Disegno di forme e strutture nel costruito contemporaneo

 
Prezzo speciale 27,55 €
SCONTO 5%
5%
Anzichè 29,00 €
Disponibile

Autori Giorgio Garzino

Autori Giorgio Garzino
Pagine 292
Data pubblicazione Novembre 2012
ISBN 8838760535
ean 9788838760532
Tipo Cartaceo
Collana Politecnica
Editore Maggioli Editore
Dimensione 16x22
  • Spedizione in 48h
  • Paga alla consegna senza costi aggiuntivi

Autori Giorgio Garzino

Autori Giorgio Garzino
Pagine 292
Data pubblicazione Novembre 2012
ISBN 8838760535
ean 9788838760532
Tipo Cartaceo
Collana Politecnica
Editore Maggioli Editore
Dimensione 16x22

Dare forma alla materia attraverso il disegno delle sue geometrie e concepire idee statico-funzionali idonee per rispondere e sottolineare l'essenza della concezione progettuale è una sfida che tanti autori di opere d'architettura hanno affrontato, con esiti che è possibile riconoscere in molte realizzazioni, testimonianze concrete di questa qualificata simbiosi e patrimonio fondamentale da custodire e curare. Questo saggio si affianca ad analoghe esperienze di ricerca ma, nello stesso tempo, si caratterizza fortemente rispetto agli studi già pubblicati, sia per l' esplicita tensione speculativa dichiarata dagli stessi gli autori, sia per la modalità di narrazione scelta per esporre le tesi proposte. Come amalgama concettuale, nel ruolo di media tra ideazione e calcolo, ipotesi e realizzazione, sapere e fare, la Rappresentazione, il Disegno, nelle loro infinite accezioni, strumenti intellettuali e dispositivi pratici, filtri per l'analisi e distillatori di sintesi, documenti delle alternative e testimonianze della scelte, sostegni per progettare e basi operative per costruire.
To give shape to matter by drawing its geometry and to conceive of structural-functional ideas in order to respond to and underline the essence of a design conception is a challenge which many architects have addressed with results that are recognisable in many creations which bear concrete witness to this special symbiosis and fundamental patrimony to be preserved and cared for. While this text takes its place among similar studies, it is distinctly different from previous work already published, because of both the explicitly declared speculative opinions of the authors and the narrative method chosen to present their arguments. As a conceptual amalgam, in their role of mediating between conception and calculation, hypothesis and implementation and knowing and doing and with their many different meanings, representation and drawing are intellectual instruments and practical tools, filters for analysis and distillers of conciseness, documents of alternatives and records of choices, supports for design and the operational basis for building.
Dino Coppo (Casale Monferrato 1938) è ingegnere e già professore ordinario di Rilievo Urbano e Ambientale presso il corso di laurea in Ingegneria Edile del Politecnico di Torino. E' stato presidente dell'area di formazione in Ingegneria Edile e direttore del Dipartimento di Ingegneria dei Sistemi Edilizi e Territoriali fino a ottobre 2010, nonché coordinatore del Dottorato di Ricerca in Rilievo e Rappresentazione, Conservazione e Restauro e membro del collegio docenti del Dottorato in Beni Culturali del Politecnico di Torino. Svolge attività di ricerca, teorica e applicata, prevalentemente nell'ambito del Rilievo Urbano e del rapporto tra momenti conoscitivi e fasi decisionali nel processo di progettazione di sistemi complessi, ambiti nei quali ha pubblicato monografie e saggi. Con riferimento a quest'ultimo ambito è coautore, con Giorgio Garzino, de Il Disegno di Cantiere, in Il Cantiere Edile (a cura di Piergiovanni Bardelli - Secondino Coppo, Dario Flaccovio Editore, 2010).
Giorgio Garzino (Cuneo 1960) è ingegnere, dottore di ricerca in Ergotecnica Edile. Nel 1991 è ricercatore di Disegno presso la II Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Torino e dal 1999 al 2008 insegna in qualità di professore associato presso la VI Facoltà di Ingegneria Edile-Architettura del Politecnico di Milano. Dall'anno accademico 2008-2009 insegna presso il Poli- tecnico di Torino afferendo al Dipartimento ISEG. Svolge attività di ricerca, teorica e applicata, prevalentemente nell'ambito del rilievo urbano e ambientale oltre che del disegno di progetto. Riguardo quest'ultimo campo di interesse ha recentemente pubblicato i saggi Le energie sottili del disegno utile (Maggioli, 2009, I ed., 2012 II ed.) e, con riferimento all'impiego dei sistemi BIM, Disegno (e) in-formazione. Disegno politecnico (Maggioli, 2011).
Giorgio Garzino (Cuneo 1960) is a building engineer, with a research doctorate in building ergotechnics. He became a drawing research fellow in the second faculty of engineering of Turin Polytechnic in 1991 and taught from 1999 until 2008 as an associate professor in the Sixth Faculty of Building-Architectural Engineering of Milan Polytechnic. He taught in the Department of Structural, Building and Geotechnical Engineering at Turin Polytechnic in the academic year 2008-2009. He carries out theoretical and applied research, mainly into urban and environmental as well as design drawing. In the latter field he has recently published the essays Le energie sottili del disegno utile (Maggioli, 2009, first edition, 2012 second edition) and, on the subject of the use of BIM systems, Disegno (e) in-formazione. Disegno politecnico (Maggi-oli, 2011).

Design of shape and structures built in contemporary
con contributo di Dino Coppo

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:Disegno di forme e strutture nel costruito contemporaneo