SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Delega fiscale

Delega fiscale

Autori Stefano Loconte
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 190
Pubblicazione Ottobre 2015 (I Edizione)
ISBN / EAN 8891613653 / 9788891613653
Collana Professionisti & Imprese

TUTTE LE NOVITÀ DEI DECRETI ATTUATIVI SU:
• SANZIONI TRIBUTARIE
• CONTENZIOSO
• INTERPELLO
• RISCOSSIONE

Prezzo Online:

24,00 €

Questo agile Manuale illustra con taglio pratico tutte le modifiche che hanno interessato la disciplina del contenzioso tributario e degli interpelli, del sistema sanzionatorio e della riscossione apportate dai tre decreti legislativi emanati in attuazione della 11 marzo 2014, n. 23 e pubblicati in Gazzetta Ufficiale il 7 ottobre 2015. 

In particolare, il D. lgs. 156/2015 recante le misure per la revisione della disciplina degli interpelli e del contenzioso tributario, analizzato nel primo capitolo, mira a garantire maggiore effettività ai principi del diritto alla difesa e la certezza del diritto e a ricondurre sullo stesso piano l'Amministrazione finanziaria e il contribuente. 

il secondo capitolo è incentrato sulle principali modifiche, apportate dal decreto legislativo D. lgs. 158/2015, in tema di revisione del sistema sanzionatorio penale, alla luce del principio di proporzionalità rispetto alla gravità dei comportamenti. 

L'ultimo capitolo approfondisce il contenuto del D. lgs. 159/2015 che persegue lo scopo di creareun sistema di riscossione che favorisca l'adempimento spontaneo da parte dei contribuenti, anche attraverso forme di rateizzazione più vantaggiose. 

Grazie al supporto di tabelle esplicative, viene effettuato un raffronto sistematico tra la vecchia e la nuova disciplina nel dettaglio della trattazione così organizzata: 

Stefano Loconte, Professore a contratto di Diritto Tributario, di Diritto Tributario Internazionale e di diritto dei Trust presso le facoltà di Giurisprudenza ed Economia dell’Università degli Studi LUM “Jean Monnet” di Casamassima (BA). Avvocato cassazionista, Managing Partner di Loconte & Partners – Studio Legale e Tributario. 

1 La revisione della disciplina degli interpelli e del contenzioso tributario 
1.1 La nuova disciplina degli interpelli 
• La disciplina comune degli interpelli 
• La legittimazione e i presupposti 
• Il contenuto delle istanze
• L’istruttoria dell’interpello
• L’inammissibilità delle istanze
• Il coordinamento con l’attività di accertamento e contenzioso 
• L’omogeneizzazione delle varie tipologie di interpello
• Le disposizioni attuative e le regole procedurali 
1.2 La nuova disciplina del contenzioso tributario
• L’oggetto della giurisdizione tributaria e la competenza per territorio (Modifiche all’art. 2 del d.lgs. 546/1992
• Le parti e la capacità di stare in giudizio (Modifiche agli artt. 10 e 11 del d.lgs. 546/92
• L’assistenza tecnica (Modifiche all’art. 12 del d.lgs. 546/92
• Le spese del giudizio (Modifiche all’art. 15 del d.lgs. 546/92
• Le comunicazioni e le notificazioni anche per via telematica (Modifiche all’art. 16 e introduzione dell’art. 16-bis del d.lgs. 546/1992
• L’istituto del reclamo mediazione (Modifiche all’art. 17-bis del d.lgs. 546/1992
• Il ricorso (Modifiche all’art. 18 del d.lgs. 546/1992
• La sospensione del processo (Modifiche all’art. 39 del d.lgs. 546/1992
• La sospensione dell’atto impugnato (Modifiche all’art. 47 del d.lgs. n. 546 del 1992
• La conciliazione fuori ed in udienza (Modifiche all’art. 48 e i nuovi artt. 48-bis e 48-ter del d.lgs. 546/1992
• Il giudice competente ed i provvedimenti sull’esecuzione provvisoria in appello (Modifiche all’art. 52 del d.lgs. 546/1992
• Il ricorso per Cassazione 
• La revocazione 
• L’esecuzione delle sentenze delle Commissioni tributarie (Modifiche agli artt. 67-bis, 68, 69 e 70 del d.lgs. 546/1992
1.3 Le modifiche al decreto legislativo 545/1992 
• Le direttive della legge delega 
• La formazione delle sezioni e dei collegi giudicanti e la composizione
delle Commissioni tributarie (Modifiche agli artt. 2 e 7 del d.lgs. 545/1992
• L’incompatibilità (Modifiche all’art. 8 del d.lgs. 545/1992
• I procedimenti di nomina dei componenti delle Commissioni tributarie (Modifiche all’art. 9 del d.lgs. 545/1992
• La durata dell’incarico e l’assegnazione degli incarichi per trasferimento (Modifiche all’art. 11 del d.lgs. 545/1992
• La vigilanza e le sanzioni disciplinari (Modifiche all’art. 15 del d.lgs. 545/1992
• L’elezione del consiglio di presidenza (Modifiche all’art. 21 del d.lgs. 545/1992
• Le votazioni (Modifiche all’art. 22 del d.lgs. 545/1992
• Le proclamazione degli eletti (Modifiche all’art. 23 del d.lgs. 545/1992)  
• Le attribuzioni (Modifiche all’art. 24 del d.lgs. 545/1992
• L’alta sorveglianza (Modifiche all’art. 29 del d.lgs. 545/1992
• Le carenze della riforma

2 La revisione del sistema sanzionatorio 
2.1. Il decreto legislativo 24 settembre 2015, n. 158 
2.2. La revisione del sistema sanzionatorio penale tributario 
2.3 La revisione del sistema sanzionatorio amministrativo 

• Le sanzioni tributarie non penali in materia di imposte dirette, di imposta
sul valore aggiunto e di riscossione dei tributi 
• Le sanzioni amministrative per le violazioni di norme tributarie 
• Le altre disposizioni sanzionatorie 
• La decorrenza degli effetti, le abrogazioni e le disposizioni finanziarie 

3 Le misure per la semplificazione e la razionalizzazione delle norme in materia di riscossione 
3.1 La sospensione legale della riscossione 
3.2 La rateazione delle somme dovute a seguito dell’attività di controllo e l’accertamento
dell’Agenzia delle entrate 

• Le direttive della legge delega 
• Gli interventi di riforma 
• La dilazione degli avvisi bonari (Modifiche all’art. 3-bis d.lgs. n. 462/1997
• La rateazione di somme da accertamento con adesione (Modifiche all’art. 8 del d.lgs. 218/1997
• Le sanzioni applicabili nel caso di omessa impugnazione 
• Il versamento delle somme da accertamento con adesione (Il nuovo art. 15-bis del d.lgs. 218/1997
3.3 Gli inadempimenti nei pagamenti delle somme dovute a seguito dell’attività di controllo dell’Agenzia delle entrate 
• Gli inadempimenti nei versamenti (Modifiche all’art.15-ter del d.P.R. n. 602 del 1973
3.4 I termini per la notifica della cartella di pagamento. Casi particolari 
• Le modifiche all’art. 25 del d.P.R. n. 602 del 1973 
3.5 La concentrazione della riscossione nell’accertamento
• La disciplina degli accertamenti esecutivi ante riforma 
• La disciplina degli accertamenti esecutivi post riforma 
3.6 La sospensione della riscossione (Modifiche all’art. 1, l. n. 423/1995) 
• Le novità in merito ai presupposti della sospensione nel caso di comportamento “fraudolento” del professionista 
• La fine della diatriba in merito alla necessaria iscrizione all’albo per i professionisti 
3.7 La rateazione dell’imposta di successione 
• La procedura di rateazione secondo la normativa previgente 
• Le novità per richiedere la rateazione dell’imposta sulle successioni e donazione 
3.8 Gli oneri di funzionamento del servizio nazionale di riscossione 
• La remunerazione del servizio della riscossione nella normativa previgente
• La nuova disciplina 
3.9. La dilazione di pagamento
• La dilazione secondo la normativa previgente 
• Le novità introdotte in materia di dilazione delle somme iscritte a ruolo 
3.10 L’autotutela 
3.11 La sospensione dei termini per eventi eccezionali 
3.12 La razionalizzazione degli interessi per il versamento, la riscossione e i rimborsi di ogni tributo


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Libri consigliati

Back to top