Facebook Pixel

Costruire sostenibile con la canapa

 
Prezzo speciale 28,80 €
SCONTO 20%
20%
Anzichè 36,00 €
Disponibile

Autori Marco Adriano Perletti (a cura di)

Autori Marco Adriano Perletti (a cura di)
Pagine 376
Data ristampa
Data pubblicazione Dicembre 2019
ISBN 8891637604
ean 9788891637604
Tipo Cartaceo
Collana Ambiente Territorio Edilizia Urbanistica
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24
  • Spedizione in 48h
  • Paga alla consegna senza costi aggiuntivi

Autori Marco Adriano Perletti (a cura di)

Autori Marco Adriano Perletti (a cura di)
Pagine 376
Data ristampa
Data pubblicazione Dicembre 2019
ISBN 8891637604
ean 9788891637604
Tipo Cartaceo
Collana Ambiente Territorio Edilizia Urbanistica
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24

Stiamo assistendo a un rinnovato interesse per la canapa, una coltura dimenticata per molto tempo e oggi finalmente rivalutata per le sue grandi qualità. È una pianta versatile che si adatta alle diverse condizioni climatiche e pedologiche, cresce velocemente, rigenera il suolo depurandolo dagli inquinanti e sottrae all’atmosfera anidride carbonica. La sua biomassa si presta ad una vastissima gamma di usi industriali e artigianali, tra cui la produzione di materiali da costruzione ecosostenibili. In un contesto contemporaneo in cui è ormai indispensabile costruire edifici energeticamente efficienti e a consumo di energia quasi zero (Nzeb), la canapa occupa un posto di rispetto fra le materie naturali - a fianco di legno, argilla, sughero, terra cruda, etc. - e si pone all’attenzione di quanti vogliano affrontare consapevolmente la scelta di prodotti edilizi sostenibili che consumano meno “energia grigia” e hanno minor impatto ambientale.

Questa pubblicazione approfondisce la conoscenza della canapa come materiale da costruzione per scoprire le sue peculiarità e potenzialità che permettono di migliorare comfort abitativo e performance dell’involucro edilizio.

Grazie al contributo di Autori di riconosciuta competenza, afferenti a vari campi disciplinari, vengono affrontati svariati temi da diverse angolazioni.

La conoscenza della canapa è esplorata in modo trasversale toccando gli aspetti botanici, l’agronomia della coltivazione e le sue prospettive di sviluppo, la possibilità di creare filiere produttive nazionali fino agli utilizzi odierni nella bioedilizia.

Entrando nel merito delle applicazioni costruttive viene analizzato l’uso della sua biomassa (dalla fibra al canapulo), sono esaminati alcuni temi fondamentali come il rapporto con i leganti e la calce in particolare, è proposta una rassegna dei principali prodotti e tecniche disponibili oggi sul mercato nazionale con schede che ne analizzano caratteristiche e peculiarità.

Un focus di approfondimento scientifico riassume alcune recenti ricerche condotte da ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) e Politecnico di Milano che riguardano il ciclo di vita di materiali da costruzione a base di canapa e calce, le prestazioni dei blocchi formati da questo biocomposto, un prototipo antisismico che sfrutta la notevole resistenza delle fibre della pianta.

Un repertorio di opere e progetti approfondisce l’impiego di materiali a base di canapa nella pratica costruttiva italiana degli ultimi quindici anni, con casi localizzati su tutto il territorio nazionale che toccano un ampio ventaglio di tipologie d’intervento, dal risanamento alla ristrutturazione, dalla costruzione ex novo alla rigenerazione urbana.

Gli argomenti sono trattati in modo divulgativo e si rivolgono a un pubblico ampio che comprende professionisti della progettazione e della pianificazione, costruttori edili e uffici tecnici di enti pubblici, studenti e appassionati di bioedilizia e dei materiali da costruzione naturali e ecosostenibili.

Nella prefazione è presentata una conversazione intrattenuta dal Curatore con Norbert Lantschner, fondatore di CasaClima e presidente di ClimAbita.

Marco Adriano Perletti
Si laurea in architettura presso il Politecnico di Milano dove consegue con lode il diploma di dottore di ricerca in progettazione architettonica e urbana e svolge attività didattica partecipando a programmi di ricerca. Dal 1997 svolge attività professionale occupandosi di progettazione architettonica e paesaggistica, pianificazione urbanistica e valutazione ambientale strategica, recupero ambientale e forestazione urbana. Ha partecipato a concorsi di architettura e organizzato manifestazioni ed eventi culturali per istituti universitari e associazioni. Collabora con Il Corriere della Sera, Il Giornale dell’Architettura e diversi siti web. Ha pubblicato saggi e articoli sull’architettura, la città, il paesaggio, le infrastrutture ed è autore di: “Nel riquadro dei finestrini. L’architettura urbana nello spazio cinetico” (Milano, 2005); “Novara. Sebastiano Vassalli tra città e paesaggio globale” (Milano, 2008); con A. Femia e M. Paternostro, “1 e 3 Torri. Palazzo MSC a Genova” (Paris, 2017); “Architettura come Amicizia. Conversazioni con Mario Botta, Aurelio Galfetti, Luigi Snozzi, Livio Vacchini” (Brescia, 2018).

Guida all’uso in edilizia di un materiale naturale e innovativo

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:Costruire sostenibile con la canapa