Fusioni e scissioni

 
Prezzo speciale 13,78 €
SCONTO 5%
5%
Anzichè 14,50 €
Disponibile

Autori Luca Provaroni

Autori Luca Provaroni
Pagine 150
Data pubblicazione Novembre 2013
ISBN 889160108X
ean 9788891601087
Tipo Cartaceo
Collana Università
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24
  • Spedizione in 48h
  • Paga alla consegna senza costi aggiuntivi

Autori Luca Provaroni

Autori Luca Provaroni
Pagine 150
Data pubblicazione Novembre 2013
ISBN 889160108X
ean 9788891601087
Tipo Cartaceo
Collana Università
Editore Maggioli Editore
Dimensione 17x24

Il volume affronta le operazioni di fusione e di scissione che esprimono, nell'ambito dell'ampia categoria delle operazioni straordinarie, strumenti di cui l'impresa, sempre più spesso, si avvale per ridisegnare la propria organizzazione e il proprio modello competitivo, con la finalità di ricercare e di mantenere un equilibrio con il proprio mercato di riferimento che le consenta, in ultima istanza, di perseguire gli obiettivi di profitto tipici della stessa. Dal lato contabile, in particolare, sono approfondite, anche attraverso il ricorso ad esemplificazioni, le modalità di contabilizzazione e di esposizione in bilancio degli effetti delle operazioni di fusione e di scissione e l'analisi, sotto tale aspetto, ha interessato sia l'ipotesi di applicazione dei Principi Contabili Nazionali, sia il caso delle Business Combinations di cui tratta il principio contabile internazionale IFRS 3. Si è ritenuto inoltre, attese le implicazioni di ordine valutativo che le operazioni in argomento comportano, di fornire brevi cenni in merito alle diverse modalità di determinazione del capitale economico di un complesso aziendale. Per completezza di analisi, il volume affronta infine, pur senza pretesa di esaustività, gli aspetti fiscali connessi a tali operazioni e si occupa, in particolare, del tema dell'elusività, ponendo l'accento sul fatto che il non disconoscimento, sotto il profilo tributario, di dette operazioni richiede che queste ultime siano state ideate e realizzate per perseguire finalità di ordine economico-aziendale. La sussistenza di valide ragioni economiche rende, infatti, legittimo, in ultima istanza, l'eventuale risparmio d'imposta derivante dall'operazione condotta.

Luca Provaroni Ricercatore di Economia aziendale presso il Dipartimento di Diritto ed Economia delle Attività Produttive, Facoltà di Economia, Università di Roma "La Sapienza". È professore aggregato di Ragioneria e di Programmazione e controllo presso la medesima Facoltà.

Aspetti contabili, civilistici e fiscali

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:Fusioni e scissioni