo Stakeholder Engagement al Communityholder Engagement
1. Introduzione
1.1 Il coinvolgimento degli stakeholder nel policy making
1.1.1A quale esigenza rispondono i processi di engagement?
1.2 Criticità del modello classico: lo stakeholder engagement
1.2.1 Dove originano i processi di engagement fondati sugli stakeholder?
1.2.2 Quali sono le implicazioni critiche di usare un metodo costruito attorno all’essere stakeholder?
1.3 La proposta innovativa: communityholder engagement
1.3.1 È possibile coniugare i bisogni del singolo con una gestione corresponsabile e sostenibile del bene comune?
02. Il metodo
2.1 Introduzione
2.2 Definizione della matrice gestionale-operativa
2.3 Individuazione degli snodi dialogici comunitari
2.4 Promozione della partecipazione e della sostenibilità economico-sociale
2.4.1 La partecipazione
2.4.2 La sostenibilità economico-sociale
2.5 Rilevazione delle esigenze
2.5.1 Cosa implica per la coesione della comunità disporre della rilevazione delle esigenze?
2.5.2 Come si rilevano le esigenze in un modello di CE?
2.5.3 Quando si rilevano le esigenze?
2.6 Costruzione della mappatura delle esigenze
2.6.1 Come si costruisce la mappatura?
2.6.2 Quando si realizza la mappatura?
2.7 Definizione e progettazione degli interventi
2.7.1 Come generare proposte progettuali condivise dalla comunità?
2.8 Valutazione di processo e di impatto sociale
2.8.1 Quali sono gli strumenti di valutazione e misurazione usabili in un progetto di CE?
2.8.2 Valutazione di processo
2.8.3 Valutazione e misurazione dell’efficacia
2.8.4 Valutazione e misurazione dell’impatto sociale generato e potenziale
03. Spazi ed edifici pubblici dismessi: il contributo del design di interni verso il modello del Communityholder Engagement
3.1 Introduzione
3.2 Il valore d’uso dei luoghi: gli spazi dismessi e il loro potenziale per la comunità
3.3 Il ruolo del design di interni: riprogettare; ripensare (e far immaginare); restituire i luoghi alle e con le comunità
3.3.1 Riprogettare i luoghi
3.3.2 Ripensare (e far immaginare)
3.3.3 Restituire i luoghi
3.4 Sinergie generative di co-responsabilità: il design nel Communityholder Engagement
Conclusioni della prima parte
PARTE 2. Un esempio di applicazione del metodo di Community Engagement
INTRODUZIONE
04. L’avvio di un processo di Communityholder Engagement
4.1 Introduzione
4.2 Lo start up del progetto
4.2.1 La condivisione dei riferimenti progettuali
4.2.2 La governance del progetto: focus sulle modalità di gestione
4.2.2.1 La matrice gestionale-operativa
4.2.3 Mappatura degli snodi dialogici
4.3 Un metodo a prova di emergenze
05. La campagna comunicativa “È X dare spazio alle idee”
5.1 Introduzione
5.2 La co-progettazione della linea comunicativa
5.3 La costruzione della Brand Identity
5.3.1 Ricerca
5.3.2 Prime bozze di progetto
5.3.3 Sviluppo Creativo
5.3.4 Adattamento
5.4 Ingaggio dei cittadini nelle fasi del progetto
5.4.1 L’avvio del progetto
5.4.2 La rilevazione delle esigenze
5.4.3 La promozione del percorso SET e del SandonHackathon
5.4.4 La promozione delle linee di Cohesion Fundraising
5.5 La diffusione dei dati prodotti dal Nucleo Ricerca e Valutazione
06. Una ricerca-azione per rilevare le esigenze e coinvolgere la cittadinanza
6.1 Introduzione
6.2 La rilevazione dell’esigenza
6.2.1 Il progetto di ricerca e di analisi
6.2.2 I risultati della “ricerca-azione”
6.3 L’impiego dei dati emersi
6.4 Il monitoraggio
07. La sostenibilità come leva di partecipazione: il contributo del Cohesion Fundraising per la rigenerazione dell’Ex Mensa
7.1 Introduzione
7.2 Dallo stakeholder fundraising al cohesion fundraising
7.3 Il Cohesion Fundraising nella rigenerazione dell’Ex Mensa
7.3.1 Le valutazioni preliminari
7.3.2 La co-progettazione delle modalità di engagement
7.3.3 L’implementazione dell’engagement degli snodi dialogici della comunità
7.3.4 Lo sviluppo delle idee
7.4 Il valore generato dal Cohesion Fundraising
08. Il Sandonhackathon come acceleratore di competenze e promotore del lavoro di squadra
8.1 Introduzione
8.2 I presupposti del percorso formativo: tra design e competenze di cittadinanza
8.3 La co-progettazione del percorso di formazione - il Social Enterpreneurship Trainees
8.3.1 La costruzione delle condizioni per la realizzazione del percorso
8.4 La riprogrammazione del percorso: dal Social Enterpreneur Trainees al Sandonhackathon
8.4.1 La ridefinizione della struttura del percorso formativo e di co-progettazione 
8.4.2 Il Sandonhackathon: fasi di lavoro e strumenti
8.4.2.1 Fase 0 | Il lancio del Sandonhackathon e la formazione delle squadre
8.4.2.2 Fase 1 | Avvio del Sandonhackathon e prima attività: Raccontare l’idea
8.4.2.3 Fase 2 | Tradurre l’idea in “spazio”
8.4.2.4 Fase 3 | Definire una “atmosfera”
8.4.2.5 Fase 4 | Comunicare il progetto
8.5 Chiusura e Follow Up del Sandonhackathon
09. Parola ai giovani: gli output del processo partecipativo
9.1 Introduzione
9.2 Gli esiti di progetto: le cinque ipotesi proposte
9.2.1 SomeOne
9.2.2 La Bottega delle Opportunità
9.2.3 Tessere
9.2.4 Showcase
9.2.5 CollHUB
9.3 Gli esiti di progetto: le ricorrenze
Conclusioni della seconda parte
Glossario
Allegato A - Disciplinare del bando
Allegato B - Protocollo per i cittadini
Sugli Autori

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:Communityholder engagement: oltre lo stakeholder per generare sostenibilità e coesione sociale - e-Book in pdf