E-mail Marketing

Per far crescere il business
Prezzo speciale 20,90 €
SCONTO 5%
5%
Anzichè 22,00 €
Disponibile

Autori Francesca Robetti

Pagine 234
Data pubblicazione Giugno 2022
Data ristampa
ISBN 8891658289
ean 9788891658289
Tipo Cartaceo
Sottotitolo Per far crescere il business
Collana Digital Generation
Editore Maggioli Editore
Dimensione 15x21
  • Spedizione in 48h
  • Paga alla consegna senza costi aggiuntivi
  • Spedizione gratuita

Autori Francesca Robetti

Pagine 234
Data pubblicazione Giugno 2022
Data ristampa
ISBN 8891658289
ean 9788891658289
Tipo Cartaceo
Sottotitolo Per far crescere il business
Collana Digital Generation
Editore Maggioli Editore
Dimensione 15x21
L’e-mail marketing si è affermato nel tempo come uno dei più potenti mezzi di comunicazione per le aziende. Il volume illustra i principi alla base della comunicazione tramite
posta elettronica e si focalizza sui KPI (Key Performance Indicator) più importanti per valutare il successo di una campagna e per migliorare la performance.

Sono presentate le differenti tipologie dei messaggi, le piattaforme per la marketing automation e le tecniche per incrementare il database nel rispetto della privacy.

Inoltre, sono trattati in maniera approfondita il design delle e-mail, le tendenze emergenti e le statistiche rilevanti per impostare una efficace strategia di comunicazione.

L’ultima parte del testo è dedicata alla creazione di contenuti di valore, con la proposta di utili esercizi e tool.

Francesca Robetti
Editor, Digital Strategist e docente in Digital Marketing per: Opinno Italy, YOU.TA Academy e Sport Business Academy. Si occupa da più di dieci anni di piani di comunicazione in marketing digitale per le PMI, attraverso strategie di Content e di E-mail Marketing.

L’e-mail marketing si è affermato nel tempo come uno dei più potenti mezzi di comunicazione per le aziende. Il volume illustra i principi alla base della comunicazione tramite
posta elettronica e si focalizza sui KPI (Key Performance Indicator) più importanti per valutare il successo di una campagna e per migliorare la performance.

Sono presentate le differenti tipologie dei messaggi, le piattaforme per la marketing automation e le tecniche per incrementare il database nel rispetto della privacy.

Inoltre, sono trattati in maniera approfondita il design delle e-mail, le tendenze emergenti e le statistiche rilevanti per impostare una efficace strategia di comunicazione.

L’ultima parte del testo è dedicata alla creazione di contenuti di valore, con la proposta di utili esercizi e tool.

Francesca Robetti
Editor, Digital Strategist e docente in Digital Marketing per: Opinno Italy, YOU.TA Academy e Sport Business Academy. Si occupa da più di dieci anni di piani di comunicazione in marketing digitale per le PMI, attraverso strategie di Content e di E-mail Marketing.

Capitolo 1 – Lo scenario attuale dell’e-mail marketing

1.1 Che cos’è l’e-mail marketing

1.2 Perché investire nell’e-mail marketing

1.3 L’e-mail marketing in Italia

1.4 L’e-mail marketing: uno strumento valido per promuovere i contenuti aziendali

1.5 I principali formati dell’e-mail marketing

DEM

Le e-mail transazionali

Newsletter

1.6 Soluzioni per l’e-mail marketing: i software CRM

1.6.1 Le tre tipologie di CRM

1.6.2 I principali vantaggi dei CRM

1.6.3 Esempi di CRM

1.7 Differenze tra E-mail Marketing e Marketing Automation

1.7.1 Analisi del comportamento e tracciamento dei dati

1.7.2 Workflow

1.7.3 La profilazione dinamica

1.7.4 Invio automatico di comunicazioni personalizzate sequenziali: follow-up intelligence

1.8 Piattaforma di Marketing Automation: uno strumento indispensabile

Capitolo 2 – Le componenti indispensabili per un messaggio di successo

2.1 Le parti fondamentali dell’e-mail

2.2 L’oggetto delle e-mail

2.2.1 Cosa scrivere nell’oggetto

2.2.2 Le tecniche di persuasione per l’oggetto dell’e-mail

2.2.3 Come scrivere differenti tipologie di oggetti nelle e-mail

2.2.4 Emoticon sì, emoticon no?

2.3 Il saluto

2.4 Il corpo del messaggio della e-mail

2.5 La chiusura

2.6 Preheader o testo di anteprima

2.7 Copywriting persuasivo: le regole generali per scrivere i testi delle e-mail

2.8 Il Tone of Voice dell’e-mail

2.8.1 L’etichetta del Tone of Voice: qual è il più adatto

2.8.2 Quali toni si possono utilizzare

2.9 Gli errori da evitare

Capitolo 3 – La reputazione dell’e-mail

3.1 Sender reputation delle e-mail: delivery e deliverability

3.2 Fattori che determinano la reputazione del mittente

3.3 Parole che attivano i filtri antispam

3.4 Linee generali per l’invio delle e-mail

3.5 Gli altri fattori che influiscono sulla deliverability

3.6 Gli strumenti per controllare la reputazione dell’IP di invio delle e-mail

3.7 L’importanza dell’A/B Test

3.7.1 Quali sono le parti delle e-mail che si possono testare?

3.7.2 Come stabilire quale elemento ha priorità nell’essere cambiato

3.7.3 Come rendere attendibile l’A/B test

3.7.4 Le metriche per l’A/B Test

3.7.5 Il ciclo continuo dell’A/B Testing

Capitolo 4 – Le tipologie di e-mail che non possono mancare nella pianificazione strategica

4.1 Welcome e-mail, l’e-mail di benvenuto

4.2 Newsletter

4.2.1 Feed RSS e newsletter

4.2.2 I vantaggi di impostare un feed RSS

4.3 Educational e-mail

4.4 E-mail di sondaggio

4.5 E-mail promozionali

4.6 Testimonial e-mail

4.7 E-mail di conferme d’ordine, fatture, ricevute di pagamento

4.8 E-mail di upselling e cross selling

4.9 E-mail di informazione sul prodotto/servizio

4.10 Reorder e-mail

4.11 Reminder e-mail

4.12 E-mail VIP

4.13 Unsubscribe e-mail

4.14 Il calendario editoriale

4.14.1 Consigli per realizzare il calendario editoriale

4.14.2 La frequenza di invio

Capitolo 5 – D atabase e-mail e privacy

5.1 Contatti organici e contatti acquisiti

5.2 Come acquisire l’indirizzo e-mail: i touch point off-line e online

5.3 Il webform di iscrizione: uno strumento sempre valido

5.3.1 Cosa non deve mancare nel webform di iscrizione

5.4 Le strategie più efficaci per ottenere nuovi indirizzi e-mail dal proprio sito web

5.4.1 Il pulsante “Iscriviti” nel menu di navigazione del sito

5.4.2 Il webform nella barra laterale e nel footer

5.4.3 Squeeze page

5.4.4 Welcome mat

5.4.6 I pop-up

5.4.7 La pagina 404: un’opportunità da non trascurare

5.4.8 Il box di iscrizione dopo l’acquisto

5.4.9 Il modulo all’interno del contenuto del blog

5.5 I social: un aiuto per incrementare la mailing list

5.6 Acquistare o no database di e-mail marketing?

5.7 Database e-mail e privacy: come raccogliere indirizzi e-mail con il GDPR

5.7.1 Che cosa non deve mancare nell’informativa

5.8 Data retention

5.9 Il vantaggio del GDPR per l’e-mail marketing

5.10 Dove si applica il GDPR

Capitolo 6 – Come profilare la propria audience

6.1 Profilazione unica

6.2 Profilazione progressiva diretta

6.3 Profilazione indiretta

6.4 Profilazione progressiva indiretta

6.5 II form alla disiscrizione

Capitolo 7 – Come misurare il successo delle campagne di e-mail marketing: le metriche

7.1 Tasso di apertura, Open Rate

7.2 Tasso di clic, Click-Through-Rate (CTR)

7.3 Tasso di clic sulle aperture (Click-To-Open Rate, CTOR) o tasso di reattività

7.4 Tasso di conversione, Conversion Rate

7.5 Numero di cancellazioni, Unsubscribe Rate

7.6 Frequenza di rimbalzo, Bounce rate

7.7 Tasso di spam o Spam Complaints

7.8 Tasso di crescita degli abbonati o List Growth Rate

7.9 E-mail Sharing o Forwarding Rate

7.10 Il ROI nell’e-mail marketing

7.11 Spiare i competitor: i vantaggi

7.11.1 Come tenere traccia della strategia dei competitor

Capitolo 8 – Statistiche utili per la pianificazione strategica

8.1 La segmentazione più utilizzata dai marketer

8.2 Newsletter e A/B test: indispensabili

8.3 Quante e-mail inviare

8.4 Il tasso di apertura e tasso di clic medio

8.5 I giorni migliori e i giorni peggiori per inviare le e-mail

8.6 La tipologia di e-mail con il più alto tasso di clic

8.7 Le e-mail e le diverse generazioni a confronto

8.7.1 Qual è il provider preferito?

8.7.2 Quale dispositivo si usa per controllare la posta elettronica?

8.7.3 Qual è il rapporto con l’e-mail marketing?

8.7.4 Quale tipo di e-mail preferiscono?

Capitolo 9 – Il design dell’e-mail marketing

9.1 Le linee generali per il design dell’e-mail

9.1.2 La larghezza delle e-mail

9.1.3 Le dimensioni delle immagini

9.1.4 Quali immagini è meglio utilizzare

9.1.5 Il testo alternativo nelle immagini

9.2 I font più adatti

9.3 Carattere di riserva: perché è importante impostarlo

9.4 Il “tono” del font

9.4.1 Caratteri Serif

9.4.2 Caratteri Sans Serif

I grandi brand abbandonano il Serif

9.4.3 Caratteri Script o calligrafici

L’esperimento sulla leggibilità-readability di Norbert Schwarz e Hyunjin Song

9.4.4 Caratteri decorativi o di fantasia

9.5 Come implementare caratteri differenti dai font web

9.6 Il font giusto per i titoli e per il corpo del testo

9.7 Tre tipologie di layout per l’e-mail

Layout a una colonna

Piramide rovesciata

Zigzag

9.7.1 Lo spazio bianco o negativo

9.8 Mobile-friendly e responsive design: la differenza

Capitolo 10 – Le best practice per la scelta dei colori per le campagne e-mail

10.1 I colori del brand

10.2 La scelta dei colori in base alla leggibilità

10.3 L’equilibrio tra il colore in primo piano e quello di sfondo

10.4 La psicologia dei colori nell’e-mail marketing

Capitolo 11 – Stupire con gli ultimi trend dell’e-mail marketing

11.1 Contenuti interattivi

11.2 L’animazione nei dettagli

11.3 Effetti 3D

11.4 Lo stile minimal

11.5 Colori

11.6 Lo stile retrò

11.7 Dark mode

11.8 Le forme

Capitolo 12 – L’e-mail marketing dei contenuti

12.1 Le tipologie di Content marketing da utilizzare nelle campagne di e-mail marketing

12.2 Liste

12.3 How-to e tutorial

12.4 Ebook

12.5 Infografiche

12.6 Report

12.7 Interviste

12.8 Sondaggi

12.9 Il live polling

12.10 Podcast

I branded podcast: una possibilità di crescita per le aziende

12.11 Articoli di blog

12.12 Guest post

12.13 Landing Page

Landing page o sito web? Facciamo un po’ di chiarezza

12.14 Freebie

12.15 Obiettivi e traguardi aziendali

12.16 Case study

12.17 A/B Test

12.18 FAQ

12.19 Video e Vlog post

12.20 Meme e GIF

12.21 App Mobile

Il marketing mix di Nike

12.22 Notizie di settore

12.23 Una strategia di Content senza contenuto: la Content curation

Capitolo 13 – Esercitazioni e tool per creare contenuti di valore per l’e-mail marketing

13.1 Scrivere testi e titoli persuasivi

Esercizi per stimolare la scrittura

13.2 Strumenti utili per realizzare contenuti di valore: non solo parole per l’e-mail marketing

13.2.1 Tool per trovare le keyword e i trend

13.2.2 Strumenti di Content marketing per la redazione di testi

13.2.3 Strumenti per il contenuto interattivo

13.2.4 Tool per la grafica

13.2.5 Tool per realizzare gli storyboard

13.2.6 Tool per realizzare Meme e Gif

Capitolo 14 – Considerazioni e consigli finali

14.1 Reale vs Virtuale

14.2 Oltre l’Open rate e la conversione

14.3 Non badare ai luoghi comuni

14.4 Distinguersi, ma non troppo

14.5 Pensare sempre in ottica cross-channel

14.6 Realizzare campagne proattive

14.7 I contenuti generati dagli utenti: una strategia che ripaga

14.8 Rispettare i tempi

14.9 Ho sempre fatto così

14.10 L’e-mail marketing del futuro

Bibliografia

Sitografia

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:E-mail Marketing