SERVIZIO CLIENTI 0541.628200  Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Durante il mese di agosto le spedizioni potranno subire rallentamenti.

Le spedizioni riprenderanno regolarmente a partire dal 27 agosto 2018

Sconto 20%
Diminuzione  o revoca dell’assegno di mantenimento

Diminuzione o revoca dell’assegno di mantenimento

Autori Debora Ravenna (a cura di)
Editore Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 362
Pubblicazione Dicembre 2014 (II Edizione)
ISBN / EAN 8891607553 / 9788891607553
Argomenti Divorzio, Matrimonio-Unioni-civili-Separazione-Divorzio-Filiazione

Come modificare le condizioni di separazione e divorzio

Aggiornato al D.L. 132/2014 conv. con modif. in L. 162/2014
(Negoziazione assistita)

 Con i contributi di Antonella Ratti, Roberta Bottarelli,

 II edizione

Prezzo Online:

45,00 €

36,00 €

L’opera è aggiornata al D.L. n. 132 del 12 settembre 2014,  modificato e  convertito in L. 10 novembre 2014, n. 162 (Misure urgenti di degiurisdizionalizzazione ed altri interventi per la definizione dell’arretrato in materia di processo civile) ed inoltre contenente le novità introdotte  dalla L.10 dicembre 2012, n. 219 “Disposizioni in materia di riconoscimento dei figli naturali” ed il D.lgs. 28 dicembre 2013, n. 154 “Revisione delle disposizioni vigenti in materia di filiazione”. Con GIURISPRUDENZA, FORMULE e PROTOCOLLI degli Osservatori della giustizia civile, vuole essere uno strumento di ausilio per tutti i professionisti che si occupano di diritto di famiglia e affrontano problematiche inerenti all’assegno di mantenimento ed altri aspetti economici per il coniuge e per i figli. Scopo di questo manuale è quello di mettere a disposizione uno strumento pratico che consenta di individuare velocemente lo stato dell’arte in caso di separazione, divorzio o separazione di coppie non sposate, in relazione all’aspetto economico. Oltre alla normativa ed alla giurisprudenza sono stati inseriti alcuni PROTOCOLLI elaborati dagli OSSERVATORI SULLA GIUSTIZIA CIVILE per aiutare l’avvocato ad orientarsi tra le varie prassi locali.

Il Cd-Rom allegato contiene il foRmulario compilabile e stampabile.

• L’assegno alimentare • Il contributo al mantenimento dei figli • I provvedimenti temporanei ed urgenti del presidente • I figli maggiorenni non autonomi • Provvedimenti relativi ai figli nati fuori dal matrimonio • L’intervento volontario del figlio maggiorenne nel giudizio di separazione personale dei genitori • I figli diversamente abili • L’accertamento del tenore di vita goduto durante il matrimonio • Gli aspetti fi scali • Decorrenza dell’assegno di mantenimento • L’addebito della separazione e la perdita dell’assegno • Le dichiarazioni dei redditi hanno valore vincolante per il giudice? • Convivenza more uxorio e perdita del diritto all’assegno di mantenimento • Ha diritto alla pensione di reversibilità l’ex coniuge che ha percepito l’una tantum? • Non è possibile utilizzare questo istituto per le separazioni consensuali ed i divorzi congiunti, perché non si tratta di procedimenti contenziosi • Requisiti per ottenere gli assegni familiari • Al figlio riconosciuto, nato da un rapporto di fatto, spettano gli assegni familiari? • Modifica delle condizioni • Violazione degli obblighi di mantenimento • Lo scioglimento della comunione legale dei beni • Pensione di reversibilità • Pensione e convivenza prematrimoniale • Cosa succede se il diritto al TFR è maturato prima della proposizione della domanda di divorzio? • Cosa si intende per “anni in cui il rapporto di lavoro è coinciso con il matrimonio”? • È possibile il cumulo della domanda di revisione dell’assegno di divorzio e quella riconvenzionale di riconoscimento di una quota di TFR? • Le coppie di fatto • Il procedimento di cui all’art. 148 c.c. (concorso negli oneri) si utilizza anche qualora il contributo sia destinato ai fi gli naturali • Competenza del Tribunale per i minorenni. • Il procedimento avanti al Tribunale per i minorenni • La separazione delle coppie di fatto: affidamento dei fi gli e provvedimenti economici (art. 317-bis c.c.) • Il diritto del minore ad essere ascoltato in tutti i procedimenti che lo riguardano. • I diritti dei fi gli: l’assegno di mantenimento e la casa familiare • Le impugnazioni avverso i provvedimenti temporanei ed urgenti • I poteri di revoca e/o modifica dell’ordinanza presidenziale da parte dell’istruttore • Il reclamo avverso le ordinanze istruttorie 

Debora Ravenna Avvocato cassazionista con attività prevalente in diritto di famiglia, esercita presso il Foro di Milano. Giornalista pubblicista, dal 1994 collabora con il settimanale economico-giuridico “Italia Oggi 7” in qualità di esperta di diritto di famiglia. Già referente per il civile della Scuola Superiore della Magistratura per la Formazione della Magistratura Onoraria del distretto della Corte d’Appello di Milano. Coordinatrice del “Gruppo mediazione” dell’Osservatorio sulla giustizia civile di Milano. Iscritta a IACP (International Academy of Collaborative Professionals), AIADC (Associazione Italiana Avvocati di Diritto Collaborativo), Camera Minorile di Milano, AIAF (Associazione Italiana degli Avvocati per la Famiglia e per i minori). Docente accreditato al Ministero di giustizia per i corsi di formazione per mediatori

Requisiti hardware e software

• Sistema operativo:   Windows® 98 o successivi
• Browser: Internet
• Programma capace di editare documenti in formato RTF  (es. Microsoft Word) e di visualizzare documenti in formato PDF (es. Acrobat Reader)

 


Scrivi la tua recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere recensioni. Accedi oppure Registrati

Prodotti consigliati

Back to top