SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Dalla fattura elettronica allo Split Payment

Dalla fattura elettronica allo Split Payment

Autori Enzo Cuzzola
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17X24
Pagine 180
Pubblicazione Aprile 2015 ( Edizione)
ISBN / EAN 8891611635 / 9788891611635
Collana Progetto ente locale

Guida rapida con casi pratici

- Fattura elettronica
-Tracciabilità dei pagamenti e Cig
-Registro unico delle fatture
-Durc
-Inversione contabile
-Scissione dei pagamenti

Ristampa aggiornata al Decreto 30 gennaio 2015 pubblicato nella G.U. del 1 giugno 2015 (DURC on line)

Prezzo Online:

32,00 €

Dall'entrata in vigore del Registro unico delle fatture, nel luglio scorso, sono stati introdotti nuovi adempimenti quali la Fattura elettronica, la Scissione dei pagamenti (Split Payment) e l’Inversione contabile (Reverse Charge), che hanno provocato innumerevoli dubbi, da risolvere necessariamente tramite la corretta interpretazione del quadro normativo vigente.

La Fattura elettronica ha visto introdurre l’obbligatorietà, ove non si rientri nei casi di esclusione, dell'indicazione del Cig sulla stessa, il che ha reso nuovamente attuale la problematica della gestione degli obblighi di tracciabilità degli appalti pubblici, correlata, da sempre, alla verifica della regolarità contributiva.

Il volume presenta il quadro completo e dettagliato delle novità introdotte, evidenziando anche attraverso l’analisi di casi pratici, gli strumenti atti a facilitare l’adeguamento alle nuove disposizioni normative e le indicazioni necessarie per la nuova organizzazione e regolamentazione degli adempimenti.

Completano il volume gli schemi di Regolamento per la gestione della Fattura elettronica e il facsimile della lettera ai fornitori. 

Enzo Cuzzola, Esperto in fiscalità degli Enti pubblici, consulente e revisore di Enti locali, autore di numerose pubblicazioni.

La fatturazione elettronica
1. La fatturazione elettronica nei rapporti con la PA
2. Il d.m. 55/2013 e la circolare interpretativa 
2.1 Termine caricamento anagrafiche in Ipa e comunicazione ai fornitori
2.2 Emissione della fattura elettronica
2.3 Divieto di pagamento in assenza di fattura elettronica
2.4 Impossibilità di recapito della fattura elettronica
2.5 Codice Ufficio dell’amministrazione non deducibile dall’Ipa
2.6 Amministrazione non censita in Ipa
2.7 Impossibilità di inoltro al destinatario per cause tecniche
3. Gestione della fattura elettronica da regolamentare
3.1 Regolamento gestione fattura elettronica per gli enti con unico codice fattura
3.2 Regolamento gestione fattura elettronica per gli enti con più codici fattura
4. La fattura elettronica ed il corretto inquadramento contrattuale
5. Facsimile di lettera ai fornitori per le fatture elettroniche
6. Acquisti economali e fattura elettronica
6.1 La distinzione tra acquisto e fornitura e quella tra contratto pubblico e contratto privato
6.2 Esclusa la fattura elettronica per gli acquisti dell’economo
7. Le fatture elettroniche dei professionisti
8. Rischiosa la mancanza del Cig in fattura elettronica
9. Il Cig nelle fatture elettroniche dei professionisti
10. Incarichi esterni di collaborazione autonoma: prestazioni d’opera ovvero appalti
11. Fatturazione elettronica – fatture emesse dall’Inps e dalle Asl alla PA
11.1 Messaggio Inps n. 7842 del 20 ottobre 2014
12. Le fatture cartacee con data ante 30 marzo pagabili anche dopo il 30 giugno
13. L’addebito di spese anticipate in nome e per conto senza fattura elettronica
14. Acquisti on line e fattura elettronica
15. Il costo della fattura elettronica rischia di ribaltarsi sulle amministrazioni
16. Armonizzazione, fattura elettronica e residui

Il Cig e la tracciabilità dei pagamenti
1. La tracciabilità dei pagamenti 
1.1 Tracciabilità
1.2 I contratti di appalto
1.3 L’individuazione dell’operatore economico
1.4 L’obbligo di utilizzo del Cig negli strumenti di pagamento
1.5 Gli obblighi dei soggetti tenuti alla tracciabilità
1.6 Il sistema sanzionatorio
2. La determinazione n. 4/2011 dell’Avcp
2.1 Appalto di un ente locale avente ad oggetto la fornitura di libri, destinati, ad esempio, ad una biblioteca pubblica
2.2 Appalto consistente nella fornitura standard di personal computer o di strumentazioni elettroniche in favore di una pubblica amministrazione
2.3 Appalto per la fornitura di automobili in favore dell’ente
2.4 Appalto consistente nel servizio di mensa in favore di un ente pubblico
2.5 Tracciabilità tra soggetti pubblici
2.6 Contratti con operatori non residenti
2.7 Contratti di servizi esclusi
2.8 Contratti ex art. 25 codice dei contratti
2.9 Pagamenti utenze della pubblica amministrazione
3. Fattispecie specifiche esaminate dalla determinazione n. 4/2011 Avcp
3.1 Servizi bancari e finanziari
3.2 Servizio di tesoreria degli enti locali 
3.3 Servizi legali 
3.4 Servizio sostitutivo di mensa mediante buoni pasto 
3.5 Servizi sanitari
3.6 Erogazioni e liberalità a soggetti indigenti 
3.7 Servizi di ingegneria ed architettura
3.8 Contratti delle agenzie di viaggio
3.9 Contratti nel settore assicurativo
3.10 Contratti di associazione 
3.11 Il Cig negli affidamenti diretti e nei lavori in economia
3.12 L’errata interpretazione
3.13 Altro caso
4. Regolamentare la tracciabilità dei pagamenti

Il Registro unico delle fatture
1. Il Registro unico delle fatture 
2. Dal 1° luglio 2014 Registro unico delle fatture per tutte le pubbliche amministrazioni
3. Registro unico fatture: questioni aperte
3.1 Ulteriori questioni
4. Registro unico delle fatture: documenti da annotare
4.1 Note debito prestatori occasionali
4.2 Acquisti economali
5. Lettera ai fornitori per le fatture elettroniche e compilazione del Registro unico fatture
6. Il Registro unico delle fatture e la Piattaforma per la certificazione dei crediti
6.1 Importanti evoluzioni
7. Fattura elettronica, Registro unico delle fatture ed armonizzazione: correlazioni
8. Certificazione tempi medi di pagamento
8.1 Art. 4, d.lgs. 231/2002
8.2 Sanzioni
8.3 Premialità
8.4 Certificazione acquisti Consip
9. Rilevanza Iva nell’ente pubblico
9.1 Rapporto di sinallagmaticità
9.2 Distinzione corrispettivo/contributo
9.3 Concetto di abitualità nella norma Iva
9.4 Il concetto di pubblica autorità
9.5 Sempre rilevanti Iva i canoni riscossi su base pattizia (ris. n. 139/E del 29 dicembre 2010)
9.6 Concessione rete fognaria rilevante se l’affidamento è regolato su base pattizia (ris. n. 122/E del 6 maggio 2009)
9.7 Concessione gas, ipotesi di canone (meglio corrispettivo) (ris. n. 348/E del 7 agosto 2008)

Il Durc
1. Il Documento unico di regolarità contributiva
1.1 Altre ipotesi di richiesta del Durc
2. L’evoluzione della prassi per il Durc
2.1 Il Durc va sempre richiesto d’ufficio dalla stazione appaltante
2.2 La non iscrizione ad un ente va certificata ovvero autodichiarata
2.3 L’intervento sostitutivo per Durc irregolare
2.4 L’intervento sostitutivo
2.5 La comunicazione preventiva
2.6 Istruttoria della sede dell’Istituto
2.7 Pagamento da parte della stazione appaltante
2.8 L’intervento sostitutivo secondo il Ministero del lavoro
2.9 Rapporti tra decertificazione e Durc
2.10 Fattispecie escluse dall’autocertificazione
2.11 Modalità di acquisizione in materia di contratti pubblici
2.12 Sul tema Durc e decertificazione intervengono Funzione pubblica e Ministero del lavoro
2.13 Durc per lavori edili pubblici e privati e acquisizione d’ufficio
2.14 Sostituzione del Durc con una autocertificazione
2.15 Validità del Documento unico di regolarità contributiva
2.16 Verifica autodichiarazione e invito a regolarizzare

L’inversione contabile
1. Il reverse charge
1.1 Il reverse charge negli enti
2. La contabilizzazione del reverse charge
3. Reverse charge: l’ambito oggettivo dei servizi su edifici
4. L’Agenzia interviene a chiarire l’ambito oggettivo di applicazione dell’inversione contabile
4.1 Servizi di pulizia su edifici
4.2 Servizi di demolizione, installazione di impianti e completamento degli edifici
5. Inversione contabile nella cessione di energia da fotovoltaico
5.1 I chiarimenti dell’Agenzia delle entrate
6. L’inversione contabile e gli acquisti promiscui

La scissione dei pagamenti
1. La scissione dei pagamenti (split payment)
1.1 Per gli acquisti in ambito istituzionale
1.2 Per gli acquisti in ambito commerciale
1.3 Rapporto tra split payment e reverse charge
1.4 Inapplicabilità temporanea di sanzioni
2. Adempimenti contabili split payment 
2.1 La gestione contabile dello split istituzionale
2.2 La gestione contabile dello split commerciale
3. Scissione pagamenti non per tutti gli enti
3.1 Enti soggetti alla scissione dei pagamenti
3.2 Enti esclusi dalla scissione dei pagamenti
4. Enti locali e scissione pagamenti delle fatture attive alla pubblica amministrazione
5. Split payment: non soggetti gli acquisti dell’economato
5.1 Circolare n. 1/E del 9 febbraio 2015 – Gli acquisti dell’economato
6. Split payment e ritenute
7. Ulteriori chiarimenti da parte dell’Agenzia delle entrate
7.1 Ambito soggettivo di applicazione
7.2 Ambito oggettivo di applicazione della scissione dei pagamenti
7.3 Adempimenti dei soggetti passivi fornitori
7.4 Esigibilità dell’imposta
7.5 Adempimenti delle PA soggetti passivi
7.6 Adempimenti delle PA non soggetti passivi
8. Regolarizzazione e note di variazione
9. Rapporti tra split payment, controllo Equitalia, Durc e pignoramenti da terzi
9.1 Verifiche (Equitalia) telematiche dei pagamenti
9.2 Intervento sostitutivo in presenza di Durc negativo
9.3 Creditore pignoratizio e debitore pignorato


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top