SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Sconto 15%
Consorzi e società consortili

Consorzi e società consortili

Autori Cinzia De Stefanis, Antonio Quercia
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 322
Pubblicazione Aprile 2016 (II Edizione)
ISBN / EAN 8891616913 / 9788891616913
Collana Professionisti & Imprese

› Costituzione
› Aspetti civilistici e amministrativi
› Profili tributari
› Altre forme di collaborazione fra imprese:
• Associazione temporanea d’impresa
• GEIE
• Trust
• Joint Venture
Cinzia De Stefanis - Antonio Quercia
SOCIETÀ
IMPRESA
PROFESSIONISTI
TRIBUTI
ECONOMIA E FINANZA
LAVORO
PREVIDENZA
C.C.N.L.
CONTABILITÀ E BILANCIO
REVISIONE
GUIDE OPERATIVE
LA COLLANA DI RIFERIMENTO PER PROFESSIONISTI E IMPRESE
Cd-Rom
CONSORZI E SOCIETÀ CONSORTILI
Aggiornato con:
• Nuovo Reverse Charge sulle prestazioni di imprese consorziate (Legge di Stabilità 2016)
• Decreto Bilanci (D.Lgs. n. 139/2015)

 

Su Cd-Rom:
oltre 90 Formule personalizzabili

Prezzo Online:

38,00 €

32,30 €

L’alleanza fra imprese permette di realizzare sinergie di gruppo ed economie di scala: per questo sono sempre più frequenti gli accordi di collaborazione, finalizzati a disciplinare i rapporti tra due o più aziende oppure a regolare lo svolgimento di determinate fasi dell’attività d’impresa.
Il volume esamina tali accordi privilegiando le tipologie più diffuse, ovvero i consorzi e le società consortili – di cui si forniscono indicazioni anche in merito alla disciplina tributaria – senza tuttavia tralasciare altre forme, di respiro più ampio e internazionale, come le ATI, il GEIE, le Joint Venture e i Trust.
La trattazione – ricca di riferimenti alla più recente giurisprudenza – è improntata alla praticità operativa, grazie alla presenza di schemi, tabelle, grafici e, soprattutto, di oltre 90 formule e facsimili degli atti menzionati, riportate per intero sul Cd-Rom allegato per la personalizzazione e la stampa.
L’edizione, che tiene conto della più recente produzione giurisprudenziale in materia, è aggiornata con:
• la Legge n. 208/2015 (Legge di Stabilità 2016), che ha
previsto l’applicazione dell’inversione contabile alle presta-
zioni di servizi rese dalle imprese consorziate al consorzio di
appartenenza aggiudicatario di una commessa nei confronti
di un ente pubblico, a cui sia tenuto a fatturare in regime di
“split payment”;
• le novità contabili in tema di bilancio, conseguenti al re-
cepimento della Direttiva 2013/34/UE, intervenuto per
mezzo del Decreto Bilanci (D.Lgs. n. 139/2015).

Parte I - I consorzi e le società consortili
1 I consorzi
1.1 Introduzione
1.2 L’utilità
1.3 Le varie categorie di consorzi
1.4 La classificazione dei consorzi
1.5 I tipi di consorzio previsti dal codice civile
1.5.1 I consorzi con attività interna
1.5.2 I consorzi con attività esterna
Formula 1 - Atto costitutivo di consorzio con attività esterna
1.5.3 Le società consortili

2 Le regole generali applicabili a tutti i consorzi (con attività interna ed esterna)
2.1 La costituzione
2.1.1 La forma del contratto
2.1.2 Il contenuto del contratto
2.2 Le modifiche del contratto
2.3 Il funzionamento del consorzio
2.4 L’amministrazione
2.5 Le delibere consortili
2.6 La figura dei consorziati
2.7 Lo scioglimento del consorzio

3 I consorzi con attività esterna
3.1 Le caratteristiche
3.2 La disciplina legislativa
Formula 1 - Statuto del consorzio con attività esterna
3.3 Iscrizione nel registro imprese
3.3.1 Modalità di deposito dell’estratto del contratto consortile presso il registro delle imprese
3.4 Il funzionamento del consorzio
3.4.1 La nomina dei componenti l’organo amministrativo
3.4.2 Obblighi
3.4.3 Le responsabilità
3.4.4 Cessazione e revoca degli amministratori
3.5 Il fondo consortile
3.6 La situazione patrimoniale
3.6.1 Le modalità di deposito della situazione patrimoniale presso il registro delle imprese
3.7 Lo scioglimento
3.7.1 Norme relative alla liquidazione stabilite nel contratto

4 La società consortile
4.1 L’utilità
4.2 La forma
4.3 La costituzione e i conferimenti
4.4 Lo scopo consortile
4.5 I contributi nella società consortile
4.6 Ingresso, esclusione e recesso dei soci
4.7 La ripartizione dell’utile
4.8 L’amministrazione
4.9 La durata
4.10 L’assemblea
4.11 Lo scioglimento
4.12 La società consortile mista
4.13 I consorzi export
4.13.1 Oggetto tipo
4.14 Il consorzio qualità
4.14.1 L’utilità
4.14.2 I servizi del consorzio di qualità
4.15 I consorzi artigiani
4.15.1 Le forme associative di cooperazione tra imprese artigiane
4.15.2 I vantaggi del consorzio tra imprenditori artigiani
4.15.3 Le leggi regionali: aiuti per lo sviluppo dei consorzi tra artigiani

Parte II - La società consortile di persone, società in nome collettivo e in accomandita semplice
5 La società consortile in nome collettivo
5.1 La costituzione di società consortile in nome collettivo
5.1.1 Forma dell’atto costitutivo
Formula 1 - Atto costitutivo per scrittura privata della società consortile in nome collettivo
Formula 2 - Atto costitutivo per atto pubblico della società consortile in nome collettivo
5.1.2 Contenuto essenziale dell’atto costitutivo
5.1.2.1 Ragione sociale
5.1.2.2 Sede della società
5.1.2.3 Oggetto sociale
5.1.2.4 Conferimenti di ciascun socio, valore e modo di valutazione
5.1.2.5 Prestazioni cui sono obbligati i soci d’opera (se vi sono)
5.1.2.6 Durata della società, anche se l’obbligatorietà di questo requisito è discussa
5.2 Mancanza di requisiti integrabili dalle norme di legge
5.3 Il contenuto eventuale dell’atto costitutivo
5.4 Formazione del capitale sociale
5.4.1 Conferimenti in genere
5.4.2 Conferimenti in denaro
5.4.3 Conferimenti di beni in natura
5.4.4 Conferimenti di crediti
5.4.5 Conferimenti d’opera
5.5 La nullità o annullabilità dell’atto costitutivo
5.5.1 Nullità
5.5.2 Annullabilità
5.5.2.1 Effetti dell’annullabilità
5.6 Iscrizione atto costitutivo nel registro imprese

6 La società consortile in accomandita semplice
6.1 La costituzione della società consortile in accomandita semplice
6.1.1 Il contenuto dell’atto di costituzione
6.1.2 Il contenuto eventuale dell’atto costitutivo
6.1.3 Formazione del capitale sociale
6.2 La forma dell’atto costitutivo
6.2.1 Iscrizione nel registro delle imprese
6.2.1.1 Controllo dell’ufficio del registro imprese (art. 2189, c. 2, c.c.)
6.3 La nullità e l’annullabilità del contratto di società
6.3.1 Nullità
6.3.2 Annullabilità
6.3.2.1 Effetti dell’annullabilità
Formula 1 - Atto costitutivo di società consortile in accomandita semplice per scrittura privata autenticata
Formula 2 - Atto costitutivo di società consortile in accomandita semplice per atto pubblico

Parte III - Società consortile a responsabilità limitata
7 La società consortile a responsabilità limitata
7.1 I contenuti dell’atto costitutivo
7.2 La costituzione per atto unilaterale
7.3 La sede sociale
7.4 L’oggetto sociale
7.5 La durata della società
7.6 Il capitale sociale
7.6.1 Capitale inferiore anche a 10mila euro (così come previsto dalla l. 9 agosto 2013, n. 99, di conversione del d.l. 28 giugno 2013, n. 76)
7.6.1.1 Le caratteristiche per la srl ordinaria in materia di capitale sociale
7.7 L’iscrizione nel registro delle imprese
7.8 I finanziamenti dei soci
7.9 L’emissione di titoli di debito
7.10 Le quote di partecipazione
7.10.1 Il trasferimento delle partecipazioni
7.11 L’amministrazione e il controllo contabile
7.11.1 Il consiglio di amministrazione non collegiale
7.12 Il metodo assembleare
7.13 La distribuzione di competenze tra soci e amministratori
7.14 La disciplina della responsabilità degli amministratori
7.15 Il recesso e l'esclusione del socio
" Formula 1 - Atto costitutivo di una società consortile a responsabilità limitata

Parte IV - Disciplina generale relativa ai consorzi
8 Il bilancio di esercizio
8.1 Redazione del bilancio
8.2 Le modalità di redazione del bilancio.
9 La bollatura obbligatoria o facoltativa dei libri sociali delle società consortili
9.1 Compiti bollatura
9.2 Bollatura facoltativa
9.3 Libri sociali delle società per azioni e cooperative consortili
9.4 Libri sociali della società consortili a responsabilità limitata
9.5 La modulistica da utilizzare
9.6 Numerazione e bollatura
9.7 Versamento tassa annuale
9.7.1 Versamento rapportato al capitale sociale
9.8 Competenza territoriale alla bollatura
9.8.1 Oggetto della bollatura
9.8.2 Altri libri e registri previsti dalla riforma
9.8.3 I libri sociali obbligatori per i consorzi di garanzia collettiva Fidi
9.8.4 Modalità di predisposizione di libro o registro oggetto della bollatura
9.8.5 Registro contabilità lavori pubblici
9.8.6 Numerazione dei libri e la modulistica da utilizzare
10 Il deposito del bilancio d’esercizio e dell’elenco soci presso il registro delle imprese
10.1 Soggetti obbligati
10.1.1 Consorzi
10.1.2 Enti lirici ed istituzioni concertistiche
10.1.3 Aziende speciali e consorzi fra enti territoriali
10.2 Compiti degli amministratori
10.2.1 Compiti dei sindaci
10.3 La sottoscrizione del bilancio e dei suoi allegati
10.4 La fascicolazione del bilancio
10.5 Termini per il deposito
10.6 Elenco soci
10.7 Modelli, imposte e diritti di segreteria
10.7.1 Modelli e diritti di segreteria
10.8 Casi particolari
10.9 Sanzioni per omesso deposito del bilancio
10.10 Mancata convocazione assembleare per approvazione bilancio
11 Diritto annuale 2016
11.1 Aspetti generali
11.2 Soggetti tenuti al pagamento
11.2.1 Soggetti non tenuti al pagamento.
11.3 Esazione alla scadenza ordinaria e nuove iscrizioni.
11.4 Come versare il diritto annuale di prima iscrizione
11.4.1 Come versare il diritto annuale tramite modello F24

Parte V - Associazione temporanea d’impresa – GEIE
12 Le varie forme giuridiche di collaborazione
12.1 Generalità
12.2 La differenza fra la figura del socio e quella di “joint venturer” o di “impresa riunita”.
12.3 Il livello di complessità dell’alleanza
12.4 Le caratteristiche di una “joint venture” italiana
12.5 Una graduatoria
13 L’associazione temporanea di imprese
13.1 Generalità
13.2 Caratteristiche e utilità
13.3 La natura giuridica dell’associazione temporanea tra imprese
13.4 Appalti privati
13.4.1 Associazione temporanea d’impresa con rilevanza interna
13.4.2 Il contratto di mandato
13.4.3 La forma e gli elementi del mandato collettivo
13.5 Raggruppamenti temporanei di imprese più “flessibili’’
13.5.1 Le ATI o RTI negli appalti pubblici
13.5.2 Le modifiche al codice dei contratti pubblici.
13.5.3 Modifiche al regolamento di attuazione del codice dei contratti
" Formula 1 - Contratto di mandato
13.5.4 Associazione temporanea d’impresa con autonoma struttura organizzata
13.6 Gli appalti pubblici
13.6.1 I soggetti a cui possono essere affidati i contratti pubblici
13.7 L’associazione temporanea ed il consorzio
" Formula 2 - Costituzione associazione temporanea d'impresa
13.8 Associazione temporanea e fenomeno associativo
14 Il Gruppo europeo di interesse economico (GEIE)
14.1 Introduzione
14.2 Le utilità del Gruppo.
14.3 L’attività del GEIE
14.4 Il regolamento 25 luglio 1985, n. 2137/85/cee: gruppo europeo di interesse economico
14.5 Le norme giuridiche applicabili al GEIE
14.6 Le finalità del GEIE
14.6.1 Il GEIE e le associazioni professionali
14.7 L’amministrazione del GEIE
14.8 La sede del GEIE
14.8.1 Tutela dei terzi
14.9 Il capitale sociale
14.10 La responsabilità
14.11 La cessione di partecipazioni e lo scioglimento del rapporto
14.12 L’insolvenza
14.13 Trattamento fiscale
14.14 Matrice del GEIE
15 Il Gruppo europeo di interesse economico in Italia
15.1 Introduzione
15.2 La fattispecie giuridica GEIE in italia
15.2.1 Le principali caratteristiche del GEIE italiano
15.3 I soggetti componenti il GEIE
15.4 Il contratto costitutivo del GEIE: forma e contenuto
15.4.1 La forma
15.4.2 Il contenuto
15.5 Iscrizione e pubblicità del GEIE
15.5.1 Iscrizione nel registro imprese dell’atto costitutivo del GEIE 259
15.5.2 Pubblicità
15.6 La pubblicazione e la tutela dei terzi
15.6.1 Le cause di nullità
15.7 Tutela dei terzi e responsabilità dei membri
15.7.1 La responsabilità sussidiaria
15.8 L’amministratore come persona giuridica
15.8.1 Le responsabilità degli amministratori
15.9 I poteri di controllo dei membri
15.10 Fallimento e liquidazione
15.11 Contabilità obbligatoria
15.1 Il trattamento fiscale del GEIE
15.13 Il GEIE e le altre figure italiane affini
15.13.1Le società
15.13.2Le associazioni
15.13.3I consorzi
15.13.4L’associazione temporanea tra imprese (ATI)
15.13.5 Diffusione del GEIE

Parte VI - Trust e joint venture
16 Il trust e la joint venture
16.1 La joint venture internazionale
16.2 Il trust e la joint venture
16.2.1 Le caratteristiche del trust
16.2.2 L’introduzione del trust in Italia e la proposta di legge n. 5194
16.2.3 Nozione
16.2.4 I soggetti
16.2.5 Atto istitutivo
16.2.6 Forma dell’atto istitutivo
16.2.7 Modi cessazione del trust
16.2.8 Elementi di maggiore rilevanza del trust
17 Le joint venture
17.1 I tipi di joint venture
17.2 La joint venture contrattuale
17.2.1 La disciplina della joint venture contrattuale
17.2.2 Contenuto del contratto
" Formula 1 - Contratto di joint venture tra studi professionali
17.2.3 L’organizzazione
17.2.4 Le responsabilità
17.3 La joint venture societaria
17.3.1 Costituzione
" Formula 2 - Contratto di joint venture nella forma di spa
17.3.1.1 Costituzione di joint venture societaria internazionale
17.3.2 Il contenuto dell’atto costitutivo

Parte VII - Aspetti tributari
18 Aspetti tributari dei consorzi e degli accordi di collaborazione fra imprese
18.1 Il regime fiscale dei consorzi
18.1.1 Novità introdotte dalla legge di stabilità 2016. Disciplina ai fini IVA
18.2 Il trattamento fiscale dei contratti di associazione in partecipazione
18.2.1 Disciplina ai fini delle imposte sul reddito
18.2.2 Disciplina ai fini Irap
18.2.3 Disciplina ai fini IVA
18.3 Il regime fiscale delle associazioni temporanee di imprese (ATI)
18.4 Il trattamento fiscale del GEIE
18.4.1 Imposta di registro
18.4.2 Imposte ipotecarie e catastali
18.5 Il trattamento fiscale del trust
18.5.1 Regime di tassazione dei dividendi percepiti da trust di natura non commerciale
18.6 Il regime fiscale delle joint venture


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top