SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

IN EVIDENZA: Concorso 2329 Funzionari Giudiziari  | Concorso 1514 Ministero del Lavoro, INL e INAIL | Privacy e GDPR

Sconto 15%
Compendio di diritto del lavoro

Compendio di diritto del lavoro

Autori Daniela Irollo - Gaetano Irollo
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 348
Pubblicazione Maggio 2019 (VIII Edizione)
ISBN / EAN 8891635006 / 9788891635006
Collana Moduli

A cura di Marco Zincani


Visualizza un estratto del volume, clicca qui

Prezzo Online:

23,00 €

19,55 €

Ordina ora per avere:
Ricezione entro 48h
Spedizione in 24h
Paga alla consegna senza costi aggiuntivi
Paga alla consegna senza costi aggiuntivi

Il presente volume tratta gli istituti del diritto del lavoro a tutto tondo, con un approccio sistematico, funzionale alla preparazione di esami e concorsi. L’opera è aggiornata al D.L. 28 gennaio 2019, n. 4, contenente disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni, nonché alla L. 9 agosto 2018, n. 96, di conversione del D.L. 12 luglio 2018, n. 87 (c.d. decreto dignità) e alla L. 30 dicembre 2018, n. 145 (legge di bilancio per il 2019).

PARTE I - LE FONTI DEL DIRITTO DEL LAVORO E LA DISCIPLINA DEL MERCATO DEL LAVORO

Capitolo 1 - Il diritto del lavoro: nozione e fonti

1.1 Definizione e partizioni del diritto del lavoro

1.2 Cenni storici sull’evoluzione del diritto del lavoro in Italia

1.3 Il sistema delle fonti di produzione del diritto

1.4 La Costituzione ed i suoi principi fondamentali in tema di lavoro

1.5 Le fonti europee ed internazionali

1.6 Il codice civile e le leggi speciali

1.7 Gli atti aventi forza di legge

1.8 Le fonti regionali e la riforma costituzionale del 2001

1.9 Le fonti contrattuali collettive

1.10 Gli usi

1.11 Cenni di diritto europeo del lavoro

1.12 La Strategia di Lisbona e la Strategia Europa 2020

1.13 I diritti sociali nella Carta dei diritti fondamentali

Capitolo 2 - Le riforme del mercato del lavoro

2.1 Dal collocamento alle politiche attive per l’occupazione

2.2 Le prime riforme: l’assunzione diretta e le agenzie di lavoro interinale

2.3 I successivi interventi normativi

2.4 I soggetti operanti nel mercato del lavoro

2.5 L’Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro

2.6 I Centri per l’impiego

2.7 Le Agenzie per il lavoro

2.8 La Borsa continua nazionale del lavoro (BCNL)

2.9 Le categorie protette ed il collocamento mirato

2.10 Quote di riserva e modalità di assunzione

2.11 L’iscrizione negli elenchi del collocamento obbligatorio

2.12 Il collocamento dei lavoratori extracomunitari

2.13 Il collocamento dei lavoratori italiani all’estero

Capitolo 3 - Somministrazione di lavoro, appalto e distacco del lavoratore

3.1 Il divieto di intermediazione e di interposizione nelle prestazioni di lavoro

3.2 La somministrazione di lavoro

3.3 La somministrazione a tempo determinato

3.4 La somministrazione a tempo indeterminato

3.5 Ipotesi di divieto

3.6 I diritti e gli obblighi delle parti nel lavoro somministrato

3.7 Fattispecie vietate dalla legge

3.8 L’appalto di manodopera

3.9 Il distacco del lavoratore

PARTE II - IL RAPPORTO DI LAVORO SUBORDINATO

Capitolo 1 - Lavoro subordinato, lavoro autonomo e parasubordinazione

1.1 Le caratteristiche del lavoro subordinato

1.2 L’elaborazione giurisprudenziale dei requisiti del rapporto di lavoro subordinato

1.3 Differenze tra lavoro subordinato e lavoro autonomo

1.4 Il rapporto di lavoro parasubordinato

1.5 L’attività di lavoro nel rapporto associativo. Le ipotesi

1.6 Lavoro gratuito e familiare

1.7 L’attività di volontariato

1.8 Il lavoro accessorio

Capitolo 2 - La disciplina del contratto di lavoro subordinato

2.1 La disciplina del rapporto di lavoro subordinato

2.2 La capacità dei soggetti del contratto di lavoro

2.3 L’invalidità

2.4 La certificazione del contratto di lavoro

2.5 L’instaurazione del rapporto di lavoro

2.6 Gli elementi accidentali del contratto di lavoro: la condizione sospensiva ed il patto di prova

2.7 Il contratto a termine

2.8 Il Contratto a tutele crescenti (CATUC)

2.9 Le prestazioni di lavoro occasionali

Capitolo 3 - Obblighi e diritti delle parti

3.1 Obblighi e diritti del lavoratore

3.2 Obblighi e poteri datoriali

3.3 L’obbligo di protezione dei dati personali

3.4 Il potere direttivo

3.5 Il potere disciplinare ed i limiti imposti dallo Statuto dei lavoratori

3.6 Le invenzioni e le opere dell’ingegno

3.7 Il mobbing

Capitolo 4 - Classificazione dei lavoratori

4.1 Mansioni, qualifiche e categorie

4.2 Le categorie legali e il superamento delle classificazioni

4.3 Il mutamento di mansioni del lavoratore

Capitolo 5 - La retribuzione

5.1 L’art. 36 della Costituzione e la contrattazione collettiva

5.2 I sistemi di retribuzione

5.3 Le modalità di pagamento

5.4 L’omnicomprensività della retribuzione

Capitolo 6 - Il luogo e l’orario di lavoro

6.1 Luogo della prestazione e trasferimento del lavoratore

6.2 Il trasferimento del lavoratore

6.3 Altre ipotesi di mutamento del luogo della prestazione: trasferta e distacco

6.4 L’orario di lavoro

6.5 Riposi e ferie

6.6 Le festività

6.7 Il lavoro notturno

6.8 Il lavoro a tempo parziale (o part time)

6.9 Il lavoro intermittente

6.10 Il lavoro ripartito

PARTE III - IL RAPPORTO DI LAVORO PUBBLICO E I RAPPORTI SPECIALI

Capitolo 1 - Il rapporto di lavoro pubblico

1.1 Definizione del rapporto di lavoro pubblico

1.2 Le tappe della privatizzazione

1.3 Il sistema delle fonti del pubblico impiego

1.4 La disciplina del rapporto di lavoro

1.5 La mobilità

1.6 Il ricorso alla flessibilità nel pubblico impiego

1.7 Il part time nel lavoro pubblico

1.8 La responsabilità disciplinare dei dipendenti

1.9 Il Codice di comportamento

1.10 Il regime del contenzioso

Capitolo 2 - I rapporti di lavoro speciali

2.1 La disciplina organica dei contratti di lavoro

2.2 Il contratto di apprendistato

2.3 Il contratto di formazione e lavoro (CFL)

2.4 I tirocini formativi e di orientamento

2.5 I contratti caratterizzati dalle tipicità delle posizioni giuridiche soggettive

PARTE IV - LA GESTIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO

Capitolo 1 - La sospensione del rapporto di lavoro

1.1 Il regime della sospensione

1.2 La sospensione per fatti del datore di lavoro

1.3 Malattia, infortunio e determinazione del periodo di comporto

1.4 La tutela della maternità e della paternità

1.5 Permessi per soggetti portatori di handicap e per i loro familiari

1.6 Altre ipotesi di sospensione per impossibilità del lavoratore

Capitolo 2 - La cessazione del rapporto di lavoro

2.1 L’estinzione del rapporto di lavoro

2.2 Il recesso delle parti nel rapporto di lavoro

2.3 La disciplina delle dimissioni volontarie e della risoluzione consensuale

2.4 I licenziamenti individuali: evoluzione normativa

2.5 Limiti sostanziali e procedurali al licenziamento

2.6 I divieti di licenziamento, licenziamento disciplinare e licenziamento discriminatorio

2.7 L’impugnazione del licenziamento

2.8 La conciliazione preventiva obbligatoria nel licenziamento per giustificato motivo oggettivo

2.9 La disciplina del licenziamento dopo il Jobs Act

2.10 La tutela reale

2.11 L’offerta di conciliazione

2.12 Licenziamenti collettivi

Capitolo 3 - Gli ammortizzatori sociali

Sezione I – Tutele in costanza di rapporto

3.1 Il sistema delle integrazioni salariali

3.2 La riforma degli ammortizzatori sociali contenuta nel Jobs Act

3.3 L’intervento ordinario della cassa integrazione guadagni (CIG)

3.4 L’intervento straordinario della cassa integrazione guadagni (CIGS)

3.5 I contratti di solidarietà difensiva

3.6 I fondi di solidarietà bilaterali

Sezione II – Tutele alla cessazione del rapporto

3.7 L’indennità di mobilità

3.8 La NASpI

3.9 La DIS-COLL

3.10 L’APE

3.11 La RITA

3.12 Il reddito di cittadinanza

3.13 I soggetti beneficiari

3.14 Il patto per il lavoro e il patto per l’inclusione sociale

3.15 L’assistenza alla ricollocazione

PARTE V - TUTELE E GARANZIE DEL LAVORATORE

Capitolo 1 - La sicurezza sul lavoro

1.1 Le fonti antecedenti al Testo unico

1.2 Il Testo unico sulla sicurezza sul lavoro (D.Lgs. 81/2008)

1.3 La struttura del testo unico

1.4 Obblighi del datore di lavoro e dei dirigenti

1.5 Obblighi del preposto

1.6 Obblighi dei lavoratori

1.7 Gli organismi di vigilanza e coordinamento delle attività in materia di sicurezza sul lavoro

1.8 Il sistema delle sanzioni

1.9 Il provvedimento di sospensione

Capitolo 2 - L’attività ispettiva e di vigilanza

2.1 Controllo ed ispezione

2.2 I soggetti del «sistema delle ispezioni»

2.3 Il coordinamento a livello locale: gli Ispettorati interregionali e gli Ispettorati territoriali

2.4 I Poli integrati del welfare

2.5 Le novità del collegato lavoro in materia di ispezioni sul lavoro

2.6 Il fenomeno del lavoro sommerso

Capitolo 3 - La tutela dei diritti del lavoratore

3.1 Privilegi, garanzie e tutela dei crediti da lavoro

3.2 Rinunce e transazioni

3.3 Prescrizione e decadenza

3.4 Il trasferimento di azienda

3.5 Gli strumenti deflattivi del contenzioso: la conciliazione

3.6 Gli strumenti deflattivi del contenzioso: l’arbitrato

3.7 Altre modalità di conciliazione ed arbitrato e le clausole compromissorie

3.8 La tutela giurisdizionale

3.9 L’appello

3.10 Il rito speciale per le controversie in tema di licenziamenti

Capitolo 4 - I sindacati e il diritto di sciopero

4.1 Il ruolo dei sindacati: dalla clandestinità al riconoscimento costituzionale

4.2 Le tutele del lavoro nella L. 300/1970 (Statuto dei lavoratori)

4.3 La struttura dei sindacati

4.4 La rappresentatività dei sindacati

4.5 La contrattazione collettiva

4.6 Le diverse tipologie di contratti collettivi

4.7 L’interpretazione dei contratti collettivi

4.8 L’Accordo quadro del 22 gennaio 2009 sulla riforma degli assetti contrattuali: in particolare, le intese derogatorie a livello decentrato

4.9 L’Accordo interconfederale del 28 giugno 2011 e il sostegno alla contrattazione collettiva di prossimità

4.10 Il diritto di sciopero

4.11 I limiti interni, la teoria del danno ingiusto e la distinzione tra danno alla produzione e alla produttività

4.12 Ipotesi particolari di sciopero e altre forme di agitazione sindacale

4.13 Gli effetti dello sciopero

4.14 Sciopero e attività del datore di lavoro

4.15 La serrata

4.16 Lo sciopero nei servizi pubblici essenziali

4.17 Il procedimento di precettazione

Capitolo 5 - Il TFR e la previdenza complementare

5.1 Il trattamento di fine rapporto (TFR)

5.2 La disciplina codicistica del trattamento di fine rapporto

5.3 Il sistema di calcolo e la rivalutazione

5.4 Il Fondo di garanzia

5.5 La previdenza complementare

5.6 Il D.Lgs. 252/2005 e la destinazione del TFR alla previdenza complementare


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Libri consigliati

Back to top