SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 5%
Concorso a cattedra - Filosofia e Storia Classe A19

Concorso a cattedra - Filosofia e Storia Classe A19

Manuale per la prova scritta e orale del concorso docenti

Autori M. Autieri, R. Calvino, N. Malandrino, A. Riccardi
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 636
Pubblicazione Ottobre 2019 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891636775 / 9788891636775
Collana Concorsi a cattedre

 > LEZIONI SIMULATE
> METODOLOGIE E TECNICHE DELLA DIDATTICA - AVVERTENZE GENERALI (ONLINE)

Prezzo Online:

32,00 €

30,40 €

Ordina ora per avere:
Ricezione entro 48h
Spedizione in 48h
Paga alla consegna senza costi aggiuntivi
Paga alla consegna senza costi aggiuntivi
Spedizione Gratuita

Il manuale costituisce un indispensabile strumento di preparazione alla prova scritta e a quella orale del concorso a cattedra per l’insegnamento nella classe di concorso A19 - Filosofia e Storia (ex A037 – Filosofia e Storia nei Licei).

Il volume segue fedelmente le indicazioni sia delle Avvertenze generali alle prove d’esame sia del Programma d’esame per tale classe di concorso e offre una trattazione manualistica articolata in parti:
- Metodologie e tecniche della didattica (disponibile nella sezione online su https://www.maggiolieditore.it/approfondimenti grazie al codice riportato in fondo al testo), in cui sono sintetizzati i principali punti delle Avvertenze generali (ambienti di apprendimento e metodologie didattiche, organizzazione e gestione di una lezione efficace; tecnologie dell’informazione e della comunicazione);
- Filosofia (filosofia antica; filosofia della tarda antichità e medievale; filosofia moderna; filosofia post-hegeliana e del Novecento; didattica della filosofia; esempio di trattazione tematica su un problema filosofico);
- Storia (metodologia e modelli della ricerca storica, fonti, periodizzazione, storia antica, alto e basso Medioevo, età moderna, età contemporanea).

In vista della prova orale, inoltre, per ciascuna delle materie il volume offre esempi di lezioni simulate in cui si riproduce la progettazione didattica di un argomento, sottolineando gli eventuali ricorsi alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, e si esplicitano le scelte didattiche e metodologiche relative alla lezione.

LIBRO PRIMO - FILOSOFIA

Capitolo 1 - Filosofia antica

1.1 I pre-socratici

1.1.1 Talete

1.1.2 Anassimandro

1.1.3 Anassimene

1.1.4 Pitagora

1.1.5 Eraclito

1.1.6 Parmenide

1.1.7 Zenone di Elea

1.1.8 Empedocle

1.1.9 Anassagora

1.1.10 Democrito e Leucippo

1.2 La Sofistica

1.2.1 Introduzione

1.2.2 Protagora

1.2.3 Gorgia

1.3 Socrate

1.4 Platone

1.5 Aristotele

1.6 L’eredità platonica

1.6.1 Pirrone

1.6.2 Euclide

1.6.3 Aristarco di Samo

1.6.4 Eratostene di Cirene

1.7 L’Ellenismo come ideale di saggezza: Epicuro

1.8 Lo Stoicismo

1.9 Il ritorno dell’Accademia platonica

1.9.1 Arcesilao

1.9.2 Carneade

1.9.3 Filone di Larissa, Antioco di Ascalona e Albino

1.9.4 Enesidemo, Agrippa e la formalizzazione della critica pirroniana

1.9.5 Plotino

1.9.6 Porfirio

1.9.7 Giamblico

1.9.8 Agostino

1.10 Il Liceo di Aristotele

1.11 Giovanni Scoto

1.12 Anselmo d’Aosta

1.13 Tommaso d’Aquino

Capitolo 2 - Filosofia moderna

2.1 Guglielmo d’Ockham

2.2 Marsilio Ficino (1433 - 1499)

2.3 Tommaso Moro

2.4 Telesio

2.5 Giordano Bruno

2.6 Francis Bacon

2.7 Galileo Galilei

2.8 Cartesio

2.9 Geulincx e Malebranche

2.10 Locke e la teoria della conoscenza

2.11 Berkeley

2.12 Hume

2.13 Leibniz

2.14 Spinoza

2.15 Condillac e Voltaire: Teoria della conoscenza

2.16 Stato di natura e società civile

2.17 Vico (1670 - 1744)

2.18 Kant

2.18.1 Critica della ragion pura (1781)

2.18.2 Critica della ragion pratica (1787)

2.18.3 Critica del Giudizio (1790)

Capitolo 3 - Filosofia contemporanea

3.1 Fichte: la Dottrina della scienza

3.2 Schelling

3.2.1 L’idealismo trascendentale

3.2.2 La filosofia dell’identità

3.2.3 Il secondo Schelling

3.3 Hegel

3.3.1 Gli scritti giovanili

3.3.2 La Fenomenologia dello Spirito

3.3.3 La Scienza della Logica

3.4 Schiller

3.5 Schopenhauer

3.6 Comte e il positivismo

3.7 Marx

3.8 Darwin

3.9 Herbert Spencer

3.10 Società civile e Stato in Hegel, Marx e Gramsci

3.11 Søren Kierkegaard

3.12 Nietzsche

3.12.1 L’intellettuale borghese inattuale

3.12.2 L’eterno ritorno

3.12.3 Il Soggetto

3.12.4 Il rischio di una nuova posizione metafisica

3.13 Bergson

3.14 Freud

3.15 Max Weber: lo spirito del capitalismo e l’etica protestante

3.16 Husserl

3.16.1 L’Intenzionalità

3.16.2 Soggettività trascendentale e mondo della vita

3.17 Heidegger

3.17.1 Heidegger si confronta con Aristotele ed Husserl

3.17.2 Heidegger e il cristianesimo

3.17.3 Essere e tempo come l’esito delle indagini degli anni venti

3.17.4 Essere e tempo, come opera incompleta, annuncia le indagini successive

3.18 Poincaré, le geometrie non-euclidee e la tesi Duhem-Quine

3.18.1 La tesi Duhem-Quine

3.18.2 Le geometrie non-euclidee

3.19 H. Hahn – O. Neurath – R. Carnap

3.20 Wittgenstein, Frege, e la questione del significato

3.20.1 Senso e Significato

3.20.2 I Giochi linguistici

3.21 Merleau-Ponty: Fenomenologia e ontologia della carne

3.21.1 Fenomenologia della percezione

3.21.2 Il ruolo della pittura

3.21.3 La carne

3.22 Sartre

3.22.1 La trascendenza dell’Ego e la Nausea, 1936 e 1938

3.22.2 L’essere e il nulla

3.22.3 Problemi interpretativi

3.23 Croce

3.24 Gentile

3.25 Il Pragmatismo americano

3.25.1 Peirce

3.25.2 James

3.25.3 J. Dewey

3.26 La scuola di Francoforte

3.27 Lyotard: La condizione postmoderna (1979) come fine delle grandi narrazioni legittimanti

3.28 G. Vattimo e Habermas sul concetto di Postmoderno

Capitolo 4 - Didattica della filosofia

4.1 Excursus storico sull’insegnamento della filosofia in Italia

4.2 Filosofia e computer

Capitolo 5 - Esempio di trattazione tematica su un problema filosofico

5.1 Pensare l’essere: analogia, univocità, identità, differenza dall’antichità alla filosofia contemporanea
Esempi di lezioni simulate - Filosofia

Lezione simulata di filosofia - Esempio di lezione su Hegel

LIBRO SECONDO - STORIA

Capitolo 1 - Metodologie e modelli della ricerca storica

1.1 Note introduttive

1.2 Storicismo ed ermeneutica

1.3 Circolo ermeneutico e scienze sociali

1.4 L’influenza esercitata dalle scienze sociali

1.5 Come sbarazzarsi delle scienze sociali

Capitolo 2 - Le Fonti

2.1 Le fonti: classificazione e critica

2.2 Interdisciplinarità e uso delle fonti

2.2.1 Fonti della storia politica

2.2.2 Fonti della storia economica

2.2.3 Fonti della demografia storica

2.2.4 Fonti della storia delle mentalità

2.2.5 Fonti della storia delle idee e delle ideologie

2.2.6 Fonti della storiografia multimediale

2.3 Le operazioni sulla fonte

Capitolo 3 - La periodizzazione

3.1 L’operazione interpretativa del «periodizzare»

3.2 Le periodizzazioni

Capitolo 4 - Dalla Preistoria allEllenismo

4.1 La Preistoria

4.1.1 La più grande conquista del Paleolitico: il fuoco

4.1.2 La rivoluzione neolitica

4.2 Le civiltà degli antichi popoli mediterranei

4.2.1 La Mesopotamia e i suoi popoli

4.2.2 I Sumeri

4.2.3 I Babilonesi

4.2.4 Gli antichi Egizi

4.2.5 Gli Ebrei

4.2.6 I Fenici

4.3 La civiltà minoica

4.4 La Grecia antica

4.4.1 Le poleis e l’identità ellenica

4.4.2 Elementi caratteristici della polis

4.4.3 Società ed economia nella polis

4.5 Atene

4.6 Sparta

4.7 La nascita delle colonie greche

4.8 I Persiani e le guerre greco-persiane

4.8.1 Prima Guerra Persiana

4.8.2 Seconda Guerra Persiana

4.9 L’età di Pericle

4.10 Guerre di egemonia in Grecia

4.10.1 La spedizione in Sicilia e la sconfitta di Atene

4.10.2 La fine della guerra peloponnesiaca

4.11 L’impero macedone e Alessandro Magno

4.12 I regni ellenistici e la civiltà alessandrina

Capitolo 5 - Roma e la civiltà romana

5.1 Il contesto italico prima di Roma

5.2 I primi secoli di Roma tra storia e leggenda

5.3 Roma repubblicana

5.3.1 L’espansione in Italia

5.3.2 Roma conquista l’egemonia nel Lazio

5.4 Roma conquista il Mediterraneo

5.4.1 Le prime due guerre puniche

5.4.2 La conquista dell’Oriente mediterraneo

5.4.3 La terza guerra punica

5.5 La crisi sociale e politica della repubblica romana

5.5.1 Le conseguenze economiche dopo le guerre in Oriente

5.5.2 Le riforme dei Gracchi

5.5.3 La politica dopo i Gracchi: Gaio Mario e la guerra sociale

5.5.4 Silla e il tentativo di restaurazione oligarchica

5.6 La fine della repubblica

5.6.1 Il periodo post-Silla

5.6.2 L’ascesa di Pompeo Magno

5.6.3 Caio Giulio Cesare

5.6.4 La politica a Roma nella tarda repubblica

5.6.5 La guerra civile fra Cesare e Pompeo e la dittatura cesariana

5.6.6 La successione a Cesare: verso la fine della repubblica

5.7 Augusto e la fondazione del principato

5.8 La dinastia Giulio-Claudia e Flavia

5.8.1 Il difficile compito di Tiberio (14 - 37 d.C.)

5.8.2 Da Caligola (37 - 41 d.C.) a Claudio (41 - 54 d.C.)

5.8.3 Nerone e la fine della dinastia Giulio-Claudia

5.8.4 L’ascesa dei Flavi: Vespasiano (69 - 79 d.C.) e Tito (79 - 81 d.C.)

5.9 L’apogeo dell’impero: da Nerva a Commodo

5.10 Società ed economia tra I e II secolo d.C.

5.11 Gli imperatori del III secolo

5.11.1 La dinastia dei Severi (193 - 235)

5.11.2 Marco Aurelio Severo Antonino detto Caracalla (211 - 217)

5.11.3 Elagabalo (218 - 222)

5.11.4 Severo Alessandro (222 - 235)

5.11.5 L’anarchia militare (235 - 284)

5.11.6 Le riforme di Diocleziano

5.12 Da Costantino a Teodosio, l’impero diventa cristiano

5.13 La crisi dell’impero romano: i regni romano-barbarici

5.13.1 La discesa dei Barbari

5.13.2 I nuovi regni romani barbarici

Capitolo 6 - Dalle invasioni germaniche a Giustiniano

6.1 I Goti

6.2 Il nord-Europa

6.3 Giustiniano

6.4 Un bilancio politico

Capitolo 7 - La comparsa dell’Islam

7.1 Maometto

7.2 I successori di Maometto

Capitolo 8 - La rinascita carolingia

8.1 L’ascesa del regno franco

8.2 Carlo Magno

Capitolo 9 - L’Europa verso l’anno mille e oltre

9.1 Cluny

9.2 I cambiamenti della geografia politica europea

9.3 I cistercensi

Capitolo 10 - Il Comune

10.1 L’origine feudale di molti Comuni

10.2 L’organizzazione comunale

10.3 Le corporazioni

Capitolo 11 - I Normanni

11.1 Tra Francia ed Inghilterra

11.2 I Normanni e il feudalesimo

Capitolo 12 - I vincoli di dipendenza: il feudalesimo

12.1 Feudatario e feudo

12.2 Commercio e sistema feudale

Capitolo 13 - La lotta per le investiture

13.1 La Chiesa diventa una monarchia

13.2 Lo scontro con l’impero

Capitolo 14 - Federico Barbarossa e la dinastia sveva

14.1 Il programma di restaurazione imperiale

14.2 Le discese in Italia

14.3 L’unione col regno normanno

Capitolo 15 - Le crociate

15.1 Lo scisma Oriente-Occidente

15.2 La prima crociata

15.3 Le successive crociate

Capitolo 16 - Marco Polo e la Pax Mongolica

16.1 L’egemonia veneziana

16.2 Marco Polo e l’Impero mongolo

16.3 Alle origini del capitalismo commerciale

Capitolo 17 - La Magna Charta e la Plenitudo Potestatis

17.1 Le alleanze di re Giovanni (1215)

17.2 La strategia di papa Innocenzo III (1215)

Capitolo 18 - Le tre conquiste della borghesia fiorentina

18.1 L’impero e i Comuni nel XIII secolo

18.2 Firenze tra Guelfi e Ghibellini (XIII sec.)

18.3 La Firenze del Popolo Grasso (XIII - XIV sec.)

Capitolo 19 - Dalla Bolla Unam Sanctam alla Cattività Avignonese

19.1 Monarchia e papato: la sfida

19.2 La Bolla Unam Sanctam (1302)

Capitolo 20 - Da Filippo IV il Bello alla crisi del ’300

20.1 Filippo IV, il Re Falsario

20.2 Crisi del Trecento: l’economia statale e la risposta sociale

20.3 Crisi del Trecento: le cause del crollo demografico

Capitolo 21 - La Guerra dei Cent’anni: il più sanguinoso e lungo conflitto del Medioevo

21.1 Le cause dinastiche ed economiche

21.2 Le posizioni degli storici

Capitolo 22 - La Guerra delle due Rose tra Lancaster e York

22.1 L’Inghilterra dai Plantageneti ai Lancaster

22.2 La Guerra delle due Rose (dal 1455 al 1485)

Capitolo 23 - La crisi dell’impero, la nuova concezione del potere

23.1 Dalla volontà di Dio a quella dello Stato

23.2 Marsilio da Padova tra Dante e Papa Bonifacio VIII

23.3 L’impero alla morte di Federico II (1250)

23.4 Enrico VII di Lussemburgo (1308 - 1313)

23.5 Ludovico IV il Bavaro (1314 - 1347)

23.6 La Bolla di Carlo IV nel 1356

Capitolo 24 - La crisi del papato tra Scisma d’Occidente e Conciliarismo

24.1 Lo Scisma d’Occidente (1378 - 1417)

24.2 Il Conciliarismo

Capitolo 25 - La crisi del Comune e il passaggio alla Signoria e al Principato

25.1 L’abbandono della prospettiva comunale

25.2 Il tracollo della borghesia, il potere dinastico

25.3 La Pace di Lodi (1454)

Capitolo 26 - La Spagna, il colonialismo, il «problema dell’Altro»

26.1 Una tendenza epocale: il potere monarchico

26.2 La monarchia tra alleati e nemici «intollerabili»

26.3 Le cause del Colonialismo

26.4 L’incontro con «l’Altro»

Capitolo 27 - Le guerre d’Italia

27.1 Carlo VIII di Valois (re dal 1483 al 1498)

27.2 Luigi XII e il papato (1498 - 1515)

Capitolo 28 - Umanesimo e Rinascimento

28.1 Dal Nord al Mediterraneo

28.2 La primogenitura italiana

28.3 La Renovatio o Rinascimento

Capitolo 29 - Umanesimo cristiano

29.1 Dalla filologia all’autoriforma personale

29.2 La Devotio moderna

Capitolo 30 - Dal sogno imperiale di Carlo V alla Riforma protestante

30.1 Il conflitto franco-asburgico e le guerre d’Italia

30.2 L’ideale umanista e i conflitti religiosi: Erasmo contro Lutero

30.3 Lutero, la rivolta dei contadini e il massacro di Frankenhausen (1525)

30.4 Dalla Dieta di Worms (1521) alla Dieta di Augusta (1530)

30.5 Carlo V impegnato su tre fronti

Capitolo 31 - La Riforma protestante

31.1 Origine della Riforma

31.2 Protestantesimo antiumanista e conservatore?

Capitolo 32 - La Riforma in Svizzera: da Zwingli a Grebel e Manz, a Calvino

32.1 Zwingli

32.2 Gli Anabattisti

32.3 Calvino

Capitolo 33 - La Riforma Anglicana

33.1 Ragioni politiche e religiose del dissidio

33.2 Enrico VIII (1491 - 1547): da Defensor Fidei a Capo della Chiesa in Inghilterra

33.3 Da Anna Bolena alla persecuzione di cattolici e protestanti

Capitolo 34 - La Riforma Cattolica e la Controriforma

34.1 Continuità nel cambiamento: le origini del processo riformatore

34.2 Paolo III e il Concilio di Trento (1545 - 1563)

34.3 I Gesuiti

34.4 Spiritualità della Controriforma

34.5 L’Inquisizione, l’Indice, la Missione

Capitolo 35 - Monarchie e conflitti religiosi: la Francia dal 1547 al 1610

35.1 La guerra dei tre Enrico

35.2 La Francia di Enrico IV (1598 - 1610): dal cuius regio all’Editto di Nantes

35.3 Confronto tra Filippo II ed Enrico IV: la venalità delle cariche

Capitolo 36 - Monarchie e conflitti religiosi: la Spagna dal 1556 al 1598

36.1 Filippo II (1556 - 1598)

36.2 Le ragioni di un differente sviluppo

36.3 La rivolta nei Paesi Bassi (1566)

36.4 Il dominio dei mari

36.5 Bilancio di una politica bellicosa e dispendiosa

Capitolo 37 - Monarchie e conflitti religiosi: l’Inghilterra dai Tudor agli Stuart

37.1 Il breve regno di Mary Tudor: dal 1553 al 1558

37.2 Elisabetta I: the Golden Age (1558 - 1603)

37.3 L’Inghilterra da Giacomo I a Carlo I

37.4 La Repubblica di Cromwell: the Commonwealth of England (1649 - 1660)

Capitolo 38 - La Guerra dei Trent’anni e la Pace di Westfalia

38.1 La Crisi del Seicento

38.2 La Guerra dei Trent’anni (1618 - 1648)

38.3 Conseguenze della guerra

Capitolo 39 - Rivolte e crisi del Seicento

39.1 Rivolte in Spagna, Portogallo e a Napoli

39.2 La crisi in Italia e la ruralizzazione

39.3 La repressione del libero pensiero

Capitolo 40 - Costituzionalismi e Assolutismi

40.1 Fondamenti teorico-politici

40.2 Gli sbocchi del Giusnaturalismo

40.3 Dall’esempio inglese all’Illuminismo politico

Capitolo 41 - L’Inghilterra dalla Restaurazione degli Stuart agli Hannover

41.1 La Gloriosa Rivoluzione (1688)

41.2 La Gran Bretagna verso l’imperialismo

Capitolo 42 - La Francia da Luigi XIII a Luigi XIV

42.1 La Francia di Luigi XIII (1610 - 1643) e Richelieu (1624 - 1642)

42.2 La Francia da Mazarino (1643 - 1661) a Luigi XIV (1643 - 1715)

42.3 Mercantilismo e Protezionismo: la politica di Colbert

42.4 L’Assolutismo di Luigi XIV

Capitolo 43 - L’Assolutismo illuminato

43.1 L’Assolutismo illuminato

43.2 Il giudizio storico

43.3 La stagione delle riforme in Europa

43.4 Guerre di Successione (1700 - 1748)

43.5 La stagione delle Riforme in Italia

Capitolo 44 - Rivoluzione industriale. Capitalismo - Illuminismo

44.1 Aspetti della Rivoluzione industriale

44.2 Incremento della domanda e innovazione tecnologica

44.3 Primogenitura industriale inglese

44.4 Modelli economici e risultati differenti: Inghilterra, Francia, Napoli, Toscana

44.5 Le teorie economiche dell’Illuminismo

44.6 Circolazione e valore prima dell’economia politica

44.7 L’Economia politica da Smith a Marx

44.8 Dalla filosofia della Rivoluzione industriale a quella dell’Illuminismo

44.9 Il rischio sociale, conseguenza dell’industrializzazione, e la nuova teoria sul carcere

Capitolo 45 - Dalla Guerra dei Sette anni alla Rivoluzione americana

45.1 L’imperialismo britannico e la Guerra dei Sette anni (1756 - 1763)

45.2 Il cambio di strategia inglese da Walpole a Pitt

45.3 La situazione delle colonie inglesi d’America

45.4 Le cause economico-politiche del desiderio di indipendenza

45.5 La protesta di Boston (1773) e il ruolo della Massoneria

45.6 Il Congresso di Philadelphia

45.7 La Dichiarazione di Indipendenza tra Illuminismo e Massoneria

45.8 La Guerra di Indipendenza (1776 - 1783)

45.9 L’organizzazione del nuovo Stato

Capitolo 46 - Rivoluzione Francese

46.1 La Rivoluzione Francese come rivoluzione occidentale

46.2 Il Terzo stato

46.3 L’Assemblea Nazionale e la dichiarazione del 1789

46.4 La guerra

46.5 La composizione della Convenzione

46.6 Robespierre

46.7 Tentativi contro-rivoluzionari e Direttorio

Capitolo 47 - La Francia e l’Europa di Napoleone

47.1 L’esercito rivoluzionario

47.2 La Repubblica Partenopea

47.3 I tre consoli

47.4 Il Codice civile

47.5 Un decennio di guerre

47.6 I cento giorni di Napoleone e la fine del Murat

Capitolo 48 - La Restaurazione di inizio ’800

48.1 Il Congresso di Vienna (1814 - 1815)

48.2 L’Europa dopo il Congresso di Vienna

48.3 Il nuovo assetto dell’Italia

48.4 Le alleanze europee

48.5 La Restaurazione: governo e opposizioni

48.5.1 L’opposizione culturale

48.5.2 L’opposizione politica

48.6 I moti del 1820-1821

48.7 I moti del 1830-1831

48.8 Mazzini e la Giovine Italia

Capitolo 49 - Il 1848 e le guerre di indipendenza

49.1 Le riforme tra il ’46 e il ’48

49.2 La rivolta nel Lombardo-Veneto

49.2.1 I precedenti europei

49.2.2 L’insurrezione del Lombardo-Veneto e le cinque giornate di Milano

49.3 La prima guerra di indipendenza (1848)

49.4 La seconda guerra di indipendenza (1859)

49.4.1 I preparativi del Piemonte ed il quadro europeo

49.4.2 La dichiarazione di guerra ed i momenti salienti

49.5 La terza guerra di indipendenza (1866)

49.6 Roma capitale d’Italia (1871)

49.7 L’unificazione tedesca e la Comune di Parigi

Capitolo 50 - La fine dell’Ottocento: il contesto europeo ed i primi governi dell’Italia unita

50.1 L’Europa alla fine dell’Ottocento

50.1.1 La Germania di Bismarck

50.1.2 La Terza Repubblica francese

50.1.3 L’Inghilterra vittoriana

50.2 La seconda rivoluzione industriale

50.3 La Sinistra al governo dell’Italia unita

50.4 La politica estera italiana: la Triplice Alleanza  

50.5 L’avventura coloniale italiana: da Massaua (1885) a Adua (1896)

50.6 La questione sociale

50.7 Il primo governo Giolitti

50.8 La politica interna ed economica di Crispi: repressione dei moti operai e protezionismo

50.9 L’emigrazione verso le Americhe

50.10 I tumulti di Milano (1898) e i cannoni di Bava Beccaris

Capitolo 51 - L’Italia giolittiana e la Belle Époque

51.1 L’età giolittiana (1903 - 1914): crescente benessere e maggiore Democrazia

51.2 I problemi dell’Italia giolittiana

51.3 Lo sciopero generale (1904) e i cattolici in politica (patto Gentiloni, 1913)

51.4 La guerra di Libia (1911)

51.5 Il declino del giolittismo

51.6 La Settimana rossa (1914)

51.7 L’Europa all’inizio del ’900

51.7.1 La «Belle Époque»

51.7.2 L’imperialismo europeo

Capitolo 52 - La Prima guerra mondiale (1914 - 1918)

52.1 La situazione internazionale nel 1914

52.2 L’attentato di Sarajevo e l’ultimatum austriaco alla Serbia (1914)

52.3 Il primo anno di guerra (1914)

52.4 La neutralità italiana

52.5 L’Italia in guerra (1915)

52.6 La guerra di trincea (1916)

52.7 La rivoluzione russa

52.8 L’intervento degli Stati Uniti e la disfatta di Caporetto

52.9 Vittorio Veneto e la vittoria (1918)

52.10 I trattati di pace (1919 - 1920)

52.11 Le conseguenze della Prima guerra mondiale

52.12 La Repubblica di Weimar

Capitolo 53 - Il ventennio fascista

53.1 La crisi dello Stato liberale

53.2 Il biennio rosso (1919 - 1920)

53.3 Il fascismo: lo squadrismo (1919 - 1922)

53.4 La marcia su Roma (1922)

53.5 Lo Stato fascista

53.6 La politica estera del fascismo: la guerra di Spagna e l’invasione dell’Etiopia

Capitolo 54 - I totalitarismi del Novecento

54.1 La nascita di una nuova forma di Stato: il totalitarismo

54.2 L’esperienza russa: l’URSS

54.3 La Germania nazista

54.3.1 Ascesa e consolidamento del nazismo

54.3.2 Analogie e differenze tra il fascismo italiano ed il nazionalsocialismo tedesco

54.4 Il fascismo giapponese ed il regime cinese

54.5 La Guerra di Spagna ed il franchismo

54.5.1 La Guerra civile spagnola e l’appoggio dei totalitarismi europei

54.5.2 Il franchismo

Capitolo 55 - La Seconda guerra mondiale

55.1 Le cause della Seconda guerra mondiale

55.2 L’entrata in guerra dell’Italia (10 giugno 1940). L’aggressione della Grecia

55.3 La guerra in Africa. L’attacco del Giappone agli USA (1941)

55.4 Sconfitte dell’Asse: El-Alamein e Stalingrado (1942)

55.5 La caduta del fascismo e l’armistizio (8 settembre 1943)

55.6 La Resistenza

55.7 La liberazione (25 aprile 1945)

Capitolo 56 - Dalla proclamazione della Repubblica ai giorni nostri

56.1 La situazione all’indomani della guerra

56.2 La questione istituzionale e l’Assemblea Costituente

56.3 Gli anni del centrismo e le scelte internazionali

56.4 Gli anni del miracolo economico (1951 - 1961)

56.5 Il centrosinistra (anni Sessanta)

56.6 L’autunno caldo e gli anni di piombo

56.7 Gli anni del pentapartito (anni Ottanta)

56.8 Tangentopoli e la nascita della «Seconda repubblica»

Capitolo 57 - Il mondo nel secondo dopoguerra

57.1 La guerra fredda

57.1.1 La divisione del mondo in blocchi contrapposti

57.1.2 Il muro di Berlino ed i missili di Cuba

57.1.3 Dalla Distensione alla fine della Guerra Fredda

57.2 La decolonizzazione

57.2.1 L’indipendenza indiana

57.2.2 L’indipendenza delle colonie francesi

57.2.3 Il neocolonialismo

57.3 I focolai di guerra durante e dopo la guerra fredda

57.3.1 Le guerre del medio oriente

57.3.2 La guerra delle Falkland

57.3.3 Le guerre jugoslave

57.3.4 Le guerre contro il terrorismo

57.4 La ricerca del nuovo equilibrio

57.4.1 L’Occidente ed il suo nuovo nemico: la lotta al terrorismo

57.4.2 Un equilibrio troppo fragile

57.4.3 La primavera araba  

57.4.4 L’ISIS

Esempi di lezioni simulate - Storia

Lezione simulata di Storia


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Libri consigliati

Back to top